Max Richter (Hameln, 22 marzo 1966) Ŕ un compositore e musicista britannico, nato in Germania.
Nel 2002 ha pubblicato il suo album d'esordio da solista: Memoryhouse, un disco di musica sperimentale registrato con la filarmonica della BBC.
Nel suo secondo album The Blue Notebooks, pubblicato nel 2004, Richter ha preso spunto dai Quaderni in ottavo di Franz Kafka ed ha coinvolto l'attrice Tilda Swinton, che nel disco legge alcuni passi.
Nel 2006 ha pubblicato il suo terzo album, Songs from Before, a cui ha partecipato Robert Wyatt ed indirettamente Haruki Murakami.
Il quarto album, 24 Postcards in Full Colour, Ŕ una raccolta di 24 mini-composizioni uscita nel 2008. Nel 2010 ha distribuito Infra, una composizione di 25 minuti eseguita da piano, elettronica e quintetto d'archi scritta come accompagnamento per una coreografia di Wayne McGregor.
Nell'ottobre 2012 ha proposto dal vivo Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi insieme alla Britten Sinfonia, poi pubblicata su disco.
Richter, molto apprezzato per le sue colonne sonore – ricordiamo “Valzer con Bashir” di Ari Folman, con cui ha vinto un European Film Award nel 2007 – e per aver realizzato la musica di serie televisive come “The Leftovers”, ha composto “Sleep”, che lui definisce una “ninna nanna per un mondo frenetico”. La performance del pezzo Ŕ pensata da mezzanotte alle otto del mattino.

Quanto mi piace "November":

"November"

https://www.youtube.com/watch?v=2Bb0k9HgQxc