Thanks Thanks:  9
Likes Likes:  11
Pagina 106 di 110 primaprima ... 65696104105106107108 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1,576 a 1,590 su 1645

Discussione: Diario di lettura

          
  1. #1576
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,595
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da kaipirissima Visualizza il messaggio
    Me lo segno. Ne ho sentito parlare molto bene.
    Ha scritto anche, nel 2015, La tentazione di essere felici, da cui è tratto il film "La tenerezza".
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  2. Likes kaipirissima liked this post
  3. #1577
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,034
    Post Thanks / Like
    La tenerezza è al cinema in questi giorni nella mia città. Sembra un po' impegnativo... Vediamo. Grazie Daniela.

  4. Likes daniela liked this post
  5. #1578
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,595
    Post Thanks / Like
    Letto anche La tentazione di essere felici, di Lorenzo Marone.
    Bello anche questo, nei suoi libri ci sono tante riflessioni sensate, scritte con semplicità e leggerezza.
    Il libro ha una sua lievità, e ho dei dubbi che il film riesca a mantenerla.
    Non è affatto un libro pesante, l'ho letto in uno o due giorni.
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  6. Likes kaipirissima liked this post
  7. #1579
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,595
    Post Thanks / Like
    Ho letto Urla nel silenzio, di Angela Marsons: un bel thriller!


    "Cinque persone circondano una fossa vuota. A turno, ognuno di loro è costretto a scavare per dare sepoltura a un cadavere. Ma non è il corpo di un adulto, è troppo piccolo. Una vita innocente è stata sacrificata e un oscuro patto di sangue è stato siglato. E il segreto delle cinque persone sarà sepolto sotto quella terra. Anni dopo, la direttrice di una scuola viene uccisa brutalmente: è il primo di una serie di agghiaccianti delitti che stanno insanguinando la regione di Black Country, in Inghilterra. Nel corso delle indagini, ritorneranno alla luce anche i resti del corpicino sepolto tempo prima da quel misterioso gruppo di persone. La detective Kim Stone viene chiamata a indagare per fermare il killer prima che colpisca ancora. Ma per farlo, dovrà confrontarsi con i demoni del proprio passato..."
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  8. #1580
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,630
    Post Thanks / Like
    "Corruzione" di Joe Lansdale.

    Ben scritto come tutti i suoi lavori, ma sceneggiatura un po' troppo simile a quella di una delle serie televisive più crude e realistiche degli ultimi anni che è "The Shield". Vediamo come e dove va a finire.
    L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
    (Hubert Reeves, astrofisico)

  9. #1581
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,595
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da daniela Visualizza il messaggio
    Dopo aver apprezzato il giallo "Tra i malvagi" di Linda Castillo, sto leggendo "Dopo la tempesta", sempre suo. Penso che pian piano ne leggerò altri, sono gialli perfetti per il periodo estivo, molto avvincenti, anche per l'ambientazione amish, e per la protagonista Kate Burkholder, ex appartenente alla comunità amish e ora capo della polizia.
    Sarà forse meglio se per il prossimo di Linda Castillo vado a recuperare l'ordine cronologico, in genere i primi sono anche i migliori.
    Quoto me stessa, perchè questi gialli di Linda Castillo, con ambientazione amish, creano .... dipendenza!
    Ne ho letto un altro paio, stavolta in ordine cronologico, visto che ero partita dai più recenti.
    Molto bello il primo, "Costretta al silenzio". E anche "In un vicolo cieco", con finale a sorpresa.
    Autrice consigliata a chi vuole leggere un thriller avvincente e leggero.
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  10. #1582
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,369
    Post Thanks / Like
    Ho finito "Anna Karenina"!
    1200 pagine per scoprire che alla fine.... vabbeh... chiudiamoci la bocca

    Ora ho in lettura "Se ti abbraccio non aver paura" di Fulvio Ervas.
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  11. Likes daniela, kaipirissima liked this post
  12. #1583
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    1,958
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da DarkCoffee Visualizza il messaggio
    Ho finito "Anna Karenina"!
    1200 pagine per scoprire che alla fine.... vabbeh... chiudiamoci la bocca

    Ora ho in lettura "Se ti abbraccio non aver paura" di Fulvio Ervas.
    Ciao cara Dark!


    Sto leggendo "La donna che leggeva la morte" di Carol O'Connell
    Da vent’anni l’ex giudice Henry Hobbs attende di sapere che ne è stato di suo figlio Josh, scomparso nel nulla a soli quindici anni, dopo essersi addentrato nei boschi una sera come tante. Ma per quanto intensamente abbia sperato nel suo ritorno, mai si sarebbe immaginato che avvenisse così: un osso alla volta.
    Nel cuore della notte, qualcuno deposita quei resti sull’uscio di casa sua. Tuttavia, il vecchio Hobbs non vuole denunciare l’accaduto finché lo scheletro non sarà completo: per lui è più importante dare degna sepoltura al figlio.
    Il macabro rituale va avanti ormai da mesi quando Oren Hobbs, figlio maggiore del giudice, ne viene a conoscenza. A differenza del padre, Oren non ha intenzione di seppellire la verità: quei “doni” misteriosi potrebbero fare luce una volta per tutte sul caso mai risolto. Non è soltanto il suo istinto di detective a spingerlo a riaprire l’indagine. È anche il senso di colpa. Quello che da vent’anni rende la sua vita un incubo. Perché, quella notte, Oren era entrato nel bosco insieme a Josh, e ne era uscito solo. Perché era stato lui il primo sospettato, con tutti i suoi silenzi sulla ricostruzione dei fatti.
    Adesso, Oren deve tornare a fare i conti con il passato e scavare tra menzogne e omertà della città in cui è nato, dove tutti hanno qualcosa da nascondere. E dove era forse suo fratello Josh a custodire il segreto più scomodo.

    Finora è molto intrigante!

  13. Likes DarkCoffee liked this post
  14. #1584
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,595
    Post Thanks / Like
    Sto leggendo Metà di un sole giallo di Chimamanda Ngozi Adichie

    "Metà di un sole giallo racconta un drammatico periodo della storia contemporanea africana: la lotta del Biafra per raggiungere l'indipendenza dalla Nigeria, con la conseguente guerra civile che costò la vita a più di un milione di persone. Con empatia e naturalezza Chimamanda Ngozi Adichie narra la vita di alcuni personaggi toccati dalle terribili vicende della guerra: il giovane Ugwu, domestico nella casa di Odenigbo, un professore universitario animato da un sacro fervore per il suo Paese e per la causa dell'anticolonialismo; Olanna, la bellissima moglie del professore, che per amor suo ha abbandonato la ricca famiglia di Lagos e si è trasferita nella polverosa città universitaria di Nsukka; Richard, uno scrittore inglese che è innamorato della sorella gemella di Olanna, Kainene, una donna misteriosa che non vuole impegnarsi con nessuno. Mentre le truppe nigeriane avanzano, i protagonisti del romanzo devono difendere ciò in cui credono e riaffermare gli affetti che li tengono uniti."

    Molto bello e scorrevole, consigliato. Sicuramente un libro inusuale, schieratoe raccontato dalla parte del Biafra.
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  15. #1585
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,034
    Post Thanks / Like
    Finito il 4 libro della serie Magisterium. Bello, ricco di idee però cupo, cupissimo.

  16. #1586
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,034
    Post Thanks / Like
    Adesso ho iniziato un romanzo Easy. Romantico. Titolo La ragazza italiana.

  17. #1587
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,034
    Post Thanks / Like
    Ho finito La ragazza italiana, un polpettone romantico.
    Oggi ho letto in un fiato Il battito del sangue della Gerritsen. È diviso in due parti una ai giorni nostri, una al tempo della deportazione degli ebrei a Venezia.

  18. #1588
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    1,958
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da kaipirissima Visualizza il messaggio
    Oggi ho letto in un fiato Il battito del sangue della Gerritsen. È diviso in due parti una ai giorni nostri, una al tempo della deportazione degli ebrei a Venezia.
    Che cosa mi dici? Bello? Vale la pena? Io sono una grande fan della Gerritsen!

  19. #1589
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,034
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Elvira Coot Visualizza il messaggio
    Che cosa mi dici? Bello? Vale la pena? Io sono una grande fan della Gerritsen!
    la parte degli ebrei è ineluttabilmente triste.
    La parte ai giorni nostri inizia come un horror poi diventa una via di mezzo tra vari generi.

    non è un capolavoro. Si conclude anche troppo facilmente per i miei gusti.
    Un libro ibrido.
    Perciò riuscito a metà. Comunque leggibile e godibile nel suo piccolo.

  20. Thanks Elvira Coot thanked for this post
  21. #1590
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    1,958
    Post Thanks / Like
    "Una telefonata dal paradiso" Mitch Albom
    Una mattina come tante a Coldwater, sul lago Michigan. La stagione turistica è finita e la città si prepara alla tranquillità sonnolenta dell'autunno: pochi negozi aperti, parcheggi vuoti e la tavola calda di Frida di nuovo semideserta. Accade così, all'improvviso: i telefoni cominciano a squillare. Il primo è quello di Tess, che riceve una chiamata dalla madre. Poi quello di Jack Sellers, che ne riceve una dal figlio, e di Katherine Yellin, dalla sorella. Per ultimo tocca a Elias Rowe, con una telefonata che arriva da Nick, un suo ex dipendente. Tutti dicono di essere in paradiso. Impossibile contenere una simile notizia nei confini della città: il mondo deve sapere che la morte non è la fine di tutto. Coldwater è invasa dai media, ma anche da migliaia di fedeli richiamati dal miracolo più straordinario mai accaduto. Solo Sully Harding, tornato in città dopo la prigione e la perdita della moglie, sospetta che si tratti di una grande truffa. Mentre tutti sono in balia della "febbre da miracolo" - anche il suo bambino tiene sempre con sé un telefono giocattolo sperando che la mamma lo chiami - Sully va a caccia della verità. Ma quel che scopre è molto lontano da ciò che si aspettava.

    Ne ho letto solo qualche pagina, ma posso già dire che mi sta piacendo

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •