Thanks Thanks:  10
Likes Likes:  8
Pagina 14 di 14 primaprima ... 4121314
Visualizzazione dei risultati da 196 a 204 su 204

Discussione: Oggi ricordiamo

          
  1. #196
    Senior Member L'avatar di Fosca
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Appennino Tosco-Emiliano
    Messaggi
    473
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da nottibianche Visualizza il messaggio
    Interesse per i cimiteri.... ???
    Yesssssssssssaaaaaaa....e molto anche...da quando ero tredicenne in poi....e da circa qualche anno faccio foto particolari e dico che è una passione, perchè è scattata in un giorno, per quel soggetto, in un posto specifico....


  2. #197
    Senior Member L'avatar di nottibianche
    Registrato dal
    Jan 2018
    residenza
    Montecatini Terme
    Messaggi
    300
    Post Thanks / Like
    Sei una vampiretta in incognito? No perché io adoro i vampiri...cioè quelli alla Edward Cullen,che non mordono
    " E se io non fossi l'eroe? Se io fossi il cattivo? " Twilight

  3. #198
    Senior Member L'avatar di Fosca
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Appennino Tosco-Emiliano
    Messaggi
    473
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da nottibianche Visualizza il messaggio
    Sei una vampiretta in incognito? No perché io adoro i vampiri...cioè quelli alla Edward Cullen,che non mordono
    No...no... anzi io non leggo storie di vampiri, nè guardo i film...
    ho letto storie gotiche, ma dell'800 e i racconti di Neil Gaiman
    per il resto ho preso libri particolari alla biblioteca perchè costano una follia e sono riuscita a comprare questo per ora

    Nome:   ultima posa.jpg
Visite:  69
Grandezza:  37.8 KB

  4. #199
    Senior Member L'avatar di nottibianche
    Registrato dal
    Jan 2018
    residenza
    Montecatini Terme
    Messaggi
    300
    Post Thanks / Like
    Oggi Haruki Murakami celebra il suo 69 compleanno ,I suoi libri sono stati tradotti in più di 40 lingue ed è considerato uno dei più grandi scrittori giapponesi di sempre.Basta ricordare alcuni titoli:1Q84,Kafka sulla spiaggia,Sonno,Norwegian Wood,Ritratti in jazz.Molti sono gli scrittori che lo hanno influenzato,come lui stesso ha dichiarato:Fitzgerald,Raymond Chandler,Dostoevskij,Shakespeare.....

    "Se io provassi a rilassarmi andrei a pezzi.Sono sempre vissuto così da tanto tempo e ancora adesso è l'unico modo in cui posso vivere .Se una sola volta mi lasciassi andare ,non potrei più tornare indietro.E se andassi a pezzi il vento mi spazzerebbe via."
    Norwegian Wood


    Nome:   murakami-diciotto-anni.jpg
Visite:  77
Grandezza:  30.9 KB
    " E se io non fossi l'eroe? Se io fossi il cattivo? " Twilight

  5. Likes Enribello liked this post
  6. #200
    Senior Member L'avatar di Fosca
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Appennino Tosco-Emiliano
    Messaggi
    473
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da nottibianche Visualizza il messaggio
    Oggi Haruki Murakami celebra il suo 69 compleanno....Norwegian Wood
    Mia opinione ehhhh, ma uno dei libri più orribili che abbia letto in vita mia



  7. #201
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like
    Grazie a ... Nasten'ka per aver ricordato Murakami...uno dei miei scrittori preferiti.
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  8. #202
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like
    La maggior parte degli storici ipotizza che William Shakespeare fosse nato il 23 aprile del 1564, in un periodo piuttosto turbolento per l’Inghilterra da poco convertita al protestantesimo dalla regina Elisabetta I. Trentotto opere teatrali e vari sonetti lo hanno reso immortale.
    Di Shakespeare, considerato il più grande drammaturgo inglese di tutti i tempi e il poeta dell'animo umano, si ignora molto, al punto che circolano teorie secondo cui non fu lui l'autore dei testi che gli vengono attribuiti. In effetti non esiste nessun documento di carattere letterario (non commerciale quindi) che ci inviti a concepire Will come capace di scrivere opere di letteratura: non scrisse mai una lettera a nessuno,e nessuno gli scrisse mai .
    Comunque niente e’ sicuro o dimostrabile fino ad ora. Sul web troverete i pro e i contro.

    Il successo, ancora attuale, dei lavori di Shakespeare è sicuramente legato alla capacità di raccontare i sentimenti più profondi dell’animo umano: l’amore passionale di Otello, quello più sensuale di Romeo e Giulietta, la lotta al potere in Amleto e Macbeth, e il dubbio che spesso domina l’esistenza umana: in questo il monologo di Amleto è esemplare. Questo sotto e’ un quadro dimenticato per secoli nella magione di campagna di un'aristocratica famiglia inglese Secondo coloro che lo hanno scoperto e identificato, si tratta dell'unico ritratto di Shakespeare dipinto quando lo scrittore era ancora in vita, e per il quale è dunque verosimile che abbia posato.






    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  9. Thanks Estella thanked for this post
  10. #203
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like
    Y el toro solo corazón arriba!
    a las cinco de la tarde.

    Solo il toro ha il cuore in alto!
    alle cinque della sera.

    Questi versi sono famosi in tutto il mondo…e sono di un poeta di cui ho sempre ammirato la sensibilita’ e la delicatezza.
    Sto parlando di Federico Garcia Lorca nato il 5 giugno 1898 a Fuentevaqueros vicino Granada. E anche se oggi e' il 7 non posso non ricordarlo.
    E’ considerato il piu’ popolare poeta e drammaturgo spagnolo … dalla sua penna che affonda le radici nella cultura andalusa,sono uscite opere tra le più belle ed intense di tutto il Novecento.
    Frequentatore di circoli letterari e amico di Dali’ e Bunuel, non tarda a divenire popolare tra i giovani: la sua stanza diventa centro di discussioni letterarie e culturali, esibizioni chitarristiche e canore, letture di poesia…ma anche di discussioni esistenziali e personali.La raccolta di liriche di tema andaluso, "Romancero gitano" incontra i favori della critica e lo rende figura preminente fra il gruppo di poeti noto come Generazione del '27. Ai genitori, che lo accusano di non produrre denaro, risponde: “Non ho la colpa di molte mie cose. La colpa è della vita, delle lotte, delle crisi e dei conflitti morali che vivo”.Firma, assieme a Rafael Alberti (altro grande poeta) ed altri 300 intellettuali spagnoli, un manifesto d'appoggio al Frente Popular Nel 1936 allo scoppio della guerra civile spagnola e’ arrestato dai nazionalisti fascisti di Franco che lo fucilano senza processo a Viznar con l'accusa, ridicola quanto assurda, di essere una spia dell'URSS.Aveva 38 anni. Molti intellettuali esprimeranno parole di sdegno, tra le quali spiccano quelle dell'amico Pablo Neruda. Assieme a Cervantes e’ l’autore spagnolo piu’ tradotto di tutti i tempi. Con la morte di Franco nel 1975, García Lorca ha potuto finalmente e giustamente tornare ad essere quell'esponente importantissimo della vita culturale e politica del proprio Paese.


    "Non è il tuo amore che voglio
    voglio soltanto saperti vicina
    e che muta e silenziosa
    di tanto in tanto, mi tenda la tua mano."




    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  11. #204
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like
    Scrivere la storia della regina Maria Antonietta vuol dire riprendere un processo più che secolare, nel quale accusatori e difensori polemizzano con la maggior asprezza.
    Il tono appassionato della discussione risale agli accusatori.
    Per colpire la monarchia la rivoluzione fu costretta ad attaccare la regina, e nella regina la donna.
    Ma è raro che veridicità e la politica dormano nello stesso letto, e là dove una figura è delineata con fini demagogici non si potrà aspettarsi molta giustizia dai facili servitori dell'opinione pubblica.

    (Dalla biografia: Maria Antonietta - Una vita involontariamente eroica, di Stefan Zweig, 1932)


    In effetti Maria Antonietta d'Asburgo-Lorena, regina di Francia , nata a Vienna il 2 novembre 1755 e' una di quelle figure un po' controverse della storia. Probabilmente non e' stata solo una regina viziata come ci e' stato tramandato...bisogna considerare che la sua vita fin da giovanissima fu segnata da responsabilita' e difficolta'. Certo ci mise del suo...capricci dispendiosi e amicizie discutibili(es la contessa di Polignac o il conte d'Artois) le crearono implacabili nemici anche nelle famiglie aristocratiche.
    La debolezza del re la costrinse ad assumere una parte direttiva ma fece una serie di errori che le furono fatali. Non segui' i consigli di Mirabeu e rifuto' l'appoggio di LaFayette dando prova di avere carattere ma scarsa preveggenza.
    Non seppe capire l'anima della sua nuova patria e questo la porto' alla sua tragica fine.

    S’ils n’ont plus de pain, qu’ils mangent de la brioche. È la frase che viene riportata in tutti i libri di storia, ma che non pronuncio' mai
    (Informata della carenza di pane a
    Parigi, durante la Rivoluzione Francese, in risposta al messaggero che le chiedeva cosa si potesse fare. “Se non hanno pane, che mangino brioches!”. ) In realta' a svelare l'arcano fu il grande filosofo Jean Jacques Rosseau... raccontando un aneddoto del 1741.Lla grande regina di cui parla a proposito della frase e' probabilmente Maria Teresa...nel 1741 Maria Antonietta doveva ancora nascere
    Quasi sicuramente 16 ottobre 1793 sarebbe stata ugualmente decapitata in Place de la Revolution, da un popolo che inneggiava alla Repubblica, ma l’opinione pubblica a proposito di questa sovrana forse sarebbe stata diversa
    Sotto un breve video.


    http://www.ovovideo.com/maria-antonietta/

    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •