Thanks Thanks:  1
Likes Likes:  12
Pagina 5 di 7 primaprima ... 34567 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 75 su 103

Discussione: Anticipazioni e novità librarie

          
  1. #61
    Master Member L'avatar di Claire
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Alta Murgia
    Messaggi
    1,819
    Post Thanks / Like

    Erri De Luca - La Parola Contraria



    Sinossi

    "Il 28 gennaio 2015 avrà luogo a Torino la prima udienza del processo in cui Erri De Luca è chiamato a rispondere di istigazione al sabotaggio a favore della protesta No Tav in Val di Susa. Lo scrittore ha rifiutato il rito abbreviato, che si sarebbe svolto a porte chiuse".

    Per chi volesse approfondire la vicenda giudiziaria che ha coinvolto Erri De Luca per aver espresso la sua "opinione" sulla No Tav in Valsusa, segnalo questo pamphlet sulla libertà di parola pubblicato dalla casa ed. Feltrinelli alla fine di gennaio.
    "...Comme on n’a pas le choix il nous reste le cœur"

  2. Likes daniela, kaipirissima liked this post
  3. #62
    Master Member L'avatar di Claire
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Alta Murgia
    Messaggi
    1,819
    Post Thanks / Like

    Antonia Arslan - Il rumore delle perle di legno

    Nome:   3190691-9788817074933.jpg
Visite:  139
Grandezza:  9.4 KB

    Sinossi

    “I ricordi, usciti dalle loro scatole, dilagano nel cuore e prendono possesso della mente.” Così, guardando il cortile dalla finestra, una donna torna bambina. Lì, a Padova, dentro e fuori da quella casa, Antonia per la prima volta ha ascoltato il nonno Yerwant raccontare le storie vitali e poi tragiche dei suoi fratelli armeni. Lì, ha vissuto gli anni della guerra, con le bombe dell’aereo Pippo e i tedeschi in città, ma sempre insieme alla mamma Vittoria, lunatica e bellissima, che infilò un maialino sotto il cappotto, fingendosi incinta per nasconderlo ai nazisti, e al nonno, che la tenne con sé a chiacchierare al buio, durante l’ultimo bombardamento nel 1945. I ricordi della Bambina invecchiata si spalancano, avventurosi e intimi, e ci conducono verso altri luoghi dell’infanzia, costellati da figure umanissime. Ma ci portano anche al cuore di un periodo cruciale per l’Italia tutta. La guerra, la sua fine, gli anni Cinquanta e Sessanta. E poi gli amori della protagonista e i suoi viaggi in Grecia, i racconti di un’Armenia che ha messo radici in lei ma soprattutto la scoperta dei libri e del loro prodigioso potere… Dopo La masseria delle allodole e La strada di Smirne, queste sono le note, modulate dalla penna sapiente di Antonia Arslan, di un libro che è una sinfonia sulla memoria e sulla passione per le storie, “porte sempre aperte verso il quotidiano degli altri, con colori infiniti e trame sempre uguali”.


    Uscito per la Rizzoli ed. il nuovo libro di Antonia Arslan é il seguito di quella immensa storia che ci ha saputo raccontare sul genocidio armeno ne "La masseria delle allodole" e ne "La strada di Smirne" attraverso le sue memorie familiari.

    "...Comme on n’a pas le choix il nous reste le cœur"

  4. Likes daniela, kaipirissima liked this post
  5. #63
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,192
    Post Thanks / Like

    L'invito - Ruth Ware





    Un thriller psicologico che aggancia il lettore fin dalla prima pagina e lo conduce nei recessi della psiche umana

    «Oscuro, intenso, coinvolgente. Una volta entrati nella villa dell’Invito, Ruth Ware non vi lascerà più uscire… fino all’ultimissima riga.» WULF DORN

    Dieci anni cambiano una persona. A dieci anni dalla fine del liceo Leonora Shaw, Nora, ne ha fatta di strada: è diventata una scrittrice, la sua vita è scandita dal lavoro alla scrivania nel suo monolocale dell’East End londinese, dalle tazze di caffè e dalle corse nel parco. Della vecchia Leonora non resta più nulla, nemmeno il nomignolo di allora, Lee. Tutti possono avere mille buoni motivi per non frequentare gli amici di un tempo, per troncare con il passato, per incominciare una nuova vita. E Nora ha un ottimo motivo. Eppure, quando riceve l’invito all’addio al nubilato della sua ex amica del cuore, si fa strada in lei un assurdo senso di colpa unito a un assurdo sentimento di riconoscenza verso Clare per essersi fatta viva dopo dieci anni. Sebbene con riluttanza, accetta di trascorrere un weekend in una villa nei boschi del Northumberland insieme ai vecchi amici, e di colpo si trova catapultata indietro nel tempo di dieci anni, in quel passato che ha meticolosamente cercato di cancellare. E capisce di aver commesso un errore.
    Il peggior errore della sua vita.


    Questo m'ispira proprio tanto!

  6. #64
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,192
    Post Thanks / Like

    "Tempi glaciali" - Fred Vargas

    Per chi, come me, è amante dello spalatore di nuvole


    Si è mobilitata tutta l’Anticrimine del tredicesimo arrondissement di Parigi sul caso dei due apparenti suicidi. Il coltissimo capitano Danglard, grande estimatore di vino bianco, l’energica Violette Retancourt, lo specialistica in pesci d’acqua dolce Voisenet. Ma soprattutto lo svagato, irresistibile, «spalatore di nuvole», il commissario Jean-Baptiste Adamsberg. Tutto inizia col ritrovamento di due corpi e la scoperta di uno strano simbolo scarabocchiato accanto a ciascuno di essi. Ma come sempre accade nelle storie di Fred Vargas, questo non è che l’avvio di una avventura che finirà per snodarsi in mezza Europa tra una balzana setta di adepti della Rivoluzione francese e una gita in Islanda finita in tragedia.


    Sarà bellissimo come tutti gli altri! WOW!

  7. #65
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,192
    Post Thanks / Like

    "Era di maggio" Antonio Manzini

    Per chi, come me, è amante del vicequestore Rocco Schiavone, il 25 luglio esce il nuovo libro della serie. Ecco la trama:

    "Era di maggio prende il via tre giorni dopo gli eventi che concludono il precedente romanzo, Non è stagione. Perché l’indagine che lì si era aperta, la scoperta di un tentativo di infiltrazione mafiosa all’interno di una società di costruzioni di Aosta, non si è ancora conclusa. Il vicequestore Schiavone ha davanti a sé molte questioni insolute, e le oscure propaggini di quella storia non lo lasciano in pace. Un nuovo omicidio complica ancor di più la faccenda. Mimmo Cuntrera, uno dei rapitori della giovane Chiara Berguet, l’uomo affiliato al clan mafioso arrestato alla frontiera mentre fuggiva, viene ritrovato morto in prigione durante l’ora d’aria. Per indagare Rocco dovrà immergersi nella vita del carcere di Varallo, situato in un paese del Piemonte. C’è poi il fatto più grave, l’assassinio di Adele, una cara amica del vicequestore, uccisa da un killer mentre dormiva nel letto di Rocco. Per Schiavone è un incubo e un messaggio preciso. In Era di maggio il vicequestore è dunque alle prese con due indagini parallele e cercherà di chiudere il cerchio una volta per tutte. Scoprire chi voleva fargli la pelle e impedire alla criminalità organizzata di espandersi ad Aosta. E se la sua vita professionale è assai complessa e delicata, anche nel privato Rocco non se la passa meglio. Alle prese con Anna, in realtà sente sempre più vicina l’ispettore Caterina Rispoli, e forse si sta innamorando di lei. Ma la giovane donna è pur sempre la fidanzata dell’agente Italo Pierron, braccio destro e amico di Schiavone. E Caterina, cosa pensa del vicequestore? Subirà il fascino di Rocco o lo rispedirà al mittente come una raccomandata senza indirizzo?"

  8. #66
    Master Member L'avatar di Claire
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Alta Murgia
    Messaggi
    1,819
    Post Thanks / Like

    Cianfrusaglie del passato. La vita di Wislawa Szymborska di Anna Bikont, Joanna S.

    Nome:   szymborska.jpg
Visite:  102
Grandezza:  68.5 KB

    Sinossi

    "Confidarsi in pubblico è come perdere l'anima. Qualcosa bisogna pur tenere per sé" ha detto Wislawa Szymborska. E ha detto anche: "Cerco di non pensare troppo a me, e non lo dico per smanceria o per ingraziarmi il lettore. È la verità: non sono al centro dei miei interessi". Scavare nella vita di chi tanto detestava mettersi pubblicamente a nudo e ha fatto della riservatezza la propria insegna potrebbe dunque sembrare un'indebita intromissione. Peggio: un tradimento. Anna Bikont e Joanna Szczesna sono riuscite a evitare questo scoglio. "Cianfrusaglie del passato" (espressione tratta dalla poesia "Scrivere il curriculum") è una biografia non solo rigorosa e documentata, frutto di ricerche e di conversazioni con la Szymborska stessa e con quanti l'hanno frequentata, ma soprattutto discreta. Giacché a risuonare, in ogni pagina, non è la loro voce, ma quella, irresistibilmente ironica, di una donna che - ha scritto Adam Zagajewski - "sembrava appena uscita da uno dei salotti parigini del Settecento". Scopriremo così il suo ambiente familiare, le letture, i giochi dell'infanzia, la vita nel "kolchoz dei letterati" di Cracovia e la giovanile adesione all'idea comunista, la rapida disillusione, e poi la simpatia per Solidarnosc negli anni Ottanta, infine lo spartiacque del Nobel. E scopriremo, alla fine, la sua gravità, la sua profondità, puntigliosamente celate dietro lo schermo della leggerezza giocosa e della impenetrabile discrezione.

    E' uscita per i tipi dell'Adelphi la prima biografia della Szymborska curata da Anna Bikont, psicologa e scrittrice, e Joanna Szczesna, giornalista, entrambe polacche. Un libro notevole per la grande quantità di ricordi e descrizioni e foto che ripercorrono la vita di questa poetessa. Una vera chicca per gli appassionati.
    "...Comme on n’a pas le choix il nous reste le cœur"

  9. #67
    Senior Member L'avatar di Serena-fundy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Roma
    Messaggi
    759
    Post Thanks / Like
    Salve, finalmente sta per essere pubblicato dalla Sonzogno la saga dei Poldark. Il 5 maggio 2016 troverete nelle librerie il primo volume dal titolo "Ross Poldark" al quale dovrebbero far seguito (speriamo bene! ) gli altri 11 volumi. L' opera è stata il lavoro di tutta una vita di Winston Graham e ha dato seguito ad uno splendido sceneggiato inglese del 1975. Ultimamente sono stati girati altre due fiction della BBC.

    Io non vedo l' ora!
    Due cose mi hanno sempre sorpreso: l'intelligenza degli animali e la bestialità degli uomini. Bertrand Russell

  10. Thanks DarkCoffee thanked for this post
  11. #68
    Senior Member L'avatar di Serena-fundy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Roma
    Messaggi
    759
    Post Thanks / Like
    http://www.sonzognoeditori.it/autori...6-ross-poldark

    La trama di Ross Poldark edito dalla Sonzogno direttamente dal sito della casa editrice.

    Da oggi, 5 maggio, nelle librerie.
    Due cose mi hanno sempre sorpreso: l'intelligenza degli animali e la bestialità degli uomini. Bertrand Russell

  12. #69
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,192
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Serena-fundy Visualizza il messaggio
    http://www.sonzognoeditori.it/autori...6-ross-poldark

    La trama di Ross Poldark edito dalla Sonzogno direttamente dal sito della casa editrice.

    Da oggi, 5 maggio, nelle librerie.
    Non me lo posso perdere! E vorrei anche rivedere lo sceneggiato, ma non si trova da nessuna parte



  13. Likes Serena-fundy liked this post
  14. #70
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,743
    Post Thanks / Like
    Quello me lo ricordo anch'io, anche se ero piccolo mi ricordo che mia madre lo seguiva con passione ... forse nelle teche RAI qualcosa si trova. Farò una ricerchina.
    Non è vero che ti fermi quando invecchi, ma invecchi quando ti fermi.

  15. Likes Serena-fundy liked this post
  16. #71
    Senior Member L'avatar di Serena-fundy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Roma
    Messaggi
    759
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Mauro Visualizza il messaggio
    Quello me lo ricordo anch'io, anche se ero piccolo mi ricordo che mia madre lo seguiva con passione ... forse nelle teche RAI qualcosa si trova. Farò una ricerchina.
    Era uno sceneggiato inglese del 1975 e veniva trasmesso la domenica pomeriggio sulla Rai. Recentemente la BBC ha realizzato una fiction che è stata molto seguita all' estero ma non approdata ancora in Italia.
    Oggi sono andata in libreria e ho comprato Ross Poldark. Speriamo che la Sonzogno non decida di interrompere la serie (sono 12 volumi)
    Due cose mi hanno sempre sorpreso: l'intelligenza degli animali e la bestialità degli uomini. Bertrand Russell

  17. #72
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,192
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Serena-fundy Visualizza il messaggio
    Oggi sono andata in libreria e ho comprato Ross Poldark. Speriamo che la Sonzogno non decida di interrompere la serie (sono 12 volumi)
    E' un grosso problema. Se i lettori sono pochi, non vale più la pena di tradurlo, stamparlo e distribuirlo. A me è già successo anni fa con una trilogia, ho letto solo i primi due volumi e non ho mai potuto sapere come andava a finire

  18. #73
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,192
    Post Thanks / Like
    Stasera, notte bianca per HARRY POTTER E LA MALEDIZIONE DELL'EREDE!


    http://libreriamo.it/libri/arriva-la...-harry-potter/

  19. #74
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,192
    Post Thanks / Like
    "Ogni nostra caduta" Dennis Lehane


    DALL'AUTORE DI MYSTIC RIVER E SHUTTER ISLAND, UNA STRAORDINARIA PROTAGONISTA FEMMINILE, IL RITRATTO INTIMO E PROFONDO DI UNA DONNA IN CERCA DELLA VERITÀ Rachel Childs ha tutto ciò che aveva sempre desiderato. E sta per perdere ogni cosa. Dopo anni di studio e duro lavoro, mossa costantemente da un animo indagatore, Rachel riesce a diventare una giornalista di successo. Donna tormentata e imprevedibile, ha ancora addosso il peso di un’ingombrante figura materna, insieme al mistero mai risolto sull’identità del padre. Ma ha raggiunto un equilibrio e la sua vita procede felicemente. Fino al crollo. A seguito di un’umiliante crisi di nervi, traumatizzata, si ritrova a vivere come una reclusa, abbandonata da tutti. È un evento inatteso in una sera di pioggia a stravolgere profondamente la visione che Rachel ha di se stessa, oltre che la sua vita privata. Un incontro con un uomo che torna dal suo passato e che l’aiuta a risollevarsi dal baratro in cui è prigioniera. Ma proprio quando si sente di nuovo sulla vetta, Rachel scopre di trovarsi in realtà sull’orlo di un precipizio ancora più spaventoso. Attirata in una trama intessuta nell’inganno, Rachel dovrà trovare dentro di sé la forza per affrontare le sue più grandi paure e accettare verità che non avrebbe mai potuto immaginare… Ricco di suspense, ma al tempo stesso raffinato e toccante, Ogni nostra caduta è un romanzo che non teme di addentrarsi nelle più profonde e torbide vicissitudini dei suoi personaggi, opera di un autore che si iscrive a pieno titolo fra i grandi narratori americani di oggi.

  20. #75
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,192
    Post Thanks / Like
    "Il sentiero" Peter May

    Forse sopno un fantasma. Forse sono morto in un punto imprecisato in mezzo al mare. Qualcosa è successo. Lo so, lo sento. Qualcosa di spaventoso. Forse sono affogato. Forse il mare ha gettato sulla spaiggia solo il mio corpo. Mentre il mio spirito, separato dal corpo, si sollevava dalla sabbia. Forse è per questo che non trovo tracce di me

    Un uomo fradicio e intirizzito si risveglia su una spiaggia sconosciuta. Non ricorda nulla, né di quel che è successo né di sé: ogni memoria è svanita. Aiutato da un'abitante del luogo, recupera qualche brandello della propria identità Vive in un cottage sull'isola di Harris nelle Ebridi, e sta conducendo delle ricerche sul mistero di tre guardiani scomparsi nel 1900 dal faro locale. Ma i file che dovrebbero contenere i capitoli del libro sono vuoti. L'unico indizio è una mappa su cui è tracciato un sentiero, la Via delle Bare, che attraversa l'isola. L'uomo non sa dove conduca, ma sa che seguirlo potrebbe essere il solo modo di ritrovare sé stesso e la verità. Con la consueta maestria, Peter May ci riporta fra i panorami incantati delle isole Ebridi in un romanzo che intreccia i colpi di scena di un thriller alle emozioni di un viaggio nell'anima, e nel futuro, dell'umanità. «Una storia meravigliosa, una scrittura tagliente e un messaggio importante». The Oxford Times «Un ecothriller brillante e ricco di colpi di scena». The Guardian

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •