Thanks Thanks:  9
Likes Likes:  11
Pagina 111 di 111 primaprima ... 1161101109110111
Visualizzazione dei risultati da 1,651 a 1,661 su 1661

Discussione: Diario di lettura

          
  1. #1651
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,077
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da daniela Visualizza il messaggio
    Fiori sopra l'inferno di Ilaria Tuti: un thriller psicologico spettacolare!

    Una lettura eccellente, consigliatissimo!
    Fatto.
    prenotato in biblioteca.... Se va bene lo leggerò fra tre mesi. Era super prenotato!

  2. Likes daniela liked this post
  3. #1652
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,650
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da kaipirissima Visualizza il messaggio
    Fatto.
    prenotato in biblioteca.... Se va bene lo leggerò fra tre mesi. Era super prenotato!
    Ho letto un racconto di Ilaria Tuti, un vero gioiello, "La ragazza dagli occhi di carta". Magari questo riesci a trovarlo in biblioteca più rapidamente. E' una sintesi perfetta della scrittura di Ilaria Tuti.

    "Un uomo vaga sul ciglio di una strada in montagna, i suoi abiti sono sporchi di sangue, nel suo zaino viene trovata una mano mozzata con un anello e la foto di un volto di ragazza con due ellissi di carta sugli occhi. Teresa Battaglia, commissario di polizia a Udine, si butta anima e corpo sul caso. Ma sono troppe le cose che non quadrano: un uomo in stato confusionale da cui non riescono a sapere nulla e lo spettro della pazzia in un caso di omicidio. E se, invece, la ragazza non fosse ancora morta e ci fosse tempo per salvarla? Ma il tempo, a Teresa, divorata dal diabete e da una malattia che le rosicchia giorno dopo giorno frammenti sempre più ampi di memoria, è l’unica cosa che manca.

    Con La ragazza dagli occhi di carta Ilaria Tuti, astro nascente della narrativa di genere italiana, è arrivata finalista al Premio Grado Giallo 2015."

    E' solo un racconto da leggere d'un fiato, ambientato sulle montagne innevate tra il Friuli e l'Austria, ma è eccellente, un vero gioiellino, e la protagonista, il commissario Teresa Battaglia, è strepitosa nella sua unicità. Teresa è una donna fatta, il corpo appesantito dagli anni e dal diabete, la mente resa opaca dalla paura del domani per la malattia che le ruba i ricordi e dalle ombre del passato.


    "È difficile riconoscere il male, quando è troppo vicino. Non c'è prospettiva, non si riesce a mettere a fuoco. Ci è già addosso e ha il volto amico di chi amiamo".
    “Era fatta di pasta dura quella del torrone, come diceva lei.”
    “Erano polaroid macchiate di sangue, ritraevano una ragazza dai lineamenti regolari … gli occhi erano di carta”.


    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  4. Likes kaipirissima liked this post
  5. #1653
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,077
    Post Thanks / Like
    No, purtroppo hanno solo il romanzo. Grazie.

  6. Likes daniela liked this post
  7. #1654
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,077
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da daniela Visualizza il messaggio
    Chiamami col tuo nome
    di Andrè Aciman


    Libro molto intenso incentrato sulla scoperta della proprio omosessualità da parte di un ragazzino. Ambientato in una calda estate della metà degli anni Ottanta sullo sfondo della riviera ligure, il romanzo è il racconto struggente del rapporto di amicizia e amore che nasce tra due ragazzi, Elio, diciassettenne italiano, e Oliver, ventiquattrenne statunitense. L'ospite dell'estate. L'ennesima scocciatura.
    Questo libro emoziona, con stile scorrevole trasmette paura e desiderio, passione e sofferenza, e fa arrivare al lettore i sentimenti in modo emotivamente molto intenso. Bello!

    Questo romanzo è stato portato al cinema con il film Chiamami col tuo nome diretto da Luca Guadagnino.
    potrebbe essere la recensione del film!
    Oggi l"ho cercato in biblioteca, ovviamente era in prestito, mi sono convinta ad acquistarlo, esaurito in due librerie. Attendono edizione in ristampa con la locandina del film. peccato perché mi piaceva il tuffo della copertina del libro, lo trovavo perfetto!

  8. Likes daniela liked this post
  9. #1655
    Senior Member L'avatar di Fosca
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Appennino Tosco-Emiliano
    Messaggi
    383
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da kaipirissima Visualizza il messaggio
    Oggi l"ho cercato in biblioteca, ovviamente era in prestito, mi sono convinta ad acquistarlo, esaurito in due librerie. Attendono edizione in ristampa con la locandina del film. peccato perché mi piaceva il tuffo della copertina del libro, lo trovavo perfetto!

    A Bologna è presente in una quindicina di biblioteche...in una delle mie più vicina è prenotato fino all'8 marzo, ma non c'è lista di attesa per ora......
    oppure ho visto che si può acquistare su Ibs, ma è disponibile dal 14 febbraio, perchè in ristampa e costa 2 euro in più del precedente, però ha la copertina col tuffo...comunque con lo sconto costa 14,45 eu
    io credo che lo prenderò alla biblio con calma...siamo sempre innevati e spostarsi è difficile...
    oppure andrò a vedere il film se lo prendono al cinema del paese...

  10. Likes kaipirissima liked this post
  11. #1656
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,077
    Post Thanks / Like
    Dopo aver letto il mio primo libro Steampunk, ne ho iniziato un altro che pare uno dei big del genere, al momento procedo timidamente, mi convince e non mi convince... Staremo a vedere, titolo: La macchina della realtà.

  12. #1657
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,077
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da daniela Visualizza il messaggio
    Fiori sopra l'inferno di Ilaria Tuti: un thriller psicologico spettacolare!
    oggi dovevo fare un regalo.. e così ho scelto questo libro. Devo dire che la commessa ha cercato di deviarmi su un altro... C ha messo tutta se stessa nel convincermi, ma io non ho ceduto.

    l'altro titolo non me lo ricordo aveva un nome, parla di uno scrittore in crisi che si trova suo malgrado a risolvere un delitto e scopre gli indizi nei suoi romanzi precedenti.

  13. #1658
    Senior Member L'avatar di Fosca
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Appennino Tosco-Emiliano
    Messaggi
    383
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da kaipirissima Visualizza il messaggio
    Devo dire che la commessa ha cercato di deviarmi su un altro... C ha messo tutta se stessa nel convincermi, ma io non ho ceduto
    Caspita Kaipi sei stata fortunata...cioè il fatto che una commessa si sia interessata al tuo acquisto mi colpisce molto...
    io vivo in una città che si dice dotta e dove ci sono davvero tante librerie, ma mai e dico MAI nessun commesso mi ha detto nulla a parte prendere i soldi e a volte nemmeno sapeva di cosa parlavo se chiedevo qualche cosa...
    adesso quando devo comprare un libro vado già con le idee chiare tanto nessuno ti consiglia...

  14. #1659
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,077
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Fosca Visualizza il messaggio
    Caspita Kaipi sei stata fortunata...cioè il fatto che una commessa si sia interessata al tuo acquisto mi colpisce molto...
    io vivo in una città che si dice dotta e dove ci sono davvero tante librerie, ma mai e dico MAI nessun commesso mi ha detto nulla a parte prendere i soldi e a volte nemmeno sapeva di cosa parlavo se chiedevo qualche cosa...
    adesso quando devo comprare un libro vado già con le idee chiare tanto nessuno ti consiglia...
    a dire la verità succede abbastanza spesso alla Giunti. Per essere gentile e non dire un no secco, ho detto alla commessa che avevo troppi libri e non sapevo dove metterli, allora lei mi ha confessato di avere lo stesso problema, soprattutto con i libri che la libreria le dà da leggere affinché sia in grado di consigliare i clienti. Che culo ho pensato io.

    Un anno fa una commessa Giunti mi consigliò di leggere Wonder! E sinceramente ... Aveva ragione.

  15. Likes daniela liked this post
  16. #1660
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,650
    Post Thanks / Like
    Sto leggendo il primo libro della trilogia del Silo, Wool, di Hug Howey. Ricordo che Kaipirissima ne aveva parlato tempo fa, avevo preso nota perchè amo i romanzi distopici.
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  17. Likes kaipirissima liked this post
  18. #1661
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,077
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da daniela Visualizza il messaggio
    Sto leggendo il primo libro della trilogia del Silo, Wool, di Hug Howey. Ricordo che Kaipirissima ne aveva parlato tempo fa, avevo preso nota perchè amo i romanzi distopici.
    bello e claustofobico.

  19. Likes daniela liked this post

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •