Con Claudio Santamaria, Aurora Giovinazzo, Pietro Castellitto, Giancarlo Martini, Giorgio Tirabassi, Max Mazzotta, Franz Rogowski

C'Ŕ una guerra sporca che brucia il mondo e i diversi. In quella guerra sporca c'Ŕ un circo e dentro al circo quattro freaks che strappano sorrisi all'orrore. Matilde Ŕ la ragazza 'elettrica', Fulvio l'uomo lupo, Mario il nano calamita, Cencio il ragazzo degli insetti. A guidarli Ŕ Israel, artista ebreo e 'terra promessa', che ha inventato per loro un destino migliore. Assediati dai nazisti, che hanno occupato Roma e soffocato ogni anelito di libertÓ, decidono di imbarcarsi per l'America ma inciampano nell'ambizione divorante di Franz, pianista tedesco e direttore artistico del Zirkus Berlin...

dal web

Un mix tra commedia dramma e fantasy. Mainetti dopo "Jeeg Robot" confeziona un film se vogliamo strano ma secondo me riuscito.
Buone le interpretazioni, dall'esordiente (credo) Aurora Giovinazzo al cattivo nazista Franz Rogowsky al capo dei partigiani Max Mazzotta.
Bella la fotografia e la colonna sonora ( chi conosce i Radiohead riconoscera' una versione particolare di "Creep").
Buoni anche gli effetti visivi.
Un film italiano che non ti aspetti ,che tocca diversi temi, su tutti un invito a cogliere la diversita'. Con vari omaggi a Fellini, Tarantino, e Tim Burton
Forse eccessivamente lunghetto (penso alla battaglia finale ) pero'... ne consiglio la visione.
Imperfetto si, ma originale ed emozionante.

Su Amazon prime