Thanks Thanks:  1
Likes Likes:  1
Pagina 2 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 16 a 30 su 60

Discussione: Jean Christophe Grange'

          
  1. #16
    Senior Member
    Registrato dal
    Nov 2011
    residenza
    Cagliari
    Messaggi
    285
    Post Thanks / Like
    In effetti è difficile smettere di leggere un libro di Grangé, vuoi andare avanti nella storia per farti sorprendere da svolte improvvise, rivelazioni sorprendenti, tranelli narrativi e lo scrittore francese ha la rara capacità di coinvolgerti personalmente nella vicenda facendoti sentire braccato e in pericolo. Anche i libri meno riusciti regalano brividi e sono meritevoli di essere letti. Un altro tratto caratteristico delle trame è proprio la grande varietà di ambienti in cui i protagonisti sono contretti a indagare per cui ogni thriller, pur seguendo un canovaccio simile e collaudato, è sostanzialmente originale.

  2. #17
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,843
    Post Thanks / Like
    Amnesia


    Nome:   amnesia.jpg
Visite:  132
Grandezza:  10.2 KB

    Ho appena iniziato l'ultimo libro di Grangè.

    Il dottor Mathias Freire non è un uomo privo di ricordi. Al contrario, ne è ossessionato. Perché i suoi ricordi sono troppi e diversi. E sembrano appartenere ad altre persone. Tanto che, sempre più spesso, Mathias perde ogni sicurezza, perfino su quale sia il suo vero nome. Oggi, a Bordeaux, Mathias è uno psichiatra. È alle prese con un caso difficile, deve ipnotizzare un uomo in stato confusionale, unico testimone di un brutale assassinio alla stazione.....
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  3. #18
    Senior Member L'avatar di pippy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Usmate Velate (MB)
    Messaggi
    156
    Post Thanks / Like
    Ci ho messo un po' di tempo ma sono arrivato alla fine.
    Devo dire che la storia e' avvincente come al solito.
    Questo continuo cambiamento di identita' del protagonista ti obbliga a leggere con attenzione.
    Vi consiglio di prendervi un po' di tempo per leggere questo libro.
    Ciao
    Pippy

  4. #19
    Master Member L'avatar di Rosy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Arenzano ( Genova)
    Messaggi
    3,865
    Post Thanks / Like
    E lo faremo.
    Grangè è diverso da tutti, mi affascina.
    ciao
    Rosy
    " Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica..."
    M.Medeiros

  5. #20
    Senior Member L'avatar di pippy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Usmate Velate (MB)
    Messaggi
    156
    Post Thanks / Like
    Ciao Rosy,
    attendo un tuo autorevole parere.
    Pippy

  6. #21
    Master Member L'avatar di Rosy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Arenzano ( Genova)
    Messaggi
    3,865
    Post Thanks / Like

    Smile

    ah ah ah autorevole è un parolone!
    COMUNQUE TI RINGRAZIO.
    iL PARERE TE LO DARò MA NON SO QUANDO, PERCHè ANCORA LO DEVO COMPRARE... e la lista è infinita.
    E' certo comunque che nel giallo Grangè è nella rosa dei miei preferiti.
    Ciao
    Rosy
    " Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica..."
    M.Medeiros

  7. #22
    old crone L'avatar di Indigowitch
    Registrato dal
    Feb 2012
    Messaggi
    453
    Post Thanks / Like
    Sono rimasta colpita da una citazione di Grangé sulla pagina fb di "Contorni di noir", e ho la sensazione che
    mi avvicinerò timidamente al mondo del noir (che conosco poco o nulla)...
    Meglio tardi che mai!
    La vita morde forte alle spalle e quando sorride ti fa solo del male (Mauro Berchi)

  8. #23
    Senior Member L'avatar di Cecilia (Teresa)
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    403
    Post Thanks / Like
    Ciao Indigowitch! Intanto grazie di essere passata sul profilo del blog su FB e, devo dirti, questa frase ha colpito molto anche me. Per quello l'ho riportata e sarà l'incipit della mia recensione che comparirà il 21 agosto su Contorni di noir.
    Mi farà piacere se vorrai leggerla e, se sei convinta di leggere il romanzo ora, sono sicura che la tua idea sarà ancora più rafforzata.
    In realtà non è un noir, però, ma un thriller assolutamente mozzafiato.

    A rileggerci!
    Cecilia

  9. #24
    Senior Member L'avatar di Cecilia (Teresa)
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    403
    Post Thanks / Like
    Ho anticipato l'uscita sul blog della recensione di "Amnesia"..per chi volesse essere invogliato a comprare questo romanzo:

    http://contornidinoir.blogspot.it/20...e-amnesia.html

    Ogni commento sarà, come sempre, gradito!
    Cecilia

  10. #25
    Senior Member L'avatar di pippy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Usmate Velate (MB)
    Messaggi
    156
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Cecilia (Teresa) Visualizza il messaggio
    Ho anticipato l'uscita sul blog della recensione di "Amnesia"..per chi volesse essere invogliato a comprare questo romanzo:

    http://contornidinoir.blogspot.it/20...e-amnesia.html

    Ogni commento sarà, come sempre, gradito!
    Cecilia
    Bene, finalmente sento dei pareri positivi.
    Da tempo sostengo che Grange' e' un grande scrittore di gialli perche' riesce sempre a catturare l'attenzione nel suo racconto.
    Le storie sono sempre originali e avvincenti.
    Spero di leggere altri commenti.
    Ciao
    Pippy

  11. #26
    Master Member L'avatar di Rosy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Arenzano ( Genova)
    Messaggi
    3,865
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da pippy Visualizza il messaggio
    Bene, finalmente sento dei pareri positivi.
    Da tempo sostengo che Grange' e' un grande scrittore di gialli perche' riesce sempre a catturare l'attenzione nel suo racconto.
    Le storie sono sempre originali e avvincenti.
    Spero di leggere altri commenti.
    Ciao
    Ed io convengo con te, Pippy!
    Ora mi vado a leggere il commento di Cecilia ( anche se prima devo leggere ancora IL GIURAMENTO, che ho comprato a inizio agosto...)
    ciao!
    Rosy
    " Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica..."
    M.Medeiros

  12. #27
    old crone L'avatar di Indigowitch
    Registrato dal
    Feb 2012
    Messaggi
    453
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Cecilia (Teresa) Visualizza il messaggio
    Ho anticipato l'uscita sul blog della recensione di "Amnesia"..per chi volesse essere invogliato a comprare questo romanzo:

    http://contornidinoir.blogspot.it/20...e-amnesia.html

    Ogni commento sarà, come sempre, gradito!
    Cecilia
    Intanto complimenti per la recensione: chiara, ben articolata e ben congegnata per stuzzicare l'interesse dei lettori.
    Appena avrò un po' di tempo andrò in libreria per procurarmi questo romanzo...
    La vita morde forte alle spalle e quando sorride ti fa solo del male (Mauro Berchi)

  13. #28
    Senior Member L'avatar di Cecilia (Teresa)
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    403
    Post Thanks / Like
    Grazie a voi tutte per le vostre opinioni e i vostri complimenti
    Da quando conduco il blog, mi sto rendendo conto di quali romanzi mi sono davvero piaciuti, in base alle recensioni che faccio!
    State collegate....ne sto preparando una di un libro fa-vo-lo-so: "L'avvoltoio" di Tom Franklin, Piemme Linea Rossa

    Ciao a rileggerVi!
    Cecilia

  14. #29
    Master Member L'avatar di Rosy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Arenzano ( Genova)
    Messaggi
    3,865
    Post Thanks / Like

    Smile Il giuramento

    Trama:

    Parigi. Nessun segno di colluttazione, blocchi di cemento legati in vita con il filo di ferro, la medaglia di san Michele stretta nella mano, come per proteggersi, e poi un tuffo nel fiume. Sembrano non esserci dubbi: il poliziotto Lue Soubeyras ha cercato di uccidersi ed è solo un miracolo se adesso giace in coma in un letto d'ospedale. Ma il comandante della Squadra Criminale Mathieu Durey, migliore amico di Lue dai tempi della scuola, non crede all'ipotesi del suicidio. Conosce Soubeyras meglio di chiunque altro, e sa che, da fervente cattolico qual è, non avrebbe mai potuto compiere un gesto così contrario alla sua religione.

    Mio commento.
    Anche stavolta Grangè ha fatto centro.
    680 pagine di tensione , di suspence pura.
    L'argomento non era facile,il satanismo, e come prevedevo ci sono punti irreali, situazioni al limite dell'incredibile...
    Ciononostante Grangè sa avvincere il lettore come pochi altri scrittori; trova argomenti e trame talmente diversi ed intriganti, da farsi perdonare anche le esagerazioni e l'eccessiva fantasia( almeno, da me!).
    Ci sono nel libro momenti talmente ...paurosi, che è impossibile interrompere la lettura, nonostante i brividi nella schiena ...
    Molto interessante il lato spirituale-religioso, affrontato, ritengo, con serietà e preparazione.
    Anche se mi sembrava un pò all'antitesi questo poliziotto , ex prete, che pensa in modo mistico e prega come un matto, ed uccide nello stesso tempo, quando è necessario!

    Una frase che mi ha colpita.
    "( pag.327)
    Istintivamente , diffidavo delle manifestazioni divine di carattere spettacolare.
    Dopo il Ruanda, ero l'adepto di una fede austera,solitaria, responsabile.
    Dio non interviene sulla terra. Ci ha lasciati con gli strumenti per affrontare il nostro viaggio.
    Ci ha donato il suo messaggio, insieme con la libertà di camminare fino a lui. Spetta a noi resistere alle tentazioni, sfuggire alle tenebre.
    In parole povere, dobbiamo cavarcela da soli.
    E' questa la nostra grandezza: la possibilità di cooperare alla creazione di noi stessi".

    E' il protagonista che parla, o meglio , riflette.
    Ma non fatevi incantare da queste parole.... spirituali; ci sono nel romanzo pagine cruente , sia nelle descrizioni degli omicidi, veramente efferati ed al limite dell'impossibile; sia nei ricordi legati al passato, soprattutto nello Ruanda.

    Un'altra frase che mi è piaciuta.
    " ( pag.229)
    c'era nell'aria un profumo di gioia, di allegria irresistibile. Il lago grigio, gli alberi verdi, l'odore di erba fresca, quelle grida che si alzavano squillanti.... Tutto ciò mi smuoveva dentro una parte nascosta, dimenticata. Non un ricordo d'infanzia, ma una promessa di felicità, che ci si porta sempre dentro, senza poterla mai formulare, neanche addirittura concepire.
    Un sapore di paradiso, irragionevole, senza una giustificazione concreta."

    E così molte altre: Grangè secondo me sa scrivere benissimo, al di là delle sue trame ardite e fantasiose.
    Consigliato!
    Rosy

    Nome:   giuramento.jpg
Visite:  83
Grandezza:  6.1 KB
    " Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica..."
    M.Medeiros

  15. #30
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,843
    Post Thanks / Like
    Anche a me Il giuramento è piaciuto molto, e del resto nessun libro di Grangè mi ha mai deluso, a mio parere è il Numero 1 come scrittore di thriller. Tiene avvinto il lettore con colpi di scena continui, e riesce a creare scenari diversi in ogni suo libro. Ed è soprattutto un grande conoscitore dell'animo umano, e qui affronta non solo il tema del bene e del male, ma anche il tema della fede, Satana e il cristianesimo.
    Scopro ora, da una piccola ricerca in internet, che Il Giuramento è il secondo libro della Trilogia del male. Il primo è La linea nera, il secondo Il giuramento, il terzo L'istinto del sangue.
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •