Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  5
Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 16 a 22 su 22

Discussione: Bilancia, pesi e misure...

          
  1. #16
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,842
    Post Thanks / Like
    La statistica

    Sai che d'è la statistica? È na' cosa
    che serve pe fà un conto in generale
    de la gente che nasce, che sta male,
    che more, che va in carcere e che spósa.

    Ma pè me la statistica curiosa
    è dove c'entra la percentuale,
    pè via che, lì, la media è sempre eguale
    puro co' la persona bisognosa.

    Me spiego: da li conti che se fanno
    seconno le statistiche d'adesso
    risurta che te tocca un pollo all'anno:

    e, se nun entra nelle spese tue,
    t'entra ne la statistica lo stesso
    perch'è c'è un antro che ne magna due.


    Trilussa
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  2. #17
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,842
    Post Thanks / Like
    bilancia, pesi, misure... numeri:

    Io sono due
    è chiaro ora
    sono due più uno
    meno uno e fanno due
    che due volte sono
    ... nata e due volte morta
    due volte mi sono persa
    forse una volta di più
    perché due e una sono tre
    le volte che ho sbattuto
    e una volta ho anche vomitato
    ma erano forse due
    dato che sono in quattro
    a tirarmi per i piedi
    mentre dormo con voce di drago
    e una volta sola ho amato
    ma saranno duecento le volte
    che ho toccato l'allegria
    però non duecento volte sono nata
    perché al centonovantanove
    mi sono stufata ed ecco
    al due mi sono scordata
    non fosse due sarebbe zero
    sono io e l'altra due
    prendimi come sono
    di una due e di due una.

    Dacia Maraini
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  3. #18
    Senior Member L'avatar di Andrea
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    959
    Post Thanks / Like
    E magari direzioni del cuore



    Banderuola


    Vento del sud,
    bruno, ardente,
    scendi sulla mia carne
    e porti semi
    di sguardi
    brillanti col profumo
    d'aranceti.


    Fai arrossire la luna
    e singhiozzare
    i pioppi prigionieri, ma vieni
    troppo tardi!
    Ho già deposto la notte del mio racconto
    nello scaffale.


    Senza vento,
    credimi,
    gira, cuore;
    gira, cuore.


    Vento del nord,
    orso bianco del vento!
    Scendi sulla mia carne
    tremante d'aurore
    boreali
    col tuo strascico di spettri
    capitani
    e ridendo
    di Dante.
    O pulitore di stelle!
    Ma vieni
    troppo tardi.
    La casa dell'anima è coperta di muschio
    e ho perso la chiave,


    Senza vento,
    credimi,
    gira, cuore;
    gira, cuore.


    Brezze, gnomi e venti
    di nessun luogo.
    Zanzare della rosa
    di petali a piramide.
    Alisei filtrati
    fra gli alberi rudi,
    flauti nella burrasca
    lasciatemi!
    Il mio ricordo
    trascina pesanti catene
    e l'uccello è prigioniero
    quando disegna di trilli
    la sera.


    Le cose che se ne vanno non tornano più.
    tutti lo sanno,
    e fra l'illustre moltitudine dei venti
    è inutile lamentarsi.
    Non è vero, pioppo, maestro di brezza?
    E' inutile lamentarsi.


    Senza vento,
    credimi,
    gira, cuore;
    gira, cuore.


    Federico Garcia Lorca
    L’amore è la voce dietro tutti i silenzi, la speranza che non ha il contrario in un timore.

  4. #19
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,842
    Post Thanks / Like
    Minuto: passante. Passato.
    Congedo amanti e passioni…
    Quanto domani mi verrà rubato
    lo getto via con le mie mani!


    Minuto: pretendi. Presente. Misura
    che froda sul peso… Ma, attento:
    non cominciò mai nel tempo
    ciò che è finito… E tu menti,

    minaccia, rincuora i malati
    di morbo decimale, gli eterni
    minorenni… Miseria!Minuzia! Chi sei
    per spicciolare il mare? Crinale

    dell’anima viva? – Secca! Sabbia!–
    Il Re di tutte le ricchezze
    non ebbe più glorioso regno
    della scritta «Passerà anche questo»

    sull’anello. Lungo vie a ritroso
    chi non ha provato l’avara vanità
    delle tue Arabie di quadranti,
    lo strazio di pendoli e lancette?

    Minuto: finzione!Finito! Fantasma
    di futuro. Falsità che trita –
    in polvere, poltiglia di rifiuti.
    Elemosina alla vita! Smanio

    di lasciare il mondo che spacca
    i secondi, il rintocco che strappa
    le anime. Dove scandisce il mio eterno
    l’eterno mancarsi dei minuti

    MARINA CVETAEVA





    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  5. #20
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,842
    Post Thanks / Like
    Misurare

    Imparammo maldestri
    che forse era questo misurare
    sbagliare metro
    sbagliare gesto
    ritornare indietro tra le cose
    punto per punto sbriciolarne il lato
    terrestre.

    Bartolo Cattafi
    (da Poesia marzo 2014)
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  6. Likes Aleciccio liked this post
  7. #21
    Senior Member L'avatar di Andrea
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    959
    Post Thanks / Like
    La misura del mondo


    In matematica non sono brava.
    Perdo il conto delle foglie dei rami
    e per le stelle ogni volta ricomincio da capo.
    Non riesco a misurare il salto delle cavallette
    e non so la formula per il perimetro delle nuvole.
    Il calcolo di quanta neve sia caduta mi sfugge
    e anche di quanta ne possa reggere un filo d’erba.
    La somma dei passi per arrivare al mare non mi riesce
    e mi chiedo se per il ritorno devo fare una sottrazione.
    Ho diviso il numero dei semi per i frutti
    il risultato è una nuova foresta e ne avanza qualcuno.

    Se moltiplico le giornate di sole per quelle di pioggia
    ottengo più di sette stagioni e non so quante settimane.
    La matematica mi confonde. Come misura del mondo è strana.
    Per quanti conti si facciano qualcosa non torna mai pari.
    Due finestre fanno una vista? quattro muri sono una casa?
    Noi siamo i nostri centimetri, chili, litri? quanto pesa un segreto?
    quanto misura una risata? e l’area del cuore come si calcola?


    Azzurra D'Agostino
    L’amore è la voce dietro tutti i silenzi, la speranza che non ha il contrario in un timore.

  8. Likes daniela, Mauro, Claire, Aleciccio liked this post
  9. #22
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,842
    Post Thanks / Like
    A volte non hai il tempo di accorgertene,
    le cose capitano in pochi secondi.
    Tutto cambia.
    Sei vivo. Sei morto.
    E il mondo va avanti.
    Siamo sottili come carta.
    Viviamo sul filo delle percentuali, temporaneamente.
    E questo è il bello e il brutto,
    il fattore tempo.
    E non ci si può fare niente.
    Puoi startene in cima a una montagna
    a meditare per decenni e non cambierà una virgola.
    Puoi cambiare te stesso e fartene una ragione,
    ma forse anche questo è sbagliato.
    Magari pensiamo troppo.
    Sentire di più, pensare di meno.

    Charles Bukowski
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •