A Capo Horn due grandi oceani si scontrano in un incessante duello. Secondo una leggenda marinara, il Diavolo Ŕ rimasto incatenato sul fondo di questo tratto di mare in perenne tempesta.
Di fronte a questo scenario affascinante, e nelle praterie della Terra del Fuoco, Coloane ha ambientato i racconti che compongono questo libro.
Eroi solitari, contrabbandieri, mandriani, rivoluzionari e marinai: storie di uomini, e di animali, marchiati dalla desolazione e dalla libertÓ degli spazi infiniti in cui si muovono, colti dallo sguardo preciso e partecipe di chi in quelle terre estreme ha davvero vissuto, affrontandone, giorno dopo giorno, le miserie e le grandezze.

dal web

Le storie di frontiera a me piacciono ma queste le ho trovate un pochino angoscianti.
Non e’ scritto male, anzi… ma i racconti , piuttosto crudi , si dipanano un po' monotoni.
Protagonista assoluta e’ la natura magnifica e ostile che tira fuori il meglio e il peggio degli uomini.
Forse non ero nello stato d’animo giusto per apprezzare le storie di questo scrittore cileno che Luis Sepulveda amava moltissimo.
Su Coloane ho trovato una vecchia discussione sul forum che mi sembra giusto segnalare.



http://www.scompaginando.it/showthre...hlight=coloane