Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  1
Visualizzazione dei risultati da 1 a 2 su 2

Discussione: L'uomo che cadde sulla Terra - Nicolas Roeg - 1976

          
  1. #1
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,499
    Post Thanks / Like

    L'uomo che cadde sulla Terra - Nicolas Roeg - 1976

    Nome:   foto 1.JPG
Visite:  43
Grandezza:  84.5 KB

    Un film di Nicolas Roeg.
    Con Rip Torn, David Bowie, Buck Henry, Candy Clark, Bernie Casey.
    Titolo originale The Man Who Fell to Earth.
    Tratto dal romanzo "L'uomo che cadde sulla Terra" di Walter Tevis,1963
    Fantascienza, 118 min.
    Gran Bretagna 1976.


    Trama
    David Bowie è un alieno che giunge sulla Terra con il mandato intimo e personale di salvare il suo pianeta. Utilizzando le sue conoscenze scientifiche costruisce un impero finanziario la cui ricchezza gli permetterà di costruire un'astronave per tornare al suo pianeta e salvarlo.


    Commento
    Il film ha un unico difetto ed è la lunghezza.
    I pregi sono:
    David Bowie, poche battute e una presenza scenica fantastica.
    Il taglio erotico con cui si snodano le relazioni nel film, con scene di sesso tra l'esplicito, il simbolico, l'artistico. Il desiderio e la sua fame, soddisfatta e repressa, una ferita aperta.
    Il mistero in cui si muove il protagonista che affascina chiunque incontri. Un personaggio pacifico, malinconico, solitario.
    Qualche dialogo di spessore.
    Nonostante la carismatica presenza di Bowie, anche gli altri personaggi incuriosiscono, presentando delle singolari personalità.
    La trama, in sé, funziona.


    I difetti rientrano nella lunghezza che appesantisce il narrato rendendolo confuso nella "terza parte" Gli intrighi della CIA, gli esperimenti segreti... complicano una trama semplice e per questo afferrabile pur nella sua atmosfera misteriosa.


    Curiosità, David Bowie all'epoca ha trent'anni, ne dimostra almeno dieci in meno e considerando che una caratteristica dell'alieno è non invecchiare, rimane da chiedersi se davvero Bowie sia un alieno.

    visto in DVD, versione restaurata e, credo, priva di censura, a meno che nel 76 fossimo molto più avanti rispetto a oggi.


    Consigliato? Sì.

    Nome:   foto 2.JPG
Visite:  38
Grandezza:  35.1 KB

  2. #2
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,782
    Post Thanks / Like
    Non l'ho mai visto, anche se ne lessi il romanzo su consiglio della mia professoressa di Italiano delle medie e ricordo che mi piacque molto, l'ho pure riletto un paio di volte e me ne ricordo in modo nitido alcuni passi.
    Non è vero che ti fermi quando invecchi, ma invecchi quando ti fermi.

  3. Likes kaipirissima liked this post

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •