Thanks Thanks:  45
Likes Likes:  294
Pagina 2 di 117 primaprima 12341252102 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 16 a 30 su 1751

Discussione: Diario di lettura

          
  1. #16
    Senior Member L'avatar di Cecilia (Teresa)
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    403
    Post Thanks / Like

    Re: Diario di lettura

    Quote Originariamente inviato da Mauro
    Quote Originariamente inviato da Tess
    Lo scalpellino, di Camilla Lackberg. Mi sta piacendo tanto...
    Bene a sapersi che così lo promuovo nella lista di lettura ma per ora, viste le entusiastiche recensioni, sono approdato a "Tu sei il male" di Costantini
    Tess e Mauro, ho creato un thread sulla Lackberg: viewtopic.php?f=10&t=127

    Ciao!
    Cecilia (Teresa)

  2. #17
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,744
    Post Thanks / Like

    Re: Diario di lettura

    Quote Originariamente inviato da Cecilia (Teresa)
    Quote Originariamente inviato da Mauro
    Quote Originariamente inviato da Tess
    Lo scalpellino, di Camilla Lackberg. Mi sta piacendo tanto...
    Bene a sapersi che così lo promuovo nella lista di lettura ma per ora, viste le entusiastiche recensioni, sono approdato a "Tu sei il male" di Costantini
    Tess e Mauro, ho creato un thread sulla Lackberg: viewtopic.php?f=10&t=127

    Ciao!
    Cecilia (Teresa)
    Ci ho appena postato sopra ... so' troppo avanti
    Non è vero che ti fermi quando invecchi, ma invecchi quando ti fermi.

  3. #18
    Member L'avatar di shopgirl
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Lodi/Piacenza
    Messaggi
    36
    Post Thanks / Like

    Re: Diario di lettura

    @daniela
    Sono anch'io a metà ed in effetti i concetti sono sempre gli stessi. Per adesso quello che mi lascia perplessa è come sia diventato tutto sistematico: 1° figlio=bambina=morte/abbandono/vendita.
    Vedremo come si sviluppa l'inchiesta.
    Ciao
    buona giornata

  4. #19
    Senior Member L'avatar di Wentworth
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Bergamo
    Messaggi
    123
    Post Thanks / Like

    Re: Diario di lettura

    Sto leggendo il mio primo Scerbanenco, L'antro dei filosofi, dopo averne sentito parlare parecchio qui.
    Bello in effetti, mi piace molto la figura del timido ispettore Jelling e la descrizione della famiglia Steve.

  5. #20
    Master Member L'avatar di maureen
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    1,165
    Post Thanks / Like

    Re: Diario di lettura

    Quote Originariamente inviato da DarkCoffee
    Quote Originariamente inviato da maureen
    Da questa sera "Dracula" di Bram Stoker.
    Io lo adoro. Quando sono andata a Londra ho comprato la versione in lingua originale tutta annotata.
    Quando hai finito fammi sapere cosa ne pensi che sono curiosa
    Ho finito di leggerlo ieri sera.
    Un classico che va letto, io l'ho fatto solo ora, ma meglio tardi che mai.
    Bello, avvincente e inquietante. Un libro che gioca moltissimo sui contrasti : la notte e il giorno, il bene e il male, il sole e la luna. E con il bel risultato che il male, se uniti ed effettuando ognuno la sua parte - nonostante le difficoltà -, può essere sconfitto.

    Ora in lettura "La prosivendola" di Pennac.

  6. #21
    Junior Member
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Emilia
    Messaggi
    5
    Post Thanks / Like

    Re: Diario di lettura

    In questo periodo sono un pò irrequieta con le letture...ho iniziato ben 3 libri (Cose da salvare in caso d'incendio, L'altra donna del re e L'irresistibile ascesa di Harry Starks) e altri 2 mi stanno aspettando per prossimi GdL, non ce la posso fare...

  7. #22
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,326
    Post Thanks / Like

    Re: Diario di lettura

    ho iniato a leggere PIAN DELLA TORTILLA, di Steinbeck all'inizio ero perplessa, mi sembrava un racconto in stile Bukowski. giovani nulla facenti che passano le giornate a bere, invece... mi sembra una favola. bello mi piace assai.

  8. #23
    Senior Member L'avatar di Fosca
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Appennino Tosco-Emiliano
    Messaggi
    502
    Post Thanks / Like

    Re: Diario di lettura

    Quote Originariamente inviato da Wentworth
    Sto leggendo Zia Mame, una cosa leggera giusta per il periodo sotto stress che sto attraversando.
    io quando sono molto stressata leggo i polizieschi perchè mi rilassano (si fa per dire perchè io mi rilasso MAI )
    sto leggendo
    "Superman non muore mai" di Claudia Salvatori
    Giallo Mondadori N.2355
    appunto per restare in tema

  9. #24
    Senior Member L'avatar di Wentworth
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Bergamo
    Messaggi
    123
    Post Thanks / Like
    Ho finito L'antro dei filosofi di Scerbanenco. Mi è piaciuto tanto, soprattutto la trama gialla ben architettata e con finale che è riuscito a sorprendermi, nonostante avessi intuito la soluzione in parte, e personaggi molto ben delineati. Su tutti l'ispettore Jelling che Scerbanenco in un passaggio così descrive:

    "Egli amava il chiuso del suo studio, la solitudine della sua casa. Tutti i nuovi ambienti, tutte le nuove facce che era costretto a vedere, lo disturbavano non poco. Andare, muoversi, discutere, replicare, imporsi, non erano cose per lui. Pure, dato che il suo dovere era quello di trovare una soluzione del caso, egli lo compiva con tutta la coscienza e lo scrupolo possibili."

    Questo passo mi è piaciuto tanto che l'ho inserito nella mia biografia. Un po' mi rappresenta, è sempre consolatorio riconoscersi in un personaggio letterario amato e sentirsi un po' meno "anormale" , non trovate?
    Unica pecca del romanzo, l'ambientazione. Non so se c'è un motivo particolare per cui Scerbanenco l'abbia ambientato in una anonima Boston. Poteva essere Milano e la sua squallida periferia, sarebbe stato meglio.

    Chiuso il capitolo Scerbanenco, ora mi dedico con piacere al Conte di Montecristo.
    Buonanotte.

  10. #25
    Senior Member L'avatar di Wentworth
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Bergamo
    Messaggi
    123
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da dolores Visualizza il messaggio
    Le storie di Scerbanenco con protagonista Arthur Jellings sono ambientate a Boston perché scritte nel periodo in cui il regime fascista aveva letteralmente chiuso la maggior parte delle collane gialle edite in Italia perché ritenute corruttrici dei costumi del Belpaese. Le restrizioni editoriali fasciste avevano costretto Giorgio Scerbanenco a scegliere un’ambientazione americana per la sua serie.
    Ecco spiegato l'arcano
    Ah quindi nella corrotta America si commettevano omicidi e in Italia no....ho capito!
    Grazie Dolores ciao

  11. #26
    Master Member L'avatar di maureen
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    1,165
    Post Thanks / Like
    "Eugénie Grandet" di Honoré de Balzac

  12. #27
    Master Member L'avatar di maureen
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    1,165
    Post Thanks / Like
    I segreti di New York - Corrado Augias

    Tanto si è parlato, visto e scritto di New York. Ma, dietro lo scintillio dei grattacieli, restano ancora molte storie da raccontare. E negli angoli rimasti intatti, nei "luoghi maledetti, luoghi spariti", Augias ritrova i fili del romanzo segreto della città e ne delinea un itinerario fascinoso e anticonvenzionale. Disegna così una fisionomia inedita della Grande Mela e offre al lettore un viaggio alla ricerca delle tracce dei protagonisti dell'affascinante passato della grande capitale dell'Occidente.

  13. #28
    Senior Member L'avatar di Baudin
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    294
    Post Thanks / Like
    Sto leggendo "Il piccolo naviglio" di Antonio Tabucchi.
    Un ritorno al romanzo dopo trentatrè anni.

    Ciao

  14. #29
    Master Member L'avatar di Rosy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Arenzano ( Genova)
    Messaggi
    3,865
    Post Thanks / Like

    Camilleri

    sto leggendo l'"altro" Camilleri : LA SETTA DEGLI ANGELI.
    Benchè sia oltre la metà, ancora non riesco ad inquadrarlo, nè ho capito quanto mi piaccia.
    Mi riservo di parlarne a lettura avvenuta.
    Ciao
    Rosy
    " Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica..."
    M.Medeiros

  15. #30
    Member
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    41
    Post Thanks / Like
    Ho finito tutta La versione di Barney di Richler. All'inizio mi aspettavo molto ma sono rimasto molto deluso...è di una noia mortale...

    Ieri ho comprato I fiori blu di Queneau e Il Signore degli anelli di Tolkien.

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •