Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 2 su 2

Discussione: Black City - Victor Gischler

          
  1. #1
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,071
    Post Thanks / Like

    Black City - Victor Gischler



    Il mondo sembra arrivato alla fine: epidemie, terremoti, crac finanziari e attentati minacciano di distruggere la civiltà. Mortimer Tate, agente assicurativo fresco di divorzio, decide di ritirarsi in solitudine su una montagna del Tennessee, con scorte di viveri e armi. Passano ben nove anni prima che decida finalmente di scendere a valle per scoprire cosa ne è stato del mondo che conosceva. È così che Mortimer si ritrova in un paesaggio surreale. L’America non esiste più. Quel poco che rimane dell’umanità si raccoglie intorno ai club di strip tease di Joey Armageddon, tra birra ghiacciata, ballerine di lap dance e buttafuori armati di fucili. Accompagnato da pochi sopravvissuti – il cowboy Bill, la spogliarellista Sheila e Ted, l’uomo delle montagne – Mortimer affronta pericoli, violenza e devastazione, fino ad arrivare alla città perduta di Atlanta, dove lo attende una sfida che può determinare il futuro della civiltà…

    dal web

    Se volete leggere della fine del mondo, di bande armate e go go girls , di sbronze e rock and roll, con dirigibili da salvataggio, Mini Cooper utilizzate come mezzi d'assalto e armi di tutti i tipi …avete trovato il libro che fa per voi , simpatico e leggero che fila via come un treno spinto da uomini nerboruti…non dico altro per rischio spoiler. Sicuramente l’autore si e’ divertito a scriverlo.... niente di particolarmente originale sia chiaro...il viaggio nel post-apocalittico e' un gia' visto e niente riflessioni sulle azioni umane che hanno portato alla fine o quasi dell'umanita'...appena un accenno.
    Certo la Newton Compton, non solo traduce il simpatico titolo originale "Go-go Girls of the Apocalypse" con un altro ma come potete vedere sopra, mette addirittura una vampira in copertina, con tanto di rivolo di sangue che scende sul mento, che naturalmente non c’entra niente con la storia raccontata. Mai copertina fu piu’ fuorviante….niente vampiri licantropi o magie... la forza di questo romanzo e' il giusto mix tra azione e ironia. Simpatici i tre protagonisti…riusciranno a salvare il mondo e a trovare un po’ di caffe’ ? In origine 6.90 euri, ma io l'ho trovato ultra-mega scontato a 2.90 su una cesta di un supermercato.
    Credo sia fuori catalogo ma se vi capita e vi piace un po' il genere...
    una pausa piacevole per staccare il cervello.


    "La rossa - Brandi- raggiunse le compagne all'ultimo momento. Aveva trovato un paio di scarponi militari frugando fra i cadaveri e ora si stagliava, alta ed energica, nel suo coordinato intimo verde, il calcio del fucile automatico AK-47 appoggiato sul fianco. Il vento le scompigliava la chioma rossa. Una lunga striscia di sangue altrui su una gamba. Teneva la testa alta, gli occhi vigili. Sembrava che avesse il mondo ai suoi piedi.
    Eccola qui, pensò Mortimer. L'icona di una nuova era. Avrebbe potuto comparire sul manifesto di arruolamento nell'esercito più arrapante del mondo."
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  2. #2
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,323
    Post Thanks / Like
    Ah ah. Tra titolo e copertina...queste case editrici sono davvero alla frutta. Cosa non si fa per vendere un invenduto.

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •