Thanks Thanks:  3
Likes Likes:  16
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 15 su 28

Discussione: Copertine

          
  1. #1
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,268
    Post Thanks / Like

    Copertine

    Ci sono copertine di dischi che sono quasi opere d'arte, soprattutto guardando vecchi LP che con le loro dimensioni permettevano immagini di una certa misura.Allora ho pensato di creare questo piccolo spazio....magari aggiungendo qualche nota...








    Copertina di Betty Swanwick. Peter Gabriel vide un suo quadro intitolato The dream ad una mostra e le chiese di poterlo utilizzare come copertina per il disco in uscita. Nell'originale non compariva la falciatrice disegnata a sinistra della panchina: venne fatta aggiungere come allusione al testo di I Know what I like (in your wardrobe).

    --------------------------------------------------------------------------------




    Yes "Tales From Topographic Oceans " e' opera del pittore Roger Dean ,ed e'stata indicata come migliore copertina della storia della musica rock in un sondaggio eseguito anni fa' dalla rivista Rolling Stones
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  2. Likes DarkCoffee, Rupert liked this post
  3. #2
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,268
    Post Thanks / Like


    Una delle copertine più riuscite e rimaste scolpite nell'immaginario rock. La misteriosa creatura in copertina che emerge con la sua folta chioma da una piscina vuota si chiamava Christine Frka (morta di overdose nel 1972); era una groupie di Los Angeles che poi diventò la baby-sitter dei figli di Frank Zappa. Fu lei a presentargli un suo amico, Alice Cooper, che Zappa poi contribuì a lanciare.
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  4. Likes Rupert liked this post
  5. #3
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,821
    Post Thanks / Like
    Una che mi è sempre piaciuta.

    Pink Floyd - Wish you were here

    Nome:   Wish.jpg
Visite:  423
Grandezza:  38.7 KB

    La copertina dell'album venne ispirata dall'idea che le persone tendono a nascondere i propri reali sentimenti, per paura di rimanere "scottati", e si concretizzò nell'immagine dei due uomini d'affari che si stringono la mano mentre uno di loro ha preso fuoco. Restare scottato o bruciarsi (in originale "getting burned") era anche un modo di dire di uso comune nell'ambito dell'industria discografica, spesso utilizzato per artisti che avevano ottenuto grossi insuccessi. Per la foto furono impiegati due stuntmen (Ronnie Rondell e Danny Rogers). La fotografia fu scattata ai Warner Bros. Studios di Los Angeles. Inizialmente, quel giorno il vento soffiò nella direzione sbagliata e le fiamme arrivarono fino a lambire il volto di Rondell, bruciandogli i baffi. I due stuntmen cambiarono posizione e la foto venne scattata con successo
    Non è vero che ti fermi quando invecchi, ma invecchi quando ti fermi.

  6. Likes DarkCoffee, Enribello, Rupert liked this post
  7. #4
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,268
    Post Thanks / Like


    SUPERTRAMP - Breakfast in America (1979)

    La copertina , divenuta un'icona della cultura pop, è molto curiosa perchè mostra una veduta aerea di New York con, al posto dei grattacieli, scatole di cereali, posacenere, posate (come banchine del molo), scatole di uova, ketchup, senape, ecc. Ci sono ancora le Twin Towers, che qui appaiono come due pile di scatoloni. Ma l'immagine più indelebile è sicuramente quella che vede, al posto della Statua della Libertà, una "paffuta" cameriera, impersonata dall'attrice Kate Murtagh, che regge un bicchiere di succo di frutta su un piattino invece della torcia e, nell'altra mano, un menu.
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  8. #5
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,821
    Post Thanks / Like
    Album eccellente sotto tutti i punti di vista.

    Piccola curiosità: la mia suoneria del cellulare è l'intro di armonica di "Take the long way home" per la quale mi sono guadagnato (anche se non ho ancora capito perché) l'imperitura stima di un collega.
    Non è vero che ti fermi quando invecchi, ma invecchi quando ti fermi.

  9. #6
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,268
    Post Thanks / Like


    La copertina di Abbey Road è una copertina delle più celebri e citate della storia della musica pop. Vi compaiono i Beatles intenti ad attraversare un passaggio pedonale nella via omonima in cui si trovavano gli studi in cui i Beatles incisero per l'ultima parte della loro carriera (gli Abbey Road Studios).
    Una curiosita': In questa, come in tutte le copertine degli album successivi al 1966, si troverebbero degli indizi che alimenterebbero la famosa leggenda della morte di McCartney. Egli è infatti fuori passo rispetto agli altri (piede destro avanti anziché il sinistro) e sulla targa del maggiolino c’è scritto “28IF” (“28 SE”, come a dire “28 anni SE fosse ancora vivo”).
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  10. #7
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,742
    Post Thanks / Like
    Voce fuori dal coro... non capisco veramente come possa aver avuto tanto successo una copertina così.
    La trovo senza sale, poco simmetrica, disordinata... Inoltre, un po' mi fanno ridere, un po' mi colpiscono le leggende che ci hanno creato su...
    Bah!
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  11. Likes Mauro liked this post
  12. #8
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,821
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da DarkCoffee Visualizza il messaggio
    Voce fuori dal coro... non capisco veramente come possa aver avuto tanto successo una copertina così.
    La trovo senza sale, poco simmetrica, disordinata... Inoltre, un po' mi fanno ridere, un po' mi colpiscono le leggende che ci hanno creato su...
    Bah!
    Io sono, in linea di massima, d'accordo con te, però se lo si contestualizza nella sua epoca aveva il pregio di essere originale, se non nella realizzazione, almeno nell'idea.
    Se guardi le copertine dei dischi fino a metà degli anni '60 vedi delle pose da cresimandi che non so se fan più ridere o piangere.
    Non è vero che ti fermi quando invecchi, ma invecchi quando ti fermi.

  13. Likes DarkCoffee liked this post
  14. #9
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,268
    Post Thanks / Like

    ROXY MUSIC - FOR YOUR PLEASURE

    Una delle foto più celebri degli anni '70: Amanda Lear (amica intima di Brian Ferry e in seguito di Bowie) in high heels che tiene al guinzaglio una pantera sullo sfondo di una Los Angeles notturna illuminata da neon. Glamour puro, ma anche un pizzico di fetish.

    dal web


    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  15. #10
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,268
    Post Thanks / Like
    LED ZEPPELIN "Houses of the Holy"

    Storm Thorerson e Aubrey Powell sono gli autori di questa famosa copertina.
    Nonostante l’immagine sembri, soprattutto per i suoi colori surreali, esclusivamente un’opera grafica, essa proviene da una sessione fotografica svoltasi in un sito assai noto e affascinante. Si tratta del Giant’s Causeway o Selciato del Gigante , una formazione mozzafiato di colonne basaltiche (40mila!), a forma prevalentemente esagonale, situata nella Contea di Antrim, in Irlanda del Nord. L’immagine prende ispirazione da un libro di fantascienza di Arthur C.Clarke , "Childhood's End,vale a dire “la fine dell’infanzia”(da qui, l’immagine dei bimbi che si innalzano scalando la collina verso il cielo e lo spazio). Una prima curiosità sta nel fatto che il colore dei bambini non doveva essere quello. Powell aveva pensato di dipingerli in argento e oro, ma il grafico che si occupava della tinteggiatura, per errore, versò sulle loro immagini della colorazione magenta. E la cosa piacque. La seconda curiosità sta nel fatto che l’immagine non è costituita da un singolo scatto, ma si tratta della sovrapposizione di 30 scatti in cui sono stati immortalati, in varie pose, solo due bambini replicati piu' volte.I bambini sono Stefan ( oggi presentatore della BBC ) e Samanta Gates, fratello e sorella.

    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  16. Likes Serena-fundy liked this post
  17. #11
    Senior Member L'avatar di Serena-fundy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Roma
    Messaggi
    774
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Enribello Visualizza il messaggio


    LED ZEPPELIN "Houses of the Holy"

    Storm Thorerson e Aubrey Powell sono gli autori di questa famosa copertina.
    Nonostante l’immagine sembri, soprattutto per i suoi colori surreali, esclusivamente un’opera grafica, essa proviene da una sessione fotografica svoltasi in un sito assai noto e affascinante. Si tratta del Giant’s Causeway o Selciato del Gigante , una formazione mozzafiato di colonne basaltiche (40mila!), a forma prevalentemente esagonale, situata nella Contea di Antrim, in Irlanda del Nord. L’immagine prende ispirazione da un libro di fantascienza di Arthur C.Clarke , "Childhood's End,vale a dire “la fine dell’infanzia”(da qui, l’immagine dei bimbi che si innalzano scalando la collina verso il cielo e lo spazio). Una prima curiosità sta nel fatto che il colore dei bambini non doveva essere quello. Powell aveva pensato di dipingerli in argento e oro, ma il grafico che si occupava della tinteggiatura, per errore, versò sulle loro immagini della colorazione magenta. E la cosa piacque. La seconda curiosità sta nel fatto che l’immagine non è costituita da un singolo scatto, ma si tratta della sovrapposizione di 30 scatti in cui sono stati immortalati, in varie pose, solo due bambini replicati piu' volte.I bambini sono Stefan ( oggi presentatore della BBC ) e Samanta Gates, fratello e sorella.
    Bellissimo album, specialmente "Over the hill and faraway" con la chitarra di Jimmy Page.
    Due cose mi hanno sempre sorpreso: l'intelligenza degli animali e la bestialità degli uomini. Bertrand Russell

  18. Likes Enribello liked this post
  19. #12
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,268
    Post Thanks / Like



    DAVID BOWIE -The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars

    La foto per la copertina furono scattate a Londra,in una piccola strada chiamata HEDDON STREET.
    L'insegna gialla con la scritta "K.West e' stata asportata e venduta in un asta di memorabilia del rock.
    La cabina telefonica rossa in cui Bowie venne fotografato per il retro e' stata sostituita con una moderna...successivamente ne e' stata ricollocata una simile all'originale.
    Una curiosita'....in fondo alla copertina , 'era la scritta "da suonare al massimo volume".



    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  20. #13
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,821
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Enribello Visualizza il messaggio

    Una curiosita'....in fondo alla copertina , 'era la scritta "da suonare al massimo volume".
    Questa non l'avevo mai notata
    Non è vero che ti fermi quando invecchi, ma invecchi quando ti fermi.

  21. #14
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,268
    Post Thanks / Like


    SANTANA "ABRAXAS"

    Opera dell’artista Mati Klarwei, la copertina dell'album raffigura una donna di colore mentre parla con un essere alato che sembra essere un angelo. Quest'ultimo un tamburo tra le gambe, mentre la donna, che è completamente nuda, ha tra le gambe una colomba bianca.

    L'identità della donna ? Ci viene svelata da un brano di quest'album: Black Magic Woman/Gypsy Queen, ossia "la donna della magia nera/ La Regina dei Gitani".

    La donna è dunque una bruxa, una strega che pratica la magia nera? La colomba che tiene in mezzo alle gambe è uno degli animali che vengono più spesso sacrificati durante i riti vudù e lo stesso volatile appare anche sulla cover della raccolta di successi di Santana....ma
    Klarwein ha dipinto il quadro nel 1963 e il suo titolo è “L’annunciazione”.
    La “vergine” nera è la fidanzata dello stesso Klarvein, che ci spiega
    che l’uso delle congas nella tradizione africana è usato sempre per annunciare qualcosa , per cui ha messo l’angelo con la congas. I tre nigeriani raffigurati a sinistra , rappresentano i 3 magi
    .Ovviamente non c’è nessun nesso tra le canzoni del disco ed il quadro che è stato dipinto molto tempo prima...




    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  22. #15
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,268
    Post Thanks / Like


    La copertina dell’album raffigura una fotografia di Bob Dylan a passeggio sottobraccio con Suze Rotolo, la sua fidanzata dell’epoca. La foto venne scattata nel febbraio 1963, qualche settimana dopo il ritorno della Rotolo dal suo viaggio in Italia, dal fotografo della CBS, Don Hunstein, all’angolo tra Jones Street e la West 4th Street nel Greenwich Village, New York City, vicino all’appartamento dove ai tempi viveva la coppia. Oggi il luogo è molto visitato, in seguito alla fama della copertina. Dylan era molto innamorato della sua fidanzata dell’epoca e commentò la foto, dicendo che rendeva perfettamente l’idea del loro rapporto: “aveva un sorriso che avrebbe illuminato una strada piena di gente.”

    dal web
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  23. Thanks Serena-fundy, Mauro thanked for this post

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •