Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3

Discussione: Tradizioni nel mondo

          
  1. #1
    Victorian lady L'avatar di Estella
    Registrato dal
    Dec 2016
    Messaggi
    770
    Post Thanks / Like

    Tradizioni nel mondo

    Come ogni anno, in Giappone l'arrivo della primavera coincide con l'hanami, millenaria tradizione che consiste nell'andare per parchi e giardini ad ammirare lo spettacolo bellissimo e struggente della fioritura dei ciliegi. È una ricorrenza festosa che i giapponesi trascorrono organizzando pic-nic sui prati e bevendo sake in compagnia di amici e parenti.
    Le date dell'hanami variano in funzione del clima della zona considerata, ma nella parte centrale del Giappone solitamente la fioritura dei ciliegi cade in un periodo compreso tra la fine del mese di marzo e la prima metà di aprile.
    Si tratta di un rito millenario ricco di fascino e intriso di simbolismo, in grado di plasmare l'intera cultura nipponica e di rappresentare perfettamente lo spirito e l'identità del popolo giapponese.
    La nostalgia mi ruba i colori della vita. (Cristina Campo)


  2. #2
    Victorian lady L'avatar di Estella
    Registrato dal
    Dec 2016
    Messaggi
    770
    Post Thanks / Like
    E’ la festa dei colori, una delle più antiche celebrazioni indù, ormai conosciuta in tutto il mondo. Parliamo dell’Holi Festival in corso in India, ma anche nel Nepal e in Pakistan e non solo. Dietro questo bellissimo evento è racchiusa una leggenda.
    L’Holi Festival è la festa della gioia, non a caso è la manifestazione più attesa di tutto l’anno che viene celebrata nel mese indù di Phalguna durante il giorno della luna piena,tra la fine di febbraio e all'inizio di marzo.
    In questa giornata oltre a divertirsi, si abbandonano i vecchi rancori perché in pieno spirito indù il bene vince sul male e ci si manifesta amore attraverso baci e abbracci. Tutti si riuniscono in strada e ci si lancia polveri colorate e secchiate d’acqua. Proprio attraverso i colori si dà il benvenuto alla primavera, festeggiando i primi raccolti dopo l’inverno.
    Ogni anno l’Holi Festival avviene nel giorno della luna piena, ma i preparativi cominciano molto prima. Le polveri sono realizzate essiccando fiori e verdure al sole che poi schiacciati e mescolati a grano, acqua e amido di mais diventano dei veri e propri colori.
    La nostalgia mi ruba i colori della vita. (Cristina Campo)


  3. #3
    Victorian lady L'avatar di Estella
    Registrato dal
    Dec 2016
    Messaggi
    770
    Post Thanks / Like
    Tra le feste più caratteristiche dei Paesi Buddhisti (Thailandia, Laos, Myamar, Cambodia) spicca il Festival delle Lanterne o Loi Krathong, un evento spettacolare, dove religione buddhista e tradizioni si fondono in un mix di emozioni indimenticabili.
    Nella notte di luna piena del dodicesimo mese del calendario lunare thai, ovvero nel nostro novembre, i thailandesi, al termine della stagione monsonica, danno vita ad un festival che anima il paese da oltre 800 anni: il Festival delle Lanterne che è solitamente diviso in due momenti, il Loi Krathong o festival delle luci e Yee Peng o festival delle lanterne.
    Durante i Loi Krathong delle composizioni floreali realizzate su foglie di cocco vengono prima illuminate con delle candele e poi adagiate sull’acqua per lasciarle andare con la corrente. Nello Yee Peng invece delle speciali lanterne di carta lavorata a mano vengono scaldate come delle mongolfiere e vengono lanciate in cielo, mischiandosi così con la luce delle stelle. L’acqua, così, viene punteggiate da migliaia di luci e il cielo si infiamma di oro e di rosso in un’atmosfera mistica e suggestiva.
    I festeggiamenti durano una settimana, ma le celebrazioni vere e proprie durano tre giorni: la prima sera vengono liberate le lanterne, in cielo e in acqua, mentre nei giorni successivi si susseguono rappresentazioni musicali, spettacoli e fuochi d’artificio a conclusione della festa.
    Ogni lanterna rappresenta una preghiera alla divinità o semplicemente un personale desiderio.
    Festa religiosa ma anche laica.
    La nostalgia mi ruba i colori della vita. (Cristina Campo)


Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •