Nome:   insaz.jpg
Visite:  2
Grandezza:  28.5 KB

Un film di Antonia Bird.
Con Guy Pearce, Robert Carlyle, Jeremy Davies, Jeffrey Jones, John Spencer.
Titolo originale Ravenous.
Horror, 105 min.
USA 1999


Trama e commento

In un avamposto militare in Sierra Nevada viene spedito il neo tenente Boyd. Promosso ma anche accusato di codardia.
L'avamposto, isolato tra le montagne, è abitato da sodati alla deriva.
Una notte giunge un uomo ferito in stato di choc. Racconta di aver fatto parte di una carovana di pionieri i cui partecipanti ridotti alla fame si sono dati al... cannibalismo.
Subito il capitano organizza una spedizione per verificare la storia e salvare una possibile sopravvissuta.
La missione riserva qualche sorpresa.


Ecco per sommi capi la trama. Il tema del film è quindi il cannibalismo. Forse il soggetto non pare così originale, e forse questo potrebbe far sembrare il film piuttosto banale, ma ci sono indubitabili motivi d'interesse.
Il primo è l'ambientazione : la guerra di Secessione americana.
Il secondo è l'approccio western dell'avamposto sperduto tra le montagne.
Il terzo è la caratterizzazione dei persoanggi. Nessuno di loro è statico. Pur essendo un film di genere horror i protagonisti della vicenda non sono bidimensionali ma presentano una personalità piuttosto complessa.
Primo fra tutti il silenzioso tenente, il codardo. Mentre, dalla sua prima apparizione, il disperato fuggito al massacro diventa lo strumento per innalzare la tensione nel film, trasformandosi nella nemesi del tenente.

Come horror è certamente un film diverso, e, forse, questo ne ha determinato l'insuccesso. (Mymovies lo cataloga come drammatatico)
Credo, sinceramente, che sia un film che debba essere rivalutato.
Perché non è un film che ti trascina, pur facendoti immergere in quella realtà in modo assai realistico, piuttosto ti coinvolge lentamente, e per questo è tra quelli che si non si dimenticano facilmente. Ci sono implicazioni sotterranee che lo rendono decisamente sopra la media.


Consigliato? Sì.