Thanks Thanks:  5
Likes Likes:  12
Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 16 a 26 su 26

Discussione: Città d'Italia

          
  1. #16
    Senior Member L'avatar di Robbo
    Registrato dal
    May 2015
    Messaggi
    159
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Elvira Coot Visualizza il messaggio
    Ciao Robbo! L'hai fatta con il tablet? Anche il mio ha un'opzione simile. Oppure una macchina fotografica? Sono curiosa perchè ormai vedo in giro quasi solo persone che fotografano con cellulari e tablet, quelli che usano una vera e propria macchina fotografica sono una minoranza.

    E vogliamo parlare della cucina? Quando uno, a forza di passeggiare, si ritrova affamato, si può infilare in qualche locale molto carino e caratteristico dove mangiare cibi locali buonissimi! Insomma, Firenze è da vedere e rivedere
    Si l'ho scattata in modalità panoramica con lo smartphone. In effetti le macchine fotografiche sono diminuite, tranne che per i Giapponesi.
    Hai ragione per il cibo, ho mangiato in vari posti tra ristoranti e localini nelle stradine, e devo dire che sono uscito sempre soddisfatto.
    Vino e mangiare di livello.
    Non esiste niente al di fuori del momento.

  2. Thanks Elvira Coot thanked for this post
  3. #17
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,021
    Post Thanks / Like
    Vado matta per queste foto panoramiche, le trovo stupende! E sono perfette per le tavolate familiari, così nessuno rimane fuori dalla foto!!!!!






  4. #18
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,745
    Post Thanks / Like
    La passerella di Christo ha aperto: sul lago di Iseo si cammina sull'acqua


    Nome:   the-floating-piers.jpg
Visite:  66
Grandezza:  80.9 KB

    The Floating Piers, l’imponente opera dell’artista bulgaro-americano Christo, sarà visitabile a partire dal 18 giugno fino al 3 luglio. Effimera e straordinaria, permette di camminare sull’acqua del lago d’Iseo. Il `ponte´, una sorta di passerella che inizia a snodarsi per le strade del centro, con i suoi 5 km consente di fare una passeggiata a filo d’acqua da Sulzano a Montisola, passando per l’isola di San Paolo. È realizzata con un sistema modulare di pontili galleggianti composto da 200mila cubi in polietilene ad alta densità, interamente ricoperti da 70mila metri quadrati di un tessuto particolare, un tipo di nylon, fatto realizzare dall’artista, proprio perché diventa cangiante con l’acqua e l’umidità, dal giallo `dalia´ diventa color oro acceso fino a tendere al rosso, «continua a cambiare con la luce e crea un effetto dorato sul lago» aveva commentato Christo.

    L’opera è stata pagata interamente dall’artista che auto finanzia i suoi lavori vendendo disegni e bozzetti. Il progetto visionario di the Floating Piers, nato nel 1970 dal genio dell’artista, è dedicato alla moglie-musa scomparsa nel 2009 e come tutte le opere di Land art di Christo ha accesso gratuito.

    http://brescia.corriere.it/foto-gall...27086418.shtml

    http://video.corriere.it/passerella-...0-3c2327086418
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  5. Likes Enribello, DarkCoffee liked this post
  6. #19
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,681
    Post Thanks / Like
    Una mia collega c'è stata ieri mattina all'alba e mi ha fatto vedere delle foto a dir poco fiabesche.
    Io mi sto organizzando per andarci la settimana prossima rigorosamente una mattina in settimana dato che la sera e ancor più il weekend sono vivamente sconsigliati a causa della folla.
    L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
    (Hubert Reeves, astrofisico)

  7. Likes daniela, kaipirissima liked this post
  8. #20
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,745
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Mauro Visualizza il messaggio
    Una mia collega c'è stata ieri mattina all'alba e mi ha fatto vedere delle foto a dir poco fiabesche.
    Io mi sto organizzando per andarci la settimana prossima rigorosamente una mattina in settimana dato che la sera e ancor più il weekend sono vivamente sconsigliati a causa della folla.
    A quanto pare c'è molto affollamento anche nei giorni feriali, e per limitare l'affluenza Trenord cancella fermate e/o elimina corse dei treni, perciò informatevi bene!

    Nome:   205632906-31df3482-d95d-4983-9813-05b0124f0292.jpg
Visite:  51
Grandezza:  98.9 KB
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  9. Thanks Elvira Coot thanked for this post
    Likes Elvira Coot liked this post
  10. #21
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,021
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da daniela Visualizza il messaggio
    A quanto pare c'è molto affollamento anche nei giorni feriali, e per limitare l'affluenza Trenord cancella fermate e/o elimina corse dei treni, perciò informatevi bene!
    Daniela, scusa, ma non mi è chiaro. Dato il grande successo dell'iniziativa, si potrebbe prorogare la chiusura di qualche settimana. Invece, si cancellano le corse dei treni? Così la gente non può materialmente arrivare e non ingrossa le file dei partecipanti?

  11. #22
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,745
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Elvira Coot Visualizza il messaggio
    Daniela, scusa, ma non mi è chiaro. Dato il grande successo dell'iniziativa, si potrebbe prorogare la chiusura di qualche settimana. Invece, si cancellano le corse dei treni? Così la gente non può materialmente arrivare e non ingrossa le file dei partecipanti?
    Christo ha detto che non verrà prorogata.

    Ovviamente hanno potenziato treni e battelli al massimo, però per motivi di sicurezza e di ordine pubblico devono limitare l'afflusso dei visitatori che arrivano, perciò se necessario bloccano i treni per alcune ore. Ad esempio oggi e domani (venerdì 24 giugno), nelle fasce orarie 10-12 e 16-18 non partiranno treni diretti a 'The Floating Piers'. Gli unici treni che effettueranno il servizio sono quelli del deflusso.

    Perciò è meglio informarsi bene prima di partire.

    Comunque chi ci è stato racconta di un'esperienza UNICA.


    «Chi visita The Floating Piers deve avere pazienza», l’appello ribadito più volte da Christo e dal prefetto di Brescia.
    Il prefetto: "L'opera è un'opportunità, non un diritto".
    «L’opera si sta usurando più del previsto: i 270mila spettatori hanno prodotto un’usura che è pari a quella che l’artista immaginava a metà dell’esposizione e quindi si rende necessario intervenire con rammendo o sostituzione del telo in alcuni punti. Oltretutto, il sindaco di Monte Isola ha delle esigenze di igiene pubblica, di svuotamento e pulizia dell’isola che non riescono ad essere garantite in costanza di visita di queste migliaia di persone»

    http://milano.repubblica.it/cronaca/...ilt-142530999/
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  12. Thanks Elvira Coot thanked for this post
  13. #23
    Master Member L'avatar di Elvira Coot
    Registrato dal
    Nov 2011
    Messaggi
    2,021
    Post Thanks / Like
    Che peccato! Ci stavo facendo un pensierino, ma stando così le cose alla fine mi sa che me la perderò. Accidenti ...

  14. #24
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,681
    Post Thanks / Like
    Io ho giocoforza rinunciato
    L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
    (Hubert Reeves, astrofisico)

  15. #25
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,745
    Post Thanks / Like
    Segnalo un articolo interessantissimo di Luca Mercalli "Delirio galleggiante", da cui estrapolo alcune riflessioni:

    http://www.nimbus.it/articoli/2016/1...lleggiante.htm


    Si tratta un ennesimo evento di massa emblematico dei tempi che viviamo e della totale indifferenza alle conseguenze delle proprie azioni, ovvero il fatto che sia mancata qualsiasi riflessione sulla responsabilità ambientale di quest'opera d'arte (sebbene qualche critico abbia almeno voluto definirla una pagliacciata sul piano estetico e di costume).

    I drammaticamente gravi significati simbolici che quest'opera si porta dietro non sono stati nemmeno sfiorati: il trionfo dell'usa e getta, del superfluo costoso, dell'artificializzazione della Natura.

    Nome:   20160630 DelirioGalleggiante1.jpg
Visite:  41
Grandezza:  52.1 KB

    Vediamo le criticità ambientali:

    - riciclo plastiche: il polietilene è relativamente facile da riciclare, i cubi verranno dunque ritirati dall'acqua e avviati a recupero, ma con trasporto dove? Il tessuto poliammidico, in parte sporcato e usurato, sarà meno facile da riciclare: di tutta questa filiera sarebbe importante disporre da parte dell'artista e delle autorità di igiene urbana locale una dettagliata e trasparente documentazione! Non sia mai che finisca tutto nel vicino inceneritore di Brescia...?

    - energia grigia: anche se la plastica può essere riciclata, in genere ottenendo un materiale meno pregiato di quello originario, nessuno potrà ottenere la restituzione dell'energia spesa in fase di produzione e lavorazione;

    - rilascio composti tossici nel lago: ci sono additivi potenzialmente rilasciabili dalla plastica nelle acque? Interferenti endocrini che costituiscono un problema ambientale e sanitario sempre più grave? Era necessaria una maggiore trasparenza, con certificati merceologici precisi sulla natura dei materiali impiegati.

    - emissioni dei trasporti per la costruzione: ci è voluto circa un anno di lavoro di aziende italiane e tedesche per produrre, trasportare, immagazzinare e montare (e poi smontare) l'installazione. Un'attività che avrà comportato ingenti costi energetici, emissioni di CO2 e altri inquinanti, produzione di rifiuti, imballaggi, materiali accessori, incluso un sommergibile per le ispezioni del fondo lacustre.

    - emissioni indirette per il trasporto passeggeri e per le attività di sicurezza: il colossale formicolare di persone che hanno invaso la zona ha provocato un carico critico sui mezzi di trasporto locale, la saturazione delle strade e inevitabilmente l'aumento di emissioni climalteranti e di rifiuti su base locale, nonché il mantenimento di un complesso sistema di vigilanza e sicurezza... a gasolio!

    E ora i messaggi simbolici che l'opera d'arte comunica (o non comunica):

    - si può fare tutto ciò che si vuole, basta pagare! Ma il prezzo dei danni ambientali non si bilancia con la moneta...

    - una cosa che si smonta non lascia conseguenze! Ma ciò che non si vede è talora peggio di ciò che si vede... le emissioni climalteranti contribuiscono a deteriorare le condizioni di vivibilità dell'intero pianeta, i rifiuti industriali del processo produttivo dei materiali e quelli dispersi in acqua minano gli equilibri ecologici anche su tempi millenari.

    - siamo già sommersi dai rifiuti plastici e purtroppo negli oceani galleggiano circa nuovi 5 continenti di plastica (*)! Altro che aggiungerne, bisognerebbe fare un'opera d'arte per rimuoverli!
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  16. Thanks DarkCoffee thanked for this post
    Likes Enribello liked this post
  17. #26
    Senior Member L'avatar di Fosca
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Appennino Tosco-Emiliano
    Messaggi
    414
    Post Thanks / Like

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •