Thanks Thanks:  3
Likes Likes:  15
Pagina 1 di 6 123 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 15 su 77

Discussione: Frasi tratte dai libri

          
  1. #1
    Senior Member L'avatar di Serena-fundy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Roma
    Messaggi
    741
    Post Thanks / Like

    Frasi tratte dai libri

    Charles Swann si dimentica qualcosa a casa della sua amata Odette (non ricordo bene, forse è l' accendisigari) e lei gli risponde con questa frase che trovo poetica:

    Se aveste lasciato il vostro cuore, non vi avrei permesso di riprenderlo.

    Dalla parte di Swann tratto da "La ricerca del tempo perduto" di Marcel Proust
    Due cose mi hanno sempre sorpreso: l'intelligenza degli animali e la bestialità degli uomini. Bertrand Russell

  2. Likes kaipirissima, Estella liked this post
  3. #2
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    "Avrò avuto sette anni… Il prato si era riempito di lucciole.
    Era la prima volta in vita mia che le vedevo e mi sembrava una magia.
    A un certo punto un bambino con cui avevo giocato per tutto il tempo si è avvicinato con le mani chiuse a conchiglia e mi ha detto di stare ferma.
    Ha dischiuso leggermente le mani davanti al mio viso, illuminandolo con la luce di una mezza dozzina di lucciole.
    Volevo vederti ancora un po’, ha detto. Io sono scappata via".

    Dal libro "Strade bianche" di Enrico Remmert
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  4. Likes daniela, Estella liked this post
  5. #3
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    “Vorrei prenderla per mano e portarla via. Lontana dal suo dolore, dal suo senso di colpa (..), lontana dalla sua paura di rimanere sola, nella sua scatola di vetro dove tutti continuano a ripeterle che è un angelo, quando lei dell’angelo pensa di non avere proprio niente (..). Quello che immagino di questa donna è che viva dentro una regola che si è imposta, difficile da indovinare tanto sembra libera. Eppure sento che la sua propensione a scardinarla è come la mia. Tutti hanno sempre pensato di me che ero un uomo libero perchè così portato per i viaggi, confondendo la libertà con la fuga. La capacità di muoversi con l’impossibilità di fermarsi. ”

    Dal libro “Ti ascolto” di Federica De Paolis
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  6. Likes Estella liked this post
  7. #4
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    "Non era un’emozione simile all’innamoramento o al desiderio sessuale.
    Era come se qualcosa si fosse insinuato attraverso una piccola fessura e tentasse di riempire un vuoto che c’era dentro di lui.
    Ecco cosa provava. Non si trattava di un vuoto provocato da lei.Esisteva dentro di lui da tempo incalcolabile.
    Lei vi aveva proiettato sopra una luce speciale,illuminandolo."

    1Q84 - H.Murakami
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  8. Likes daniela liked this post
  9. #5
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    "La maggior parte delle persone non sa amare né lasciarsi amare, perché è vigliacca o superba, perché teme il fallimento. Si vergogna a concedersi a un’altra persona, e ancor più ad aprirsi davanti a lei, poiché teme di svelare il proprio segreto… Il triste segreto di ogni essere umano: un gran bisogno di tenerezza, senza la quale non si può resistere".

    "La donna giusta" - Sándor Márai
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  10. Likes DarkCoffee, Estella liked this post
  11. #6
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    “Sognatori, eravamo una casa piena di sognatori. La nonna sognava la sua casa nel lontano Abruzzo. Mio padre sognava di essere senza più debiti e di fare il muratore a fianco di suo figlio. Mia madre sognava la sua ricompensa celeste con un marito allegro che non scappava via. Mia sorella Clara sognava di fare la suora, e il mio fratellino Frederick non vedeva l’ora di crescere per diventare un cowboy. Se chiudevo gli occhi riuscivo a sentire il ronzio dei sogni per tutta la casa, poi mi addormentai.”

    Jhon Fante "Un anno terribile"

    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  12. #7
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    "C’è sempre qualcosa di insolito nell’aria quando sono insieme. Non la puoi chiamare quiete e non la puoi chiamare tempesta. Sa di mandarini e di mandorle tostate e di mare e di biscotti appena sfornati e di primavera. Quasi fossero avvolti in una nuvola. Alcuni pensano che sia turchese, quella nuvola, ma altri no, altri dicono arancione."

    "Ogni giorno, ogni ora" Nataša Dragnić
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  13. Likes daniela, Estella, nottibianche liked this post
  14. #8
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    Ma non sono pazzo e posso dire perfino di non essere mai stato così ragionevole come ora. Semplicemente mi sono sentito all'improvviso un bisogno di impossibile. Le cose così come sono non mi sembrano soddisfacenti. [...] È vero, ma non lo sapevo prima. Adesso lo so. Questo mondo così com'è fatto non è sopportabile. Ho bisogno della luna, o della felicità o dell'immortalità, di qualcosa che sia demente forse, ma che non sia di questo mondo.

    A. Camus "Caligola"

    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  15. Likes kaipirissima liked this post
  16. #9
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    Nelle favole c'è un filtro magico che ti fa addormentare. Ti svegli e ti innamori della prima persona che vedi. È la più geniale metafora dell'amore che sia stata concepita. L'amore è cieco, inspiegabile e crudele. Ed è anche precario. Nulla di così insensato può mai durare a lungo.


    Charles Simmons "Acqua di mare"
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  17. Likes kaipirissima, DarkCoffee liked this post
  18. #10
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    Cleopatra: "Se è amore davvero, dimmi quant'è."
    Antonio: "È un amore miserabile quello che si può misurare."
    Cleopatra: "Voglio fissare un limite sino al quale essere amata."
    Antonio: "Allora dovrai per forza scoprire nuovo cielo, nuova terra."


    "Antonio e Cleopatra" - William Shakespeare






    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  19. Thanks kaipirissima thanked for this post
  20. #11
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    Amare qualcuno è una cosa bellissima e, se si tratta di un sentimento sincero non bisogna sentirsi in un labirinto. Noi siamo tutti esseri imperfetti che vivono in un mondo imperfetto. Non viviamo misurando le distanze con la riga, gli angoli con il goniometro nè controllando entrate e uscite come sul conto in banca. Ogni cosa segue comunque il suo corso e per quanto uno possa fare del suo meglio, a volte è impossibile evitare che qualcuno rimanga ferito. Occorre essere aperti e abbandonarsi alla vita così come viene, rendendosi conto di quanto sia meravigliosa.

    Haruki Murakami da “Norwegian wood. Tokyo blues”


    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  21. Likes Estella liked this post
  22. #12
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    L’amore è tra me e quel fondo abissale che c’è dentro di me, a cui io posso accedere grazie a te. L’amore è molto solipsistico; e tu, con cui faccio l’amore, sei quel Virgilio che mi consente di andare nel mio Inferno, da cui poi emergo grazie alla tua presenza (perché non è mica detto che chi va all’Inferno poi riesca a uscire di nuovo). Grazie alla tua presenza io emergo: per questo non si fa l’amore con chiunque, ma con colui/lei di cui ci si fida; e di che cos’è che ci si fida?
    Della possibilità che dopo l’affondo nel mio abisso mi riporti fuori.



    Umberto Galimberti " LA CASA DI PSICHE"
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  23. #13
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    Davvero credo che se i leader politici del mondo potessero vedere il loro pianeta da una distanza,
    diciamo, di centomila miglia, la loro prospettiva potrebbe radicalmente mutare.
    Tutti quegli importantissimi confini sarebbero invisibili, quelle chiassose dispute all'improvviso
    non si sentirebbero più. Vedrebbero il nostro minuscolo globo continuare a girare,
    serenamente ignaro delle sue suddivisioni, presentando un volto unitario che reclama
    una coscienza unitaria, un trattamento omogeneo. La terra deve diventare
    azzurra e bianca, non ricca o povera; azzurra e bianca, non invidiosa o invidiata.

    Michael Collins, 1969 in orbita attorno la Terra

    "1968: l'anno che ha fatto saltare il Mondo" - Mark Kurlansky


    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  24. #14
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    Potrei scrivere un libro sulla mia vita (...) intitolato Diecimila errori. Li ho fatti tutti in tutti i campi: moglie, figli, lavoro, studi. Manco più mi ricordo i primi seimila."

    "Strade blu" - William Least Heat-Moon
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  25. Likes DarkCoffee liked this post
  26. #15
    Senior Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    985
    Post Thanks / Like
    Quando visitavo le città antiche, città sacre, ma morte, senza alcun valore attuale per la razza umana, mi ripromettevo di evitare alla mia Roma quel destino pietrificato d'una Tebe, d'una Babilonia, d'una Tiro.
    Roma sarebbe sfuggita al suo corpo di pietra , e come Stato, come cittadinanza, come Repubblica si sarebbe composta un'immortalità più sicura. (....)
    Nella più piccola città, ovunque ci siano magistrati intenti a verificare i pesi dei mercanti, a spazzare e illuminare le strade, a opporsi all'anarchia, all'incuria, alle ingiustizie, alla paura, a interpretare le leggi al lume della ragione, lì Roma vivrà. Roma non perirà che con l'ultima città degli uomini.

    Marguerite Yourcenar - "Memorie di Adriano"
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  27. Likes Estella liked this post

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •