Thanks Thanks:  78
Likes Likes:  523
Pagina 28 di 28 primaprima ... 18262728
Visualizzazione dei risultati da 406 a 407 su 407

Discussione: La poesia del giorno

          
  1. #406
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,064
    Post Thanks / Like
    8 marzo 2019

    Lei non vive che per la sua forma
    Lei ha la forma di uno scoglio
    Lei ha la forma del mare
    Lei ha i muscoli di un rematore
    Tutte le spiagge la plasmano

    Le sue mani si aprono su una stella
    I suoi occhi nascondono il sole
    Un’acqua lavata il fuoco bruciato
    Calma profonda calma creata
    Che incarna l’alba e il tramonto

    Per averne conosciuto il fondo
    Io servo la forma dell’amore
    Non è mai la stessa
    Servo dei ventri e delle fronti
    Che si cancellano e si trasformano

    Fresca stagione calda promessa
    Lei è alla misura dei fiori
    E delle ore e dei colori
    Livello di forza e di debolezza
    Lei è la mia perdita di coscienza

    Ma io rifiuto il suo inverno.

    Paul Éluard


    foto presa dal web
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  2. Likes Estella liked this post
  3. #407
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,064
    Post Thanks / Like

    11 aprile 2019


    Ieri è stato mercoledì tutta la mattina.
    Nel pomeriggio è cambiato:
    era quasi un lunedì,
    la tristezza ha invaso i cuori
    e c’è stato un chiaro
    moto di panico verso i
    tram
    che portano i bagnanti al fiume.

    Intorno alle sette ha attraversato il cielo
    un lento aeroplanino, e neppure i bambini
    sono rimasti a guardarlo.
    Si è spaccato
    il freddo,
    qualcuno è sceso in strada con il cappello,
    ieri, e tutto il giorno
    è stato uguale,
    vedi,
    che divertimento,
    ieri e ancora ieri e così fino ad ora,
    mentre andava di continuo per le vie
    gente sconosciuta,
    o dentro casa a fare merenda
    pane e caffelatte, che
    allegria!
    La sera è scesa prontamente e si sono incendiate
    calde luci gialle,
    e nulla ha potuto
    impedire che infine albeggiasse
    il giorno di oggi,
    così simile
    ma
    così diverso per luce e profumo!
    Per questo,
    perché è come dico io,
    lasciatemi parlare
    di ieri, una volta ancora
    di ieri: il giorno
    unico che nessuno mai
    tornerà a vedere sopra la terra.


    Ángel González


    foto presa dal web
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  4. Likes Estella liked this post

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •