Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  3
Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3

Discussione: I ragazzi del massacro - Giorgio Scerbanenco

          
  1. #1
    Master Member L'avatar di maureen
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    1,165
    Post Thanks / Like

    I ragazzi del massacro - Giorgio Scerbanenco

    Letto "I ragazzi del massacro".
    Crudo, molto. E con un Duca Lamberti messo moltissimo alla prova considerato che deve, anche, affrontare una vicenda personale molto dolorosa. Come se non bastasse già tutta la cattiveria che viene fuori dal caso che Lamberti è chiamato a risolvere. E quando il nostro, grazie alle sue indagini, scoprirà il colpevole, rimarrà comunque tanta amarezza per tutta la cattiveria che noi "esseri umani" riusciamo a sfoderare.
    Un grande Scerbanenco, che ho scoperto grazie a voi e che continuo ad apprezzare ad ogni sua lettura.

  2. Likes kaipirissima liked this post
  3. #2
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,267
    Post Thanks / Like
    Letto pure io. L'inizio è stato duro, soprattutto perché la vicenda personale mi aveva davvero colpita e non riuscivo a credere al comportamento di Duca. Poi invece si redime ai miei occhi, resto comunque basita sull'atteggiamento che un dottore/autore ha nei confronti dei gay. Sarà che siamo nel 1967 però...
    Il massacro non sono riuscita a leggerlo nella sua descrizione, troppo... troppo, almeno per me.
    Il romanzo mi è piaciuto anche perché Livia (l'incredibile Livia) è presente in quasi tutta la vicenda ed è attraverso lei, i suoi occhi, che Duca mi sta più simpatico.

  4. Likes daniela liked this post
  5. #3
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,727
    Post Thanks / Like
    Duca Lamberti è personaggio uscito dalla penna di uno scrittore nato nel 1911 e che, quindi, va inquadrato in un suo preciso contesto storico con tutti i pregi e difetti che si possono attribuire alla sua generazione ed è comunque, a suo modo, un uomo rivoluzionario e avanti coi tempi visto il motivo per cui viene radiato dall'ordine dei medici ovvero un'eutanasia.
    L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
    (Hubert Reeves, astrofisico)

  6. Likes kaipirissima liked this post

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •