Thanks Thanks:  5
Likes Likes:  20
Pagina 3 di 17 primaprima 1234513 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 31 a 45 su 242

Discussione: La poesia della quotidianità

          
  1. #31
    Senior Member L'avatar di Aleciccio
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    827
    Post Thanks / Like
    SULLA PUNTA DELLE MIE SCARPE

    Sulla punta delle mie scarpe
    C’è un mondo intero.
    Lo osservo incredula
    E mi chiudo sotto le stringhe
    Slacciate.
    Sulla punta delle mie scarpe
    Ci sono le tracce del dolore
    Quotidiano.
    Lo conservo come muschio
    Sotto il cipresso verde.
    Sono ferma con la mia pala.
    Immobile.
    Scruto le condoglianze dei famigliari.
    Sulla punta delle mie scarpe
    Ci sono le gocce di rugiada
    Mattutina.
    Come se le mie scarpe piangessero
    Un altro morto.

    Sarah Zuhra Lukanic
    Bisogna essere leggeri come un uccello, non come una piuma. Paul Valery

  2. #32
    Senior Member L'avatar di Andrea
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    952
    Post Thanks / Like
    Al Cabaret Vert

    Ore cinque pomeridiane

    Da otto giorni, avevo lacerato i miei stivaletti
    ai ciottoli delle strade. Entravo in Charleroi.
    Al Cabaret Vert: chiesi delle tartine
    al burro e del prosciutto mezzo freddo.

    Beato, allungai le gambe sotto il tavolo
    verde: contemplai i motivi assai ingenui
    della tappezzeria - E fu un momento adorabile
    quando la fante dalle poppe enormi dagli occhi briosi

    (quella, non sarà un bacio a spaventarla! )
    mi portò, ridanciana, delle tartine al burro
    e del prosciutto tiepido, in un piatto colorato,

    prosciutto roseo e bianco profumato da uno spicchio
    d'aglio, - e mi riempì un boccale immenso,
    con la schiuma
    dorata da un raggio tardivo di sole.

    Arthur Rimbaud
    L’amore è la voce dietro tutti i silenzi, la speranza che non ha il contrario in un timore.

  3. #33
    Senior Member L'avatar di Andrea
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    952
    Post Thanks / Like
    Butta la pasta, arrivo!
    Ah, che gioia, mi danno da mangiare.
    L'acqua però non bolle, non ancora.
    Che qualcuno stia lì a scaldare
    l'acqua e poi arrivare in tempo
    prima che la pasta scuocia
    o che magari sia diventata fredda,
    in quel momento esatto sempre
    un po' isterico, sì proprio in quel momento
    quasi sacro della scolatura,
    questa fretta felice prima o poi,
    anche ai più disgraziati, a tutti tocca.



    Patrizia Cavalli
    L’amore è la voce dietro tutti i silenzi, la speranza che non ha il contrario in un timore.

  4. #34
    Master Member L'avatar di Claire
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Alta Murgia
    Messaggi
    1,819
    Post Thanks / Like
    Crepuscolo

    L'oscurità nasce dalla terra
    Nel pallore dell'occidente si immergono le rondini;
    Dal fieno arriva l'allegro clamore dei bambini;
    Svanisce il vecchio palinsesto.

    Stilla profumo la violacciocca
    E in giro svolazza azzurro-luna una falena:
    Tutto quel che significò il giorno terreno
    Rovina come una menzogna.

    I bambini hanno abbandonato il loro gioco.
    Brilla un'unica stella in un velo di luce:
    Il disordine del giorno
    È sparito alla vista.

    David Herbert Lawrence
    "...Comme on n’a pas le choix il nous reste le cœur"

  5. #35
    Senior Member L'avatar di Andrea
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    952
    Post Thanks / Like
    Delicatezza verso gli animali

    Se diventassi una vegetariana
    e per cena non mangiassi dell’agnello
    come persona sarei, penso, più sana
    e pure con un fisico più snello.
    Ma l’agnello non rischia l’estinzione
    e posso dire almeno senza esitazione
    che mai, giammai ho divorato una civetta,
    pertanto, forse, sono già corretta.

    Wendy Cope
    L’amore è la voce dietro tutti i silenzi, la speranza che non ha il contrario in un timore.

  6. #36
    Senior Member L'avatar di Aleciccio
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    827
    Post Thanks / Like
    Il grembiule

    Mia madre invece aveva un vecchio grembiule
    per la festa ed il lavoro,
    a lui si consolava vivendo.
    In quel grembiule noi trovammo ristoro
    fu dato agli straccivendoli
    dopo la morte, ma un barbone
    riconoscendone la maternità
    ne fece un molle cuscino
    per le sue esequie vive.

    Alda Merini
    Bisogna essere leggeri come un uccello, non come una piuma. Paul Valery

  7. #37
    Senior Member L'avatar di Aleciccio
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    827
    Post Thanks / Like
    Tavole
    Mi sono seduto anche a tavole sontuose
    dove i bicchieri vanno secondo i vini
    e uomini molto più eleganti
    s'aggirano a servire le pietanze.
    Ma so meglio la tavola dove si strofina il fondo di scodella
    con il pane e le dita arrugginite
    mensa di panche basse a mezzogiorno
    di fiati vergognosi d'appetito.
    Non bisbiglio di commensali a commentare il pasto
    ma di gole indurite che inghiottiscono
    per rimettere forza di lavoro
    e non portano eretti alla bocca la posata
    ma si calano sopra, addentano a mezz'aria
    per nascondere il magro boccone
    il quasi niente avanzo della sera.
    E di cibo non parlano per il timore di nominarlo invano.

    Erri De Luca
    Bisogna essere leggeri come un uccello, non come una piuma. Paul Valery

  8. #38
    Senior Member L'avatar di Aleciccio
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    827
    Post Thanks / Like
    Compiti per casa

    Otto anni e ancora non sai fare le addizioni
    per questo ti correggo troppo duramente
    allora chiedi "ma tu sbagliavi mai?"

    e come posso dirti che facevo sempre tutto bene
    ero troppo bravo troppo grande per la mia età
    spiegavano i medici
    come adesso lo sono per la tua

    così racconto una bugia "certo che sbagliavo anch'io"

    vedi, inventiamo un'infanzia che ci assomigli
    per riempirla delle cose che avremmo meritato
    tu un padre più paziente
    io la matematica contata su cinque dita

    Francesco Tomada
    Bisogna essere leggeri come un uccello, non come una piuma. Paul Valery

  9. #39
    Senior Member L'avatar di Aleciccio
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    827
    Post Thanks / Like
    Le ferramenta

    A Maceió, nei negozi di ferramenta,
    la notte giunge che il sole è ancora chiaro
    sulle strade ardenti. Un’altra volta il silenzio
    verrà a turbare gli abitanti di Alagoas. Lo scorpione
    invocherà un rifugio nel mondo desolato.
    E l’amore si aprirà come si aprono le conchiglie
    nelle secche marine, fra i sargassi.
    Negli scaffali, gli utensili sussultano
    quando le porte si chiudono con stridore.
    Cacciaviti, viti, madreviti,
    ciò che chiude e ciò che apre si riuniscono
    come una promessa di costellazione. E solo allora è notte
    sulle strade di Maceió.

    Ido Levo
    Bisogna essere leggeri come un uccello, non come una piuma. Paul Valery

  10. #40
    Senior Member L'avatar di Andrea
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    952
    Post Thanks / Like
    Prende dell’ombretto blu per darselo intorno agli occhi
    per essere un’altra
    e la sua mano si calma
    e poi sale si muove lungo il viso, lentamente
    come volendo qualcosa e si rammenta
    del pettine e i suoi capelli si sentono, si sentono
    continuano a fluire sulla spalla nuda
    e poi si spalma le labbra di una porpora
    presa in prestito da qualche festa lontana, tacitamente conclude
    e mi ricorda un’antica assorta
    regina egizia

    Chaïm Guri
    L’amore è la voce dietro tutti i silenzi, la speranza che non ha il contrario in un timore.

  11. #41
    Senior Member L'avatar di Andrea
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    952
    Post Thanks / Like
    Caffè all'aperto

    Pioviggina un po'
    ma non abbastanza perché si possa proprio
    chiamarla pioggia
    e noi lentamente ci bagniamo
    ma non abbastanza perché valga proprio
    la pena di parlarne
    e un po' ci innamoriamo
    ma non abbastanza perché si possa proprio
    chiamarlo amore.

    Henrik Nordbrandt
    L’amore è la voce dietro tutti i silenzi, la speranza che non ha il contrario in un timore.

  12. #42
    Senior Member L'avatar di Aleciccio
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    827
    Post Thanks / Like
    La semina del grano


    Passa l'aratro sul terreno molle
    e segue il solco tra le brune zolle.
    Apre le braccia la materna terra
    e accoglie il seme biondo, piccoletto,
    poi nel suo seno con amor lo serra;
    tutto l'inverno se lo tiene stretto:
    lo culla sotio il gelo, lieve lieve
    nanna gli canta al suon della bufera,
    lo copre col mantel bianco di neve.
    E il seme dorme e sogna primavera;
    sogna di germogliar nel pane mio
    Veglia sul grano seminato Iddio

    Lina Schwarz
    Bisogna essere leggeri come un uccello, non come una piuma. Paul Valery

  13. #43
    Senior Member L'avatar di Andrea
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    952
    Post Thanks / Like
    Sei di quelli che sorridono per strada,
    che hanno un mondo nella mente
    mentre vanno per le vie della terra?
    Sembra proprio di sì, la sciarpa
    grossa e rossa imbisciata sul collo,
    gli occhialetti vani agli occhi
    che non vedono davanti a sé.
    Le mani in tasca sono molto
    necessarie per non fare nulla
    e pensare alla cosa più bella
    che ti sia mai successa o a quella
    che vorresti capitasse domani.

    Paola Loreto
    L’amore è la voce dietro tutti i silenzi, la speranza che non ha il contrario in un timore.

  14. #44
    Senior Member L'avatar di Andrea
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    952
    Post Thanks / Like
    Calendario

    Chi mi ha inflitto questa missione estranea?
    Questa condanna da cardellino
    assetato
    che batte contro la luce.
    Màrgara Russotto


    Risvegliarsi
    con gli occhi pieni di giorni e settimane
    cercare in fondo alle cose
    mentre scrivo il mio libro con la vita.

    Fare fronte alla pigrizia
    il lunedì
    lavare i panni macchiati dall'ombra
    e con gioia addomesticarli
    piegarli il martedì
    uno contro l'altro
    come si piegano le assenze
    metterli a posto
    e il mercoledì
    pulire le ragnatele.
    Il giovedì
    togliere la polvere
    lucidare la nostalgia.
    Il venerdì
    trascinare il tempo
    il peso degli anni
    e il sabato pensare alla domenica
    mescolare aglio con erbe
    con fiori e con timo
    impastare millefoglie e silenzio
    apparecchiare il tavolo di un giorno sopra l'altro
    al centro della stanza.

    La campana si associa alla fatica
    quando arriva la notte:
    segni di vita sulla tovaglia
    ombre che sistemerò domani.

    Arriva la notte in fondo alla mia anima:
    congedo ancora un'altra settimana
    lo stesso calendario
    i giorni associati
    col bicchiere di vino
    la tovaglia stirata
    e l'olio dell'oblio nello sguardo.

    Luz Mary Giraldo
    L’amore è la voce dietro tutti i silenzi, la speranza che non ha il contrario in un timore.

  15. #45
    Senior Member L'avatar di Aleciccio
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    827
    Post Thanks / Like
    La vigna vecchia

    Mi sono seduto per terra
    accanto al pagliaio della vigna vecchia.
    l fanciulli strappano le noci
    dai rami, le schiacciano tra due pietre.
    lo mi concio le mani di acido verde.
    mi godo l'aria dal fondo degli alberi.


    Leonardo Sinisgalli
    Bisogna essere leggeri come un uccello, non come una piuma. Paul Valery

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •