Thanks Thanks:  2
Likes Likes:  59
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 31 a 34 su 34

Discussione: Città, villaggi, metropoli & Co.

          
  1. #31
    Moderator L'avatar di Rupert
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Lugano (CH)
    Messaggi
    895
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Enribello Visualizza il messaggio
    Ciao Rupert hai fatto bene a segnalare la cosa.
    A volte il web ci inganna...


    https://gedichte.xbib.de/Heym_gedicht_Berlin+1.htm
    Hai perfettamente ragione. È difficilissimo verificare una citazione sul web. Generalmente vengono offerte senza referenza e bisogna fidarsi. Devo dire che in questo caso la fonte sembre seria e attendibile. Però nella lista delle poesie di Heym gli stessi sonetti vengono riportati due volte: Berlin 1 e Berlin 2 e poi Berlin I e Berlin II. Le due numerazioni sono applicate agli stessi sonetti, ma in modo inverso, una volta con cifre numerali e l'altra con quelle ordinali (come nell'originale).
    Per questo motivo sono andato a fondo della questione e credo di poter dire che si tratta di una confusione legata a diverse edizioni. Mi pare d'aver capito che nella raccolta "Ignis" del 1911 i due sonetti sono apparsi con numerazione inversa rispetto alla raccolta più ampia del 1912. Infatti la Bibliotheca Augustana (che non finorò mai di lodare per l' immenso lavoro di collazione e divulgazione) mette le due numerazioni in alternativa nell'edizione della raccolta Ignis, appunto.

    Ma bando all'eruditismo autoreferenziale. Tutto sarebbe più semplice se Heym fosse stato un po' più orginale nei titoli... .
    "non vitae sed scholae discimus" (Seneca, Epistulae morales ad Lucilium, 106, 12)

  2. Thanks Enribello thanked for this post
  3. #32
    Moderator L'avatar di Rupert
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Lugano (CH)
    Messaggi
    895
    Post Thanks / Like
    Paris

    Paris est tout petit
    c’est là sa vraie grandeur
    Tout le monde s’y rencontre
    Les montagnes aussi
    Même un beau jour l’une d’elles
    Accoucha d’une souris

    Alors en son honneur
    Les jardiniers tracèrent
    Le parc Montsouris
    C’est là sa vraie grandeur
    Paris est tout petit
    Parigi

    Parigi è piccolina
    È questa la sua vera grandezza
    Tutti vi si incontrano
    Anche le montagne
    Persino un bel giorno una d'esse
    Partorì un topolino

    Quindi in suo onore
    I giardinieri tracciarono
    Il parco Montsouris1
    È questa la sua vera grandezza
    Parigi è piccolina

    Jacques Prévert

    trad: Rupert © novembre 2018
    Ndt.:
    1 - Letteralmente tradotto
    il nome proprio Montsouris
    significa monte topo.
    "non vitae sed scholae discimus" (Seneca, Epistulae morales ad Lucilium, 106, 12)

  4. Likes Estella liked this post
  5. #33
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,091
    Post Thanks / Like
    DALL’OLANDA: AMSTERDAM


    A portarmi fu il caso tra le nove
    e le dieci d’una domenica mattina
    svoltando a un ponte, uno dei tanti, a destra
    lungo il semigelo d’un canale. E non
    questa è la casa, ma soltanto
    – mille volte già vista –
    sul cartello dimesso: “Casa di Anna Frank”.


    Disse più tardi il mio compagno: quella
    di Anna Frank non dev'essere, non è
    privilegiata memoria. Ce ne furono tanti
    che crollarono per sola fame
    senza il tempo di scriverlo.
    Lei, è vero, lo scrisse.
    Ma a ogni svolta a ogni ponte lungo ogni canale
    continuavo a cercarla senza trovarla più
    ritrovandola sempre.
    Per questo è una e insondabile Amsterdam
    nei suoi tre quattro variabili elementi
    che fonde in tante unità ricorrenti, nei suoi
    tre quattro fradici o acerbi colori
    che quando è grande il suo spazio perpetua,
    anima che s'irraggia ferma e limpida
    su migliaia d'altri volti, germe
    dovunque e germoglio di Anna Frank.
    Per questo è nei suoi canali vertiginosa Amsterdam.

    Vittorio Sereni



    (da Gli strumenti umani, Einaudi, 1965)





    Amsterdam - Casa di Anna Frank

    foto presa dal web
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  6. Likes Estella, daniela liked this post
  7. #34
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,091
    Post Thanks / Like
    MICENE


    Ho visto Micene
    che un tempo fu ricca d'oro
    e oggi il vento entra ed esce
    scavando le cicatrici sulle mura.
    Ho salito le scale verso sera
    il vento forte avvolgeva le pietre come un rogo
    le stesse pietre che la porpora e il sangue rivestirono
    e ora sono indissolubilmente unite nella stessa rete
    (chi il carnefice? chi la vittima?)
    con le grida ancora vive
    che percuotono ancora con forza le rupi
    e tornano indietro con gli uccelli.
    Mi sono appoggiato all'ombra delle pietre erose
    e chiudendo gli occhi
    mi sono visto passare davanti danzando
    l'addetto ai segnali di fuoco e il rogo
    Agamennone Egisto Clitennestra
    il riso degli dèi e i cicli del tempo
    la terra nera il cielo il mare
    e la difficile affermazione di ogni cosa
    tutto unito
    trascinato in alto da un'aquila reale
    nella folgore che si avvolgeva come un serpente

    frustando dall'alto la vetta del Profeta Elia.


    THANASSIS LAMBROU


    (da Poesia, n. 327, Giugno 2017 - Traduzione di Nicola Crocetti)


    MICENE - Porta dei leoni
    foto presa dal web
    .
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  8. Likes Estella liked this post

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •