Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  5
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 31 a 45 su 45

Discussione: Serie tv

          
  1. #31
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,488
    Post Thanks / Like
    Ragazzi guardate "Westworld"!

    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  2. #32
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,164
    Post Thanks / Like
    Mecoledì 9 novembre e venerdì 11 novembre su RaiDue .... Rocco Schiavone!!!! Finalmente!!!!

  3. #33
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,042
    Post Thanks / Like


    Siamo nella cittadina di Hawkins, nell’Indiana, nel novembre del 1983. Una misteriosa creatura scappa da un laboratorio segreto del governo statunitense. Poche ore dopo, Will Byers, un ragazzino di 12 anni, scompare nel nulla. Quando si accorge della scomparsa, la madre Joyce (Winona Ryder) contatta le forze dell’ordine e il capo della polizia, Jim Hopper, lancia una ricerca in tutta la zona.
    Anche gli amici di Will (Mike, Dustin e Lucas) si mettono sulle sue tracce ma incontrano Eleven, una ragazzina con poteri telecinetici fuggita dallo stesso laboratorio e braccata dagli agenti governativi.

    dal web

    Stranger Things è distribuita su Netflix, il noto servizio di streaming a pagamento .Qualcuno ha detto che e' una dichiarazione d'amore per i classici degli anni '80....ed e' vero. Un thriller che strizza l’occhio al mondo della fantascienza. Ma la vera forza della serie è la buona recitazione di tutti i protagonisti, (su tutti un'ottima Winona Ryder), la splendida ricostruzione degli anni '80 , i riferimenti ai film dell'epoca come I Goonies, La casa, Alien ,Stand by Me, E.T e altri...metteteci poi come colonna sonora non originale i Clash, Jefferson Airplane, Toto, Joy Division, Vangelis ...insomma il tutto forma un cocktail di atmosfere irresistibile.
    La stessa storia ci viene raccontata con occhi diversi: partendo dall’infanzia, passando per l’adolescenza arrivando fino all’età adulta, tre generazioni che per la loro diversità, rendono la serie completa e adatta a qualunque pubblico.
    La porta per una seconda stagione rimane saggiamente aperta.
    Da vedere.


    VOTO DA 1 a 10 : 7 / 8

    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  4. #34
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,164
    Post Thanks / Like
    Qualcuno ha visto "I bastardi di Pizzofalcone"? sono alla seconda puntata e mi piace molto. I libri non li ho letti, però! Non posso fare raffronti

  5. #35
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,302
    Post Thanks / Like
    Di libri ne ho letti due. Sarà che la Tv non la guardo... Comunque... ne parla bene anche chi ha letto i romanzi. Mi pare che nel telefilm la moria di bambini non ci sia. Meno male.

  6. #36
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,164
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da kaipirissima Visualizza il messaggio
    Mi pare che nel telefilm la moria di bambini non ci sia. Meno male.
    Moria di bambini? Che tristezza

  7. #37
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,302
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Elvira Coot Visualizza il messaggio
    Moria di bambini? Che tristezza
    esatto. I primi due romanzi erano davvero troppo, troppo. Almeno per me. Così ho chiuso.

  8. #38
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,488
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Enribello Visualizza il messaggio


    Siamo nella cittadina di Hawkins, nell’Indiana, nel novembre del 1983. Una misteriosa creatura scappa da un laboratorio segreto del governo statunitense. Poche ore dopo, Will Byers, un ragazzino di 12 anni, scompare nel nulla. Quando si accorge della scomparsa, la madre Joyce (Winona Ryder) contatta le forze dell’ordine e il capo della polizia, Jim Hopper, lancia una ricerca in tutta la zona.
    Anche gli amici di Will (Mike, Dustin e Lucas) si mettono sulle sue tracce ma incontrano Eleven, una ragazzina con poteri telecinetici fuggita dallo stesso laboratorio e braccata dagli agenti governativi.

    dal web

    Stranger Things è distribuita su Netflix, il noto servizio di streaming a pagamento .Qualcuno ha detto che e' una dichiarazione d'amore per i classici degli anni '80....ed e' vero. Un thriller che strizza l’occhio al mondo della fantascienza. Ma la vera forza della serie è la buona recitazione di tutti i protagonisti, (su tutti un'ottima Winona Ryder), la splendida ricostruzione degli anni '80 , i riferimenti ai film dell'epoca come I Goonies, La casa, Alien ,Stand by Me, E.T e altri...metteteci poi come colonna sonora non originale i Clash, Jefferson Airplane, Toto, Joy Division, Vangelis ...insomma il tutto forma un cocktail di atmosfere irresistibile.
    La stessa storia ci viene raccontata con occhi diversi: partendo dall’infanzia, passando per l’adolescenza arrivando fino all’età adulta, tre generazioni che per la loro diversità, rendono la serie completa e adatta a qualunque pubblico.
    La porta per una seconda stagione rimane saggiamente aperta.
    Da vedere.


    VOTO DA 1 a 10 : 7 / 8

    L'ho vista anche io questa serie. Molto carina!
    Horror stile anni 80. Musiche perfette!
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  9. #39
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,042
    Post Thanks / Like
    Dark scrive

    Ragazzi guardate "Westworld"!


    Serie tv ispirata al romanzo di Michael Crichton di cui avevano fatto nel lontano 1973 un film "Il mondo dei robot" ( che vi consiglio se riuscite a reperirlo) e che viene omaggiato con "L'uomo in nero"...l'attore Ed Harris ricorda infatti Yul Brinner tra i protagonisti di quella pellicola.
    Esteticamente elegante, tecnicamente fatta bene e pure un bel cast nulla da dire.
    Pero' mi sono perso nella sua narrazione macchinosa e a volte mi sono annoiato.Devo dire che l'ultima puntata e' stata la migliore, densa di avvenimenti e che lascia spazio a un seguito..

    VOTO DA 1 a 10 : 5

    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  10. #40
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,042
    Post Thanks / Like


    22.11.63

    Dal romanzo di Stephen King dedicato
    ad uno dei fatti di cronaca più discussi della storia americana,
    l'assassinio del presidente Kennedy; l'insegnante di liceo Jake Epping si ritrova a viaggiare nel tempo per cercare di impedire l'assassino di JFK, ma dovrà vedersela con Lee Harvey Oswald,
    un amore imprevisto e con il passato, che non vuole essere cambiato.


    dal web

    Tra i produttori esecutivi J.J. Abrams, Bryan Burk, Bridget Carpenter e naturalmente Stephen King,
    Dopo i numerosissimi adattamenti cinematografici e televisivi (più o meno riusciti) tratti dalle sue opere passate, ecco uno dei romanzi più recenti del prolifico scrittore. Le differenze rispetto al libro (che e’ meglio) ci sono ma minime.La miniserie si fa guardare. C’è il viaggio nel tempo, una sensazione di fatalismo e inevitabilita’a cui sembra impossibile scappare ,
    (il passato non vuole essere cambiato) , l’eterna lotta tra bene e male.

    Buona la ricostruzione dell’America ani 60. Molto apprezzati gli spaccati storici inseriti qua e là, come la "foto nel cortile" di Oswald o le fugaci apparizioni di Jack Ruby e Zapruder ( l’autore del famoso filmato dell’assassinio di JFK)
    Se devo trovare una pecca e’ il ritmo, non vivacissimo.
    Da un intervista di Stephen King:


    "Ho sempre pensato che Oswald avesse agito da solo,
    forse perché stava perdendo sua moglie e ha tentato disperatamente di impressionarla.
    È stato, dal mio punto di vista, il crimine casuale di un singolo.
    Molti rifiutano questa versione perché vorrebbe dire che la nostra vita è basata sul caso.
    Naturalmente ho letto tutte le teorie complottiste, ma mi sono sembrate un po' fragili." .


    Allora mi chiedo… anche l'assassinio di Lee Oswald o di Robert Kennedy devono essere interpretati, secondo la logica di King,
    come il crimine casuale di un altro singolo che voleva impressionare chissà, un'altra moglie insoddisfatta?
    E possiamo ignorare altre componenti della storia come la Commissione Warren?
    Tornando alla miniserie James Franco e’ perfetto nella parte di Jacke Epping ma bravi anche i co protagonisti come Chris Cooper.
    Una nota sull’attrice Sarah Gadon che interpreta Sadie Dunhill….

    A parte la bravura,il suo sorriso e’ davvero incantevole...lo potete vedere anche nel trailer

    VOTO DA 1 a 10 : 6/7


    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  11. Likes daniela liked this post
  12. #41
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,730
    Post Thanks / Like
    Le teorie complottiste saranno un po' fragili perché nessuno è mai riuscito a scoprire tutta la verità, ma se crediamo al fatto che Kennedy sia stato assassinato da un marito depresso allora a Dicembre torno a scrivere la letterina a Babbo natale
    L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
    (Hubert Reeves, astrofisico)

  13. Likes Enribello liked this post
  14. #42
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,042
    Post Thanks / Like

    OUTLANDER ( LA STRANIERA)

    L’anno e’ il 1945. Claire Randall,un infermiera militare, si riunisce al marito alla fine della guerra in una sorta di seconda luna di miele nelle Highlands scozzesi.Durante una passeggiata,la giovane donna attraversa uno dei cerchi di pietre antiche che si trovano.All’improvviso si trova proiettata indietro nel tempo,di colpo straniera in una Scozia dilaniata dalla guerra e dai conflitti tra i clan, nell’anno 1743.Verra’ coinvolta in intrighi e pericoli che mettono a rischi la sua vita e il suo cuore. L’incontro con il giovane e affascinante cavaliere scozzese Jamie Frazer la costringe a una scelta radicale tra due uomini e due vite,in epoche cosi diverse tra loro. Il New York magazine ha lodato la serie, definendola un insieme di fantasy romantico, viaggi nel tempo e dramma in tempo di guerra .

    Dal web

    Tratto da una famosa saga letteraria di Diana Gabbaldon . La serie ha avuto l’appoggio totale dell’autrice, per scelte di attori e sceneggiatura.Acclamata negli Stati uniti
    e vincitrice di molti premi, questa storia avolte anche cruda, credo possa piacere un po’ a tutti/e, per il lato romantico e per le battaglie. Ci troviamo immersi nella Scozia anni quaranta nella prima parte e poi in quella piovosa e orgogliosa dei clan e delle Highlands. Nella seconda stagione eccoci nella Parigi sfarzosa dei lussureggianti ricevimenti e intrighi di Versailles..per tornare nella Scozia della famosa battaglia finale di Culloden e infine in quella del 1968 grazie a un salto temporale vertiginoso. Gli attori sono bravi e convincenti… Catriona Balfe incantevole attrice e modella irlandese e’ perfetta nelle vesti di Claire…come del resto Sam Haughan nei panni di Jamie Frazer …bravo anche Tobias Mendez nel doppio ruolo di capitano inglese Black Jack Randall e Frank Randall . marito di Claire nel 1945.Se devo fare un appunto…alcune parti le ho trovate leggermente lente…e qualche personaggio secondario come Geillis, la bella attrice olandese Lotte Verbecek, potevano avere piu’ spazio. La fotografia e’ molto bella, complici i magnifici panorami scozzesi. Naturalmente la saga continua….


    VOTO DA 1 a 10 : 7

    Sotto la suggestiva sigla iniziale.




    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  15. #43
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,042
    Post Thanks / Like


    LE NEBBIE DI AVALON
    (The Mists of Avalon)

    La fata Morgana è su una barca circondata dalle nebbie.
    Lei conosce la vera storia del grande Re Artù, la storia di Lancillotto e Ginevra, ma soprattutto conosce la storia della sacra isola di Avalon e di Viviana, la dama del lago;così inizia a narrare, portandoci nel suo passato...

    dal web

    Le nebbie di Avalon e’ una mini serie tv di due puntate anche se in Italia ando’ in onda come unico film dalla durata di tre ore.
    La storia si basa sul bel libro di Marion Zimmer Bradley e parla di Re Artu' e i Cavalieri della tavola rotonda, anche se e' piu' incentrato sulle donne di Avalon ,soprattutto Morgana.
    Al contrario di un altro film, Excalibur,forse piu' noto,e' meno fantasy e piu' vicino alla storia,se mai ce ne stata una,sulla vita quotidiana della Gran Bretagna nell'alto Medioevo con la religione cristiana da una parte e quella pagana dei Druidi.
    Riprodotta bene l'atmosfera dell'epoca,con una bella fotografia,e una bella colonna sonora ("The mists of Avalon) tra cui segnalo la voce di Lorena McKennit. Ottenne 9 nominations per l'Emmy Awards e una al Golden Globe per Morgana/Julianna Margules
    (forse la ricorderete come infermiera in E.R medici in prima linea)
    Nel cast anche Anjelica Huston, Michael Vartan e Joan Allen. S
    Se lo reperite in dvd o se dovesse passare in qualche canale ve ne consiglio la visione.

    VOTO DA 1 a 10 : 7/5

    Sotto l'introduzione...

    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  16. #44
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,042
    Post Thanks / Like


    Serie andata in onda su Sky Atlantic.



    Quando i romani nel 43 d.C. tornano all’attacco della Britannia dopo la prima spedizione di Giulio Cesare nel 55/54 a.C., . Kerra, la combattiva figlia del re dei Cantiaci è costretta a mettere da parte il proprio orgoglio e a trovare del terreno comune con la sua acerrima nemica, la regina Antedia, sovrana dei Regnensi In ballo, infatti, c’è la libertà di tutte le popolazioni dell’isola, e non c’è tempo da perdere: L’esercito romano, composto da 4 legioni e circa 20.000 ausiliari, fa infatti capo a Aulo Plauzio un uomo che non intende prendere in considerazione la sconfitta.

    dal web

    In effetti nel 43 d.C. l’imperatore Claudio decise di invadere la Britannia .E al comando della spedizione c’era proprio il generale Aulo Plauzio.
    Finisce qui l’aderenza alla storia vera. In effetti uno dei creatori della serie ha dichiarato che questo e’ solo lo spunto per raccontare lo scontro da due civilta’ e due mondi diversi: I Romani pragmatici e letali ( ma non immuni alle superstizioni) e le tribu’ celtiche unite nella spiritualita’della natura ma divise tra loro .Il racconto infatti non si concentra sugli aspetti storici ma sugli aspetti di contorno….chi erano i druidi , la loro mitologia e il loro misticismo. Che dire… se si vuol sapere qualcosa su Roma e la Britannia bisogna andare su….google.

    Poi….che questa serie a cavallo tra storia e magia di stampo fantasy delude un po’.. l’intreccio narrativo e’ debole e i personaggi sono abbastanza prevedibili. Non coinvolgente insomma. Bella invece la fotografia ( la serie e’ stata girata tra Galles e Repubblica Ceca e i paesaggi sono veramente stupendi).
    Il cast e’ di tutto rispetto . Aulo Plauzio e’ David Morissey (il governatore cattivo in Walking dead) Kerra ,la ribelle e’ la bella attrice inglese Kelli Reilly ( vagamente somigliante a Merida eroina dai capelli rossi del cartoon Disney) .
    Una bravissima Eleanor Worthington Cox che ha recitato in “Maleficient” e’ la bravissima Cait e Zoe Wanamaker , la Madame Bumb di Harry Potter, e' nelle vesti di Antedia , regina dei Regnansi. Niente da dire su scenografie trucco e costumi. Non male anche la colonna sonora che si sposa bene con le atmosfere enigmatiche della serie, anche se non ho ben capito la sigla iniziale con una canzone di Donovan anni sessanta…forse un richiamo Figli dei fiori/ druidi? Non lo so…comunque il finale resta aperto per una seconda stagione che potrebbe rivelarsi migliore.

    Aulo Plauzio : “Guardate Dei della Britannia, io sono Roma e dove poso il piede è Roma

    VOTO DA 1 a 10 : 5/6


    Sotto un breve trailer



    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  17. #45
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,042
    Post Thanks / Like

    La serie ruota intorno alla figura del Professore, un geniale nerd che riunisce in una casa fuori Toledo otto persone. Si tratta di un gruppo di uomini e donne che non hanno piùniente da perdere e decidono di assaltare la zecca si stato spagnola,con l'obiettivo di mettere a segno il colpo del secolo.
    Ognuno di loro ha un nome in codice, che corrisponde a quello di otto città Mosca, Berlino, Nairobi, Rio, Denver,Helsinki, Oslo e Tokyo. Ognuno di loro deve mantenere il segreto sulla propria identità, indossando all’interno della banca una maschera di Salvador Dalì.

    dal web

    Dice il “Professore”:

    «Perché non mi vuoi ascoltare,Raquel? (l’ispettore di polizia, co-protagonista della serie.) perché sono uno dei cattivi?
    Ti hanno insegnato a distinguere il bene dal male. ma se quello che stiamo facendo noi lo fanno gli altri, ti sembra che sia giusto. nel 2011 la banca centrale europea ha creato dal nulla 171.000 milioni di euro. dal nulla, proprio come stiamo facendo noi, però allagrande. 185.000 nel 2012. 145.000 milioni di euro nel 2013. sai dove sono finiti tutti quei soldi? Alle banche. direttamente dalla zecca. ai più ricchi.Qualcuno ha detto che la banca centrale europea è una ladra. iniezione di liquidità, l’hanno chiamata. e l’hanno tirata fuori dal nulla, Raquel, dal nulla. sai cos’è questa? [prende una banconota da 50 euro e la strappa] non è niente, Raquel, è carta, lo vedi, è carta. Io sto facendo un’iniezione di liquidità. ma non alle banche. la sto facendo qui, nell’economia reale di questo gruppo di disgraziati, perché è quello che siamo, Raquel. Per scappare da tutto questo. Tu non vuoi scappare?».

    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Io non so se come ha scritto Le Monde e’ “un allegoria della ribellione"… una sorta di lettura in chiave “Indignados” contro la finanza internazionale.
    Certo che le tute rosse, le maschere di Dali’ e la canzone “Bella ciao” concorrono a creare un senso di condivisione e di liberta’.
    E stanno diventando sinonimo di opposizione. Mi sembra di ricordare che nei mesi scorsi ci siano state manifestazioni di protesta ispirate alla serie.
    Un po’ come fu per V per Vendetta che in qualche modo omaggia ( ma ci sono altre citazioni da Le Iene di Tarantino a Point Break della Bigelow)
    La Casa di Carta non è una rapina perché il commando non ruba il denaro a nessuno. Lo va a prendere dove è stampato.Forse e’ questa la chiave per capire questa emulazione. .
    Comunque a parte le interpretazioni che ognuno puo’ dare…posso solo dirvi che finalmente ho visto una serie briosa, piena di azione e con una bella suspence.
    La tensione e’ legata alla rapina certo ma anche a una serie di sottotrame tra cui spicca la dinamica tra il Professore
    e l’ispettore donna Raquel Murillo che giocano una specie di partita a scacchi.
    Non fatico a credere che questa serie spagnola( La casa di Papel il titolo originale)sia diventata, anche grazie al passaparola, un cult .

    Non e’ perfetta sia chiaro e neanche originalissima; eppure ti tiene incollato al video ed era tanto che non mi succedeva.
    Ognuno di noi avra’ un personaggio preferito/a…lo so perche’ ne ho parlato con chi l’ha visto.
    Li conosceremo tutti grazie a dei flashback e alla voce narrante di Tokio rapinatrice sexi e ribelle.
    E sinceramente mi incuriosisce molto la prossima stagione.
    Potrei dire altre cose , ma credo che il modo migliore sia vederla ed “entrare nella zecca”…uscirne sara’ difficile.
    Poi magari fatemi sapere.

    VOTO DA 1 a 10 : 8 /9






    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •