Thanks Thanks:  1
Likes Likes:  8
Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 16 a 25 su 25

Discussione: Una finestra sul mondo

          
  1. #16
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,017
    Post Thanks / Like
    Nel passato tanti libri sono stati messi al bando…da "Lolita" di Nabokov a “Tropico del cancro” di Miller…ma anche “Furore” di Steinbeck…libri che sono poi diventati classici della letteratura.
    Ora leggo che due libri sono stati messi all’indice e sospesi dai piani di studi di alcune scuole della Virginia.
    Non circoleranno piu’ nelle biblioteche o nelle classi. Si tratta di due classici “Il buio oltre la siepe” di Harper Lee e “Le avventure di Huckberry Finn” di Mark Twain. Sono stati banditi in seguito alle proteste ( con tanto di denuncia formale) di una madre di un adolescente che li ha accusati di contenere insulti razzisti. La signora ha dichiarato che suo figlio ha faticato molto a leggere quei testi a causa delle parole offensive contenute nella narrazione,aggiungendo che ora che c’è Trump come presidente degli Stai Uniti sia necessaria una vigilanza maggiore.
    Il mese scorso una madre in Tennessee aveva guidato una campagna contro un manuale di scuola ritenendo che promuovesse la propaganda islamica., mentre nello stato di Washington c’è il divieto di libri “potenzialmente spaventosi”. Io di questi ultimi ne avrei una bella lista…da Fabio Volo a Vespa per finire a Moccia…e’ una battuta. ...
    quasi
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  2. Thanks kaipirissima thanked for this post
    Likes daniela liked this post
  3. #17
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,726
    Post Thanks / Like
    Cinque titoli che mi vanno dritti in wishlist ... invece Volo e Moccia sotto le gambe traballanti del tavolo.
    L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
    (Hubert Reeves, astrofisico)

  4. Likes Enribello liked this post
  5. #18
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,267
    Post Thanks / Like
    Un mondo che ha paura dei libri è un mondo che non sa leggere.

    E i genitori che se la prendono con i libri sono quelli che non sanno formare i propri figli al mondo in cui vivono.
    a quella madre si era aperta un'occasione eccezionale per educare suo figlio, aprire un dialogo, creare un rapporto onesto e adulto, aggiungere all'amore il rispetto... Bahhh

  6. Likes Mauro, Enribello liked this post
  7. #19
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,726
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da kaipirissima Visualizza il messaggio
    Un mondo che ha paura dei libri è un mondo che non sa leggere.

    E i genitori che se la prendono con i libri sono quelli che non sanno formare i propri figli al mondo in cui vivono.
    a quella madre si era aperta un'occasione eccezionale per educare suo figlio, aprire un dialogo, creare un rapporto onesto e adulto, aggiungere all'amore il rispetto... Bahhh
    Come non quotarti.
    E' il trionfo di un'ignoranza talmente profonda da cancellare ogni benché minimo dubbio sulle proprie convinzioni che, a questo punto, diventano Verità assoluta senza possibilità di dialogo.
    E' da qui che nascono estremismo e intolleranza.
    E, tanto per buttarla in politica, ho paura che essendo Trump un eccellente campione (nell'accezione più negativa del termine) di queste caratteristiche, fornirà a gente del genere l'opportunità di dire che cultura e conoscenza (e pure virtute) sono del tutto inutili per la formazione di una persona visto che si può arrivare alla poltrona più ambita del mondo anche senza esserne provvisti.
    L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
    (Hubert Reeves, astrofisico)

  8. Likes Enribello liked this post
  9. #20
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,017
    Post Thanks / Like
    A proposito di "ricerche scientifiche"...da un vecchio articolo ....

    "La perfetta soddisfazione sessuale dura solamente dieci minuti, al massimo si può godere di un extra time di altri tre minuti."

    A stabilirlo è uno studio dei ricercatori americani Eric Corty e Jenay Guardiani per conto della Society for Sex Therapy and Research di Washington intervistando migliaia di coppie negli Stati Uniti.

    E dal cognome si capisce il perché...

    Ma la battuta piu' bella e' di un mio collega :
    "Se resisto altri nove ci siamo!"


    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  10. Likes daniela liked this post
  11. #21
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,017
    Post Thanks / Like
    Sperando che non sia una fake news…prendo direttamente dal web….la metto qui ma poteva stare benissimo nel thread “Riflessioni”.

    A meno 9 gradi, per 4 chilometri

    I compagni di classe lo hanno chiamato in coro «Fiocco di neve» e hanno riso di lui quando è arrivato con i capelli pieni di ghiaccio.
    Il bambino è arrivato coperto di gelo perché per andare a scuola nel giorno degli esami aveva dovuto camminare per quattro chilometri nella neve, con una temperatura di meno 9 gradi. Il maestro ha pensato di fotografarlo e lanciare l’immagine sui social network
    Wang Manfu è uno dei milioni di bambini cinesi che vivono in villaggi sperduti con i nonni, perché i genitori sono andati in lontane città a lavorare. Per loro è stato coniato un nome: «liushou», che significa «lasciati indietro». Sono gli orfani sociali dello straordinario sviluppo industriale della Cina, che ha portato quasi 300 milioni di contadini a migrare dalla campagna alle megalopoli per trovare occupazione nelle catene di montaggio e nei cantieri. La scuola è l’unico rifugio sicuro per i «liushou».

    "Mi piace molto la scuola, possiamo avere pane con il latte a pranzo e si imparano un sacco di cose belle", ha detto il bambino la cui foto è diventato subito virale.

    Molti cinesi, sui social network, si sono mobilitati per fornire stufe e giacche.

    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  12. Likes daniela liked this post
  13. #22
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,267
    Post Thanks / Like
    Orfani sociali, mi piace questo (triste) termine.

  14. #23
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,726
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da kaipirissima Visualizza il messaggio
    Orfani sociali, mi piace questo (triste) termine.
    Probabilmente ci sono anche in altri Paesi ad alto tasso migratorio (Est europa per esempio) ma sono meno pubblicizzati e, sicuramente, in numero inferiore rispetto ai cinesi
    L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
    (Hubert Reeves, astrofisico)

  15. #24
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,017
    Post Thanks / Like
    UN ALTRO MONDO E' ...IMPOSSIBILE


    "Gente di Dublino" di James Joyce è ambientato a Londra. "I partigiani combattevano al fianco di Mussolini" Dante è nato a Milano".
    “Hitler sterminò gli ariani”...sono alcuni strafalcioni alla maturita' 2018
    Qualcuno si chiede "Chi ha scritto il diario di Anna Frank",
    mentre per un altro "La Gioconda e' sta dipinta da Giotto"
    Torino? “È il capoluogo della Toscana”. L’Umbria? “È una città vicina ad Assisi” La guerra fredda tra Usa e Unione Sovietica fu combattuta al polo.
    E Ungaretti? “Ha scritto ‘Allegria di Nubifragi”. C’era quasi. E poi spiegatemi come si fa a dare torto a uno che ti dice che "
    Marx è stato il fondatore del marxism0"


    Queste erano degli studenti...ma anche i prof non scherzano.

    Un commissario d’inglese : “Il mio quadro preferito di Salvator Dalì è Notte Stellata”; quello d’arte lo riprende immediatamente: “Veramente quello lo ha dipinto Van Gogh”.
    E per gli studenti del classico ci sono pure delle perle di Latino e Greco.
    Come quella della presidente che dichiara di trovare “il ‘Dialogus de oratoribus’ di Cicerone un capolavoro” (peccato sia di Tacito).
    Una prof di Storia dell’arte ha sostenuto che Pirandello avrebbe scritto ‘Se questo è un uomo’ ( Primo Levi)
    C’è pure il commissario esterno di Chimica che corregge il candidato dicendo che
    Hitler era di origine polacche e non austriache
    Un professore di Matematica ha voluto ricordare - di fronte all'intera commissione basita - che «il 1789 è l'anno in cui i francesi scoprono l'America»
    E va beh dai...l'ansia, l'emozione, il buco dell'ozono....


    cari professori e studenti: godiamoci l’estate… magari con qualche ripassino, che non fa mai male.
    (me compreso).
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  16. Likes daniela liked this post
  17. #25
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,017
    Post Thanks / Like
    E cosi anche la cara vecchia schedina della Sisal poi diventata totocalcio, va in pensione...senza aspettare quota 100.
    Siamo nel 1946 e a tre giornalisti , per la cronaca Massimo Pergola , Geo Molo e Fabio Jegher viene l'idea di reaalizzare un concorso a pronostici legato alle partite di calcio
    che all'epoca si giocavano rigorosamente la domenica. E cosi una volta a settimana si sognava di fare “tredici” cioe' di azzeccare i risultati di tredici partite e di dare una svolta alla propria vita.
    Mi ricordo delle scene cult in film come “Al bar dello sport” con Lino Banfi o canzoni come “X12” di Claudio Baglioni...
    si perche' nelle schedine , che cambiavano colore ogni settimana, si potevano mettere solo tre segni : 1 X o 2.

    Ma potevi giocare con piu' soldini anche una doppia o una tripla. Con i proventi delle puntate si finanziavano molte attivita' del Coni(Comitato olimpico nazionale italiano).
    Giocare la schedina il sabato sera era un rito... e fino agli anni novanta il concorso ando' a gonfie vele, poi l'inevitabile declino.
    Forse non c'era nemmeno bisogno di abrogare un gioco che ormai di fatto con l'avvento del calcio “spezzatino” aveva gia' da tempo perso ogni forma di attrazione.
    Probabilmente le nuove generazioni l'avranno solo sentita nominare.
    Siamo nel mondo delle scommesse on line ...e ormai ci sono tante altre cose, dal gratta e vinci alle macchinette tipo videopoker
    dove bei pollastri giocano fin dal primo mattino.
    Che vi devo dire...per noi piu' avanti con gli anni le partite della domenica pomeriggio con la radiolina e la schedina in mano erano un classico.
    Ma tutto passa e quelle domeniche in bianco e nero se ne ne vanno cosi, quasi in sordina,come quel foglietto di carta,simbolo di un Italia che sognava...



    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •