Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  2
Visualizzazione dei risultati da 1 a 2 su 2

Discussione: Full of life - John Fante

          
  1. #1
    Master Member L'avatar di maureen
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    1,165
    Post Thanks / Like

    Full of life - John Fante

    Nome:   full-of-life-196x300.jpg
Visite:  163
Grandezza:  15.3 KB

    Descrizione :

    "È la storia di un uomo e di sua moglie, di come diventano genitori di un bellissimo bambino": questa - per usare le parole di Fante in una lettera alla madre - l'idea portante di "Full of life". Ma, come in tutti i romanzi del grande narratore americano, è molto difficile riassumere le invenzioni, l'ironia, le meraviglie della sua scrittura: si può solo goderne il divertimento e la forza che la ispirano. Pubblicato nel 1952 e qualche anno dopo adattato per il cinema (con tanto di nomination all'Oscar per la migliore sceneggiatura), è il libro più comico e autobiografico scritto da John Fante, il suo ultimo romanzo prima del lungo silenzio durato oltre venticinque anni. E dunque ecco John e sua moglie Joyce alle prese con l'arrivo del loro primo figlio, l'improvviso attacco di una schiera di voraci termiti alla loro casa di Los Angeles, il soccorso di papà Nick, il "più grande muratore della California", e ancora una serie interminabile di piccole disavventure e litigate, tra lacrime, sorrisi, crisi mistiche e formidabili bevute di vino.

  2. #2
    Master Member L'avatar di maureen
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    1,165
    Post Thanks / Like
    Mi ha decisamente conquistata.
    Il romanzo alterna momenti di grande comicità a momenti di grande tenerezza.
    Entrambi i momenti sono splendidi.
    Ho riso durante la lettura del romanzo, i tempi comici sono perfetti, e non si può non ridere leggendo e immaginando esattamente le scene davanti ai propri occhi.
    Ci sono dei passaggi davvero esileranti. Il romanzo ne è pieno.
    Come quando racconta di un determinato "comportamento" che ha sua madre quando rivede lui e i suoi fratelli dopo diversi mesi o del viaggio in treno che farà con suo padre. Ma giusto per fare due esempi.
    E allo stesso tempo non si può non intenerirsi dinanzi a certi atteggiamenti che John avrà nei confronti di sua moglie e di suo padre e viceversa.
    E’ una storia semplice e la bellezza del libro sta proprio in questo: raccontare qualcosa di semplice in maniera così diretta e deliziosa.
    La pecca? Finisce troppo presto.

  3. Likes Rosy, daniela liked this post

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •