Thanks Thanks:  4
Likes Likes:  15
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 15 su 28

Discussione: Curiosità dal mondo

          
  1. #1
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,253
    Post Thanks / Like

    Curiosità dal mondo




    La isla de las munecas



    La storia dell’Isola delle Bambole ha inizio con Don Julian Santana, un eremita.
    Dopo il suo arrivo Julian si rese conto che l’isola era infestata dal fantasma di una bambina morta affogata in quelle acque.


    Per dare pace alla bambina fantasma Julian diede inizio all'installazione di bambole.
    Julian morì annegato nelle acque dell’isola il 17 Aprile del 2001.




    La storia dell'isola delle bambole


    http://www.youtube.com/watch?v=BYj4H...e_gdata_player


    Foto


    https://www.google.it/search?q=isla+...Fp_W6LzlRnM%3A


    Video artistico


    http://www.youtube.com/watch?v=Ap5AX...e_gdata_player



    Inviato da iPad



  2. Likes Estella liked this post
  3. #2
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like


    Il cerimoniale del tè.


    Per la gente del deserto è il simbolo delle relazioni sociali e rompe la monotonia delle giornate.
    E'la prima prova alla quale ogni turista viene sottoposto.
    Per le sue qualità organolettiche è una bevanda tonica e corroborante per l'alta percentuale di teina contenuta nelle foglioline.
    Il rituale è lungo e complesso con i suoi riti immutati da secoli. Di solito si offrono tre bicchierini che i tuareg definiscono così: "il primo amaro come la vita, il secondo forte come l'amore e il terzo soave come la morte".


    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  4. Likes daniela, DarkCoffee, Estella liked this post
  5. #3
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,461
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Enribello Visualizza il messaggio
    Di solito si offrono tre bicchierini che i tuareg definiscono così: "il primo amaro come la vita, il secondo forte come l'amore e il terzo soave come la morte".
    Mi piace !
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  6. #4
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like


    Due o tre curiosita'...dal mondo antico.
    Esattamente come oggi anche nell’antica Roma si usava l’anello di fidanzamento detto “anulus pronubus” e quello matrimoniale detto “vinculum”. Un idea importata dagli egizi.
    All’epoca non era di metallo nobile ma come riportato da Plinio il vecchio era un semplice cerchietto di ferro.( IL termine "fede" deriva dal latino fidem,fiducia)
    La forma circolare rappresentava l’eternita’dell’amore.
    Ancora oggi e’ tradizione portare la fede all’anulare della mano sinistra…si credeva infatti che in questo dito ci fosse la cosiddetta “vena amoris” una vena che collegava direttamente al cuore.
    (foto sopra)

    Anche l'uso di prendere in braccio la sposa al momento di entrare in casa ha origine dai romani...dopo il matrimonio lo sposo doveva prendere in braccio la sposa per evitare che inciampasse sulla soglia, che sarebbe stato presagio infausto,segno di accoglienza negativa da parte degli dei....questa la versione piu' accreditata anche se Plutarco formulò diverse ipotesi..in una sosteneva che l’atto di prendere in braccio la sposa era una messa in scena simbolica del Ratto delle Sabine.

    Sempre Plinio il Vecchio scrisse che Lollia Paulina, moglie di Caligola, portava addosso gioielli per un valore di 40 milioni di sesterzi (circa 42 milioni di euro odierni).....

    Sotto riproduzioni di antichi gioielli...sono piu' o meno come ora.


    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  7. Likes ApuoWolf, DarkCoffee, Estella liked this post
  8. #5
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like
    Il papavero rosso e’ una specie molto diffusa e cresce nei campi ,sui bordi delle strade e delle ferrovie……fiorisce da maggio a luglio.Di questo genere fanno parte 125 specie….es quello da oppio. Il piu’ comune ‘ il rosolaccio.E’ il simbolo dell’oblio, del sonno….non a caso Morfeo veniva simboleggiato con un mazzo di papaveri tra le braccia...ma e’ anche associato al potere,infatti si usa dire “gli alti papaveri della politica”.Una volta veniva usato per rappresentare la fedelta’: si prendeva un suo petalo e si posava sul palmo della mano…si colpiva con un pugno e se si sentiva un rumore come di schiocco voleva dire che l’amata/o era fedele. Sembra che i Sumeri ne conoscessero l’azione narcotica.Tombe egizie di 3000 anni fa hanno conservato alcune varietà di papavero.
    Considerandone i semi portatori di salute e forza, gli atleti greci ne
    bevevano una pozione fatta con miele e vino….e lo consideravano anche segno di fertilita’.

    Al tempo dei Romani, con miele, farina, olio e semi di Papavero si preparavano
    speciali focacce da consumarsi sulle tavole dei patrizi più raffinati come seconda portata…..e pensavano alleviasse le pene d’amore.

    Non possiamo dimenticare poi il grande Fabrizio De Andre’…..

    “Dormi sepolto in un campo di grano/non è la rosa non è il tulipano/che ti fan veglia dall’ombra dei fossi/ma sono mille papaveri rossi...”

    Nel Regno Unito,il giorno del Remembrance Day, si usano ghirlande di papaveri per ricordare i morti per la patria in campo di battaglia.



    Kate Middleton e altri membri della famiglia reale alla cerimonia del Remembrance Day
    __________________
    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  9. Thanks DarkCoffee thanked for this post
    Likes Estella liked this post
  10. #6
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like
    Era abbastanza comune nell'antichità scrivere sotto la suola delle scarpe.
    Gli Egizi tracciavano il nome o un sommario ritratto dei propri nemici, manifestando così il proprio disprezzo.
    I Greci, invece, sotto le suole scrivevano il nome dell'oggetto dei propri desideri.
    Per ultime le prostitute greche, sapendo che la pubblicità è l'anima del commercio, incidevano la suola delle loro scarpe a mò di timbro, in modo che rimanesse impressa sulla strada da loro percorsa la seguente frase:
    "SEGUI I MIEI PASSI"


    (Visibile nel Museo delle curiosita' a San Marino)


    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  11. Likes daniela, Estella liked this post
  12. #7
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like
    L’Helostoma Temminckii conosciuto comunemente come gurami sbaciucchione e’ un pesce tropicale di acqua dolce ed e’ popolare per il particolare “baciare” gli altri pesci, le piante e gli oggetti.
    In realta’ il nome deriva dall’abitudine che hanno i maschi territoriali di misurare la propria forza scontrandosi bocca a bocca. Questi “baci” sono scambiati anche ad altri pesci e alle superfici che il pesce intende assaggiare per nutrirsi di alghe.
    Chi ha un acquario in casa non puo' non avere questo simpatico pesce ...sbaciucchione.

    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  13. Likes daniela, DarkCoffee, Estella liked this post
  14. #8
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like
    Qualche giorno fa il bikini ha compiuto 70 anni...anche se era conosciuto, come dimostrano i mosaici di Piazza Armerina in Sicilia (nella foto sotto un particolare),gia' nell'Antica ROMA.
    In verita'ne' nei bagni privati nè nei bagni termali, si era soliti indossare costumi da bagno. Una volta entrati nello stabilimento balneare, si deponevano i vestiti nell' apodyterium, Il bagno si faceva in genere nudi o con un perizoma....ma questa e' un altra storia.




    Se vogliamo parlare di due pezzi intesi come costumi da bagno, ossia come capi studiati appositamente per il mare e la spiaggia, la creazione del primo bikini arriva molto più tardi, e più precisamente nel 1946. Nato da un’idea del sarto francese Louis Réard, il primo costume due pezzi prende il nome da un atollo della Micronesia, Bikini appunto, sul quale in quello stesso anno erano stati condotti degli esperimenti nucleari. È qui infatti che gli Stati Uniti sganciarono due bombe all’idrogeno, e il nome dell’atollo venne dato all’innovativo costume da bagno perché si pensava che tale capo avrebbe avuto un effetto esplosivo, proprio come successe in realtà.La prima a sdoganare questo rivoluzionario capo fu nel 1958 Brigitte Bardot nel film "E dio creò la donna" Da allora il bikini è andato sempre più diffondendosi,i modelli che sono andati sviluppandosi in seguito si sono ridotti di molto, sia per quanto riguarda il pezzo sopra che il pezzo sotto, e si sono differenziati per colore, foggia e materiale utilizzato.
    C'e il monokini,il tankini,lo string-bikini, e per gli slip ,alti midi bassi e culotte perizoma tanga ecc...

    Ecco due foto…ieri e oggi...la prima foto e' quella famosa di Ursula Andress nel film "007 licenza di uccidere" del 1962...l'altra dei nostri tempi,un esempio di string-bikini.
    Ne ho visionate centinaia per trovare quelle giuste….spero apprezzerete l’impegno profuso per darvi una descrizione esaustiva e completa.





    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  15. Likes Mauro, DarkCoffee, Estella liked this post
  16. #9
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,721
    Post Thanks / Like
    Immagino la fatica e il fastidio nello svolgere la ricerca ...
    L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
    (Hubert Reeves, astrofisico)

  17. Likes DarkCoffee, Enribello liked this post
  18. #10
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like
    Lucrezia Borgia, figlia di Papa Alessandro VI e sorella di Cesare, detto il Valentino, è stata una delle donne più discusse e controverse del rinascimento europeo. Giovane, colta, bella, conosceva il greco, lo spagnolo, l’italiano, il francese, un po’ di latino e sapeva destreggiarsi a corte. Un cronista del tempo così la definì: Un radioso sorriso, due trecce bionde, un fazzoletto bordato di perle, una pozione di veleno.
    Secondo una leggenda, questa donna dalla vita avventurosa fu l’ispiratrice delle tagliatelle, create da un cuoco bolognese ad immagine dei suoi splendidi capelli biondi, e realizzate in occasione del suo terzo matrimonio, celebrato nel 1502 con il Duca Alfonso D’Este.

    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  19. Thanks Mauro thanked for this post
    Likes Estella liked this post
  20. #11
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,721
    Post Thanks / Like
    Sarà per quello che le tagliatelle sono un po' pesanti? (ma mai velenose eh?)
    L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
    (Hubert Reeves, astrofisico)

  21. Likes Enribello liked this post
  22. #12
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like
    Negli anni ’20 a Washington DC qualsiasi nudità o esibizione in pubblico considerata sconcia, era vietata. La polizia si concentrava altrove, in spiaggia, e si trattava di veri e propri investigatori della moda. Potevano ordinare ad una bagnante di rivestirsi o misurare al centimetro di quanto il costume infrangesse le regole.
    Nella foto sotto un "poliziotto da spiaggia" a Washington...me lo immagino oggi...





    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  23. Likes daniela, DarkCoffee, Estella liked this post
  24. #13
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like
    Questa secondo me e' troppo carina...dovrebbe essere sulla strada che porta al "Dudutki" , un museo all'aperto sulla vita contadina in Bielorussia.


    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  25. Likes DarkCoffee, Estella liked this post
  26. #14
    Master Member L'avatar di Enribello
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Roma
    Messaggi
    1,002
    Post Thanks / Like
    Roma e’ piena di leggende e tradizioni…voglio parlare un attimo della Chiesa di sant’Andrea della Valle,nella piazza omonima…vicino a Piazza Navona La sua cupola e’ quella che nei panorami romani vediamo svettare
    piu’ in alto,seconda solo a San Pietro. Ma perche’ questo nome?
    Tacito, circa 2000 anni fa, volendo citare esempi della dissolutezza di Nerone, ci racconta di come l’imperatore si trastullasse tra giochi di battaglie navali e audacissime orge, su una nave ornata di oro e avorio che egli aveva fatto trainare sul "lago di Agrippa", cioè su un laghetto naturale che si trovava nei pressi delle sue terme. Dopo centinaia di anni al posto del lago c’era rimasta solo una depressione del terreno …e sopra ci costruirono la chiesa.
    Ecco perche’ sant'Andrea "della Valle"...una valle direi non proprio sacra!
    Un'altra curiosita’ sempre su questa chiesa (ma ce ne sarebbero altre)….siamo nel 1600 anno piu’ anno meno…se vedete la foto sotto potete notare che sulla facciata,manca l’angelo di destra…. il popolino sosteneva che l’angelo di sinistra avesse una posa bizzarra
    (l'ala sembra sostenere il muro ).
    Quando si aggiunse anche la critica del papa, lo scultore Cosimo Fancelli stanco , si dice che rispose irriverente: "Al papa l'angelo non piace? E allora il secondo angelo...se lo facesse da solo!".


    Io li odio i nazisti dell'Illinois...

  27. Likes Estella liked this post
  28. #15
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,461
    Post Thanks / Like
    Dall'aeroporto di Mosca

    Nome:   WhatsApp Image 2017-01-06 at 08.36.01 (1).jpg
Visite:  153
Grandezza:  10.9 KB Nome:   WhatsApp Image 2017-01-06 at 08.36.01.jpg
Visite:  160
Grandezza:  8.3 KB

    Edit: sono troppo piccole... entrambe hanno la faccia di Putin. Nella prima c'è scritto "Russian power team" e nella seconda "001 Save the world"
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  29. Likes kaipirissima, daniela, Mauro liked this post

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •