Thanks Thanks:  12
Likes Likes:  16
Pagina 23 di 23 primaprima ... 13212223
Visualizzazione dei risultati da 331 a 340 su 340

Discussione: Volevo dire che

          
  1. #331
    Senior Member L'avatar di Fosca
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Appennino Tosco-Emiliano
    Messaggi
    251
    Post Thanks / Like
    Volevo dire che ho messo la mia lista dei desideri (che funge anche da libri in lista per prossime letture perchè qualcuno lo prendo anche alla biblioteca)
    è aggiornatissima perchè andando innanzi con gli anni a volte mi scordo anche di cose semplici e quindi almeno questa passione la tengo viva...


    mi piacerebbe se qualcuno di voi mettesse la sua...
    in primis perchè mi incuriosisce sapere i gusti dei lettori e perchè si possono trarre dei suggerimenti....

    poi ma in maniera molto freeeeeeee....se ci va, magari qualcosa ci si può scambiare...

  2. #332
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,571
    Post Thanks / Like
    Ho letto un sacco di belle cose stasera come in altri momenti che hanno caratterizzato la vita di questo Forum.
    E per rispetto, prima di tutto a Elvira che ha lanciato questo grido di dolore, non dirò che sono particolarmente impegnato o distratto da cosa più importanti, ma in questo momento sono rivolto a cose, per me comunque significative, che finiscono invariabilmente per assorbire tempo e risorse a quella che è, comunque, una giornata di 24 ore. Forse in questo momento non ho un distacco dal Forum in particolare ma dalla lettura in generale (dalle ferie fatte a Luglio a oggi ho terminato un solo libro) e mi rendo conto che questo mi toglie anche gli spunti di presenza in questo luogo al quale credo non potrei mai, comunque, staccare la spina.
    Ma qualcuno, nei post precedenti, mi ha fatto notare come basti anche solo un pensiero o una riflessione per rendere più vivo e fertile il Forum ... e a chi si preoccupa del suo stile di scrittura dico: non pensate alla forma (a cui io, perlomeno, non bado) ma date sostanza e nutrimento al Forum per ciò che siete in grado di dare e di dire e tutti lo apprezzeranno.
    Prometto di esserci un po' di più anche solo a discorrere del tempo che fa.
    L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
    (Hubert Reeves, astrofisico)

  3. Thanks kaipirissima, Rupert thanked for this post
    Likes daniela liked this post
  4. #333
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    694
    Post Thanks / Like
    Per quanto riguarda i forum e anche sui social vorrei dire qualcosa anche io…ma non oggi. Se no viene fuori un papiro e a me i post lunghi non piacciono molto.
    Oggi voglio argomentare sulla “mancanza di tempo”
    Il mio buon Seneca nella sua “Brevita’ della vita” cosi ci chiamava…”gli occupati.”
    Cioe' quelli che il tempo lo avrebbero ma lo occupano in mille attivita’… a quei tempi…figuriamoci oggi.
    Chi non ha mai pronunciato una di queste frasi “Ti vedrei volentieri ma non so proprio quando”…
    "Non riesco mai a leggere, la sera crollo….”
    “Ah avessi piu’ tempo per fare x o y….o scrivere sul forum

    Sicuramente l'attuale modo di vivere quasi ce lo impone. Le attività, utili o dilettevoli, frenetiche o meno, ci fanno correre, penso ha chi piu' figli piccoli e deve giostrarsi con asili, lavoro e altro. Detto questo…l'altro giorno e' morto di infarto uno che conoscevo a 53 anni....
    la moglie sapete che ha detto, tra le altre cose...? "Era stressato, correva sempre"....... e' questo che a volte non vogliamo capire....non siamo sempre indispensabili e il mondo andra' avanti anche senza di noi

    Mi viene in mente una scena di un vecchio e sottovalutato film, “Maccheroni”, di Ettore Scola.
    Marcello Mastroianni, è un napoletano di altri tempi a confronto con un manager americano di oggi, iperattivo e ultrastressato (Jack Lemmon) in visita di lavoro a Napoli. Piano piano Lemmon impara, in quel suo soggiorno napoletano, a godere ogni singolo momento della vita, anche e soprattutto le pause.
    In una scena, Jack e Marcello passeggiano sul lungomare. Vista una panchina Marcello corre a stravaccarvisi e dice sospirando:”Ah, com’è bello perdere tempo”.
    Perdere tempo, lasciare che i minuti passino, senza quella sensazione di stare perdendo qualcosa. Come nel gioco dell'oca, stare fermi un giro e aspettare. E’ così bello fermarsi a pensare…. chiudere gli occhi e godersi il tepore del sole sul viso…e'' una battaglia persa ? Eppure.....credetemi non e' vero che non ve lo potete permettere. Mi ricordo una frase di
    Tiziano Terzani tratta dal suo libro "Un altro giro di giostra"....



    "Ormai nessuno ha più tempo per nulla. Neppure di meravigliarsi, inorridirsi, commuoversi, innamorarsi, stare con se stessi.
    Le scuse per non fermarci a chiedere se questo correre ci rende felici sono migliaia, e se non ci sono, siamo bravissimi a inventarle."
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  5. Thanks DarkCoffee, Rupert thanked for this post
    Likes kaipirissima, daniela liked this post
  6. #334
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    1,913
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Mauro Visualizza il messaggio
    E per rispetto, prima di tutto a Elvira che ha lanciato questo grido di dolore
    E ringraziate che era solo un grido di dolore, perchè se era un grido di guerra ...........







  7. #335
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    1,913
    Post Thanks / Like
    Volevo dire che .... non c'è più spirito natalizio.

    Sì, lo so, sono una vecchietta nostalgica. Stamattina Mr.Boy dice "Nonna, ma perchè devo scrivere una lettera a Babbo Natale quando posso fare una foto del gioco e mandargliela?" No, dai, vuoi mettere il gusto di scrivere la lettera, con il terrore di sbagliare e le dita piene di brillantini? Vuoi mettere il batticuore nell'infilarla nella busta e scrivere sopra l'indirizzo: Polo Nord? Vuoi mettere il conteggio dei giorni che mancano a quello fatidico?

    Questi bambini si perdono qualcosa

    Ma l'altra faccia della medaglia è che, con tutti i giochi che ci sono in vendita, la foto aiuta molto il povero Babbo Natale a non sbagliare ...

  8. #336
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    1,913
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Fosca Visualizza il messaggio
    quello che invece mi ferma dallo scrivere è che ci sono utenti che scrivono meravigliosamente e io, che sono una persona semplice e anche introversa, faccio fatica a stare al passo...mi sembra che quello che scrivo sia banale e alla fine troppo "sempliciotto" e in effetti molte volte i miei scritti non hanno seguito...
    Ciao Fosca, mi fa piacere rileggerti! Io i tuoi post li leggo sempre volentieri e se a volte non hanno seguito non è perchè non sono interessanti, ma perchè ci sono poche persone che scrivono! Penso però che ogni intervento, a suo modo, sia importante e che sia importante dire quello che abbiamo da dire senza dare peso al giudizio altrui

  9. Likes daniela liked this post
  10. #337
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    2,940
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Elvira Coot Visualizza il messaggio

    Sì, lo so, sono una vecchietta nostalgica. Stamattina Mr.Boy dice "Nonna, ma perchè devo scrivere una lettera a Babbo Natale quando posso fare una foto del gioco e mandargliela?"
    i bambini, a volte, mi fanno paura.
    No so se è per la logica stringente delle loro affermazioni, o per la mia conformistica visione dell'infanzia.

  11. Likes daniela liked this post
  12. #338
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,500
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da kaipirissima Visualizza il messaggio
    i bambini, a volte, mi fanno paura.
    No so se è per la logica stringente delle loro affermazioni, o per la mia conformistica visione dell'infanzia.
    Secondo me fanno paura per la logica stringente delle loro affermazioni, è una logica razionale PURA, senza inutili sentimentalismi.
    Perchè il bimbo dovrebbe far fatica a scrivere la lettera, quando con una semplice foto risolve tutto in un attimo? Solo ai vecchi tempi la fatica era un valore. Ora si cerca di evitare la fatica e di arrivare velocemente e senza sforzo al risultato.
    Però temo anch'io come Elvira che si perdano qualcosa di essenziale, l'attesa, la fantasia, lo sforzo, l'immaginazione, la poesia, l'utilità dell'inutile.
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  13. Likes kaipirissima liked this post
  14. #339
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,345
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Elvira Coot Visualizza il messaggio
    Ma l'altra faccia della medaglia è che, con tutti i giochi che ci sono in vendita, la foto aiuta molto il povero Babbo Natale a non sbagliare ...
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  15. #340
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    1,913
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da daniela Visualizza il messaggio
    Secondo me fanno paura per la logica stringente delle loro affermazioni, è una logica razionale PURA, senza inutili sentimentalismi.
    Perchè il bimbo dovrebbe far fatica a scrivere la lettera, quando con una semplice foto risolve tutto in un attimo? Solo ai vecchi tempi la fatica era un valore. Ora si cerca di evitare la fatica e di arrivare velocemente e senza sforzo al risultato.
    Però temo anch'io come Elvira che si perdano qualcosa di essenziale, l'attesa, la fantasia, lo sforzo, l'immaginazione, la poesia, l'utilità dell'inutile.
    Pensa che mia figlia e mio genero devono periodicamente liberarsi di sacchi di giocattoli (rotti, o sorpassati, o semplicemente non amati), altrimenti con due figli rischierebbero di venire travolti dalla valanga! Un minimo di attesa farebbe molto bene ai bambini, perchè sarebbero più felici

    Ma poi capita pure che si perdano per ore semplicemente con qualche pastello, o corde ed elastici, o con vasellame e pentolame ....

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •