Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  3
Visualizzazione dei risultati da 1 a 4 su 4

Discussione: Sottomissione - Michel Houellebecq

          
  1. #1
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,409
    Post Thanks / Like

    Sottomissione - Michel Houellebecq



    A Parigi, in un indeterminato ma prossimo futuro, vive Franšois, studioso di Huysmans, che ha scelto di dedicarsi alla carriera universitaria. Perso ormai qualsiasi entusiasmo verso l'insegnamento, la sua vita procede diligente, tranquilla e impermeabile ai grandi drammi della storia, infiammata solo da fugaci avventure con alcune studentesse, che hanno sovente la durata di un corso di studi. Ma qualcosa sta cambiando. La Francia Ŕ in piena campagna elettorale, le presidenziali vivono il loro momento cruciale. I tradizionali equilibri mutano. Nuove forze entrano in gioco, spaccano il sistema consolidato e lo fanno crollare. ╚ un'implosione improvvisa ma senza scosse, che cresce e si sviluppa come un incubo che travolge anche Franšois. "Sottomissione" Ŕ il romanzo pi¨ visionario e insieme realista di Michel Houellebecq, capace di trascinare su un terreno ambiguo e sfuggente il lettore che, come il protagonista, Franšois, vedrÓ il mondo intorno a sÚ, improvvisamente e inesorabilmente, stravolgersi.
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  2. #2
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,409
    Post Thanks / Like
    Sono circa a metÓ di questo libro. Mi ha incuriosito il titolo ed i commenti legati.
    Le mie sensazioni al momento? Boh... a tratti interessante, a tratti di un volgare inutile.
    La lettura mi risulta veloce ed a questo punto della narrazione, devo dire, ho un po' paura ad andare avanti per il fatto che non vorrei rimanere delusa dal solito razzismo contro i mussulmani...
    Staremo a vedere...
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  3. #3
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,409
    Post Thanks / Like
    Forse l'ho letto con aria distaccata e pronta alla critica, essendo per me un argomento sensibile che mi porta sulla difensiva.
    La troppa ignoranza dei paesi occidentali sull'islam e sulle tradizioni islamiche mi hanno portato ad essere scettica su chi ne parla in modo "sempliciotto".
    Posso dire che il libro non mi Ŕ piaciuto per:
    - come Ŕ argomentato
    - come Ŕ volgare anche quando non serve, o forse l'unica utilitÓ Ŕ l'audience
    - i troppi incontri tra il protagonista e le altre persone
    - il susseguirsi degli eventi in modo improbabile, almeno con questa accettazione senza repressione
    - la banalitÓ del finale

    Sconsigliato
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  4. Likes kaipirissima, daniela liked this post
  5. #4
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,196
    Post Thanks / Like
    Urca. Diretta come una freccia. Ben fatto. Abbandono da subito l'impresa, senza rimorsi.
    In realtÓ non l'avevo neppure cominciata, ma "pensata", sý.

  6. Likes DarkCoffee liked this post

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •