Thanks Thanks:  1
Likes Likes:  4
Pagina 2 di 11 primaprima 1234 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 16 a 30 su 162

Discussione: Vivere in America - God bless America?

          
  1. #16
    Senior Member L'avatar di annaV
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    napoli
    Messaggi
    475
    Post Thanks / Like
    Un bacione Carla e buona "avventura" statunitense

  2. #17
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,409
    Post Thanks / Like
    Davvero interessante il tuo diario di viaggio!
    E gli uomini subiscono il fascino italiano?
    ciao un bacio.

  3. #18
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,749
    Post Thanks / Like
    Accidenti, a vedere il loro stadio di football mi viene il magone a pensare agli scalcagnati (o inesistenti) impianti sportivi delle nostre scuole. E sarà pur vero che lì costa un botto la frequenza ma mi pare di capire che i soldi poi li spendono bene ...



    ... più o meno come la Regione Lombardia
    Non è vero che ti fermi quando invecchi, ma invecchi quando ti fermi.

  4. #19
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,842
    Post Thanks / Like
    I tuoi reportage sono molto interessanti, grazie di condividere con noi le tue impressioni. Le leggo con grande piacere.
    Mi associo alla domanda di Kaipirissima e mi allargo, per chiederti come sono lì le persone.... quali differenze con gli universitari italiani...quando hai tempo, naturalmente.
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  5. #20
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,588
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Patrizia Visualizza il messaggio
    Sei molto fortunata, Carla! Che avventura meravigliosa stai vivendo...
    Quote Originariamente inviato da annaV Visualizza il messaggio
    Un bacione Carla e buona "avventura" statunitense
    Grazie!

    Quote Originariamente inviato da Mauro Visualizza il messaggio
    Accidenti, a vedere il loro stadio di football mi viene il magone a pensare agli scalcagnati (o inesistenti) impianti sportivi delle nostre scuole. E sarà pur vero che lì costa un botto la frequenza ma mi pare di capire che i soldi poi li spendono bene ...

    ... più o meno come la Regione Lombardia



    Quote Originariamente inviato da kaipirissima Visualizza il messaggio
    Davvero interessante il tuo diario di viaggio!
    E gli uomini subiscono il fascino italiano?
    ciao un bacio.
    Quote Originariamente inviato da daniela Visualizza il messaggio
    I tuoi reportage sono molto interessanti, grazie di condividere con noi le tue impressioni. Le leggo con grande piacere.
    Mi associo alla domanda di Kaipirissima e mi allargo, per chiederti come sono lì le persone.... quali differenze con gli universitari italiani...quando hai tempo, naturalmente.
    Grazie!

    In questa citta' ci sono tanti americani quanti indiani e cinesi. Pochissimi europei.
    E' vero che gli americani hanno il problema dell'obesita'. Non sono tutti grassi, ovviamente, ma quelli che lo sono (e ne sono tanti) sono proprio tanto tanto obesi. Pensate che nei supermercati ci sono i carrelli attaccati a delle sedie col motorino per poter fare la spesa senza fare fatica e non vengono usate solo dalle persone disabili.



    In generale, loro non sono brutti, anzi... la maggior parte hanno i capelli biondi e gli occhi azzurri, ma non trasmettono molto calore.
    Si comportano in modo molto gentile, se devono aiutarti lo fanno nel loro modo migliore, ma tutto deve rimanere cosi'. E' difficile instaurare una relazione di amicizia.

    Subiscono il fascio italiano? Sicuramente venire da Roma attira l'attenzione di molte persone :p

    Le differenze tra studenti americani e italiani? A dir la verita' nel dipartimento di sicurezza (dove mi trovo io) sono tutti cinesi, indiani e coreani, o meglio, c'e' solo un americano. Quindi non posso esprirmermi troppo. Pero' posso dire che dentro il mio dipartimento alla Sapienza c'e' un casino! Si sente parlare, ridere, ripetere, studiare... mentre qui c'e' un silenzio profondo.
    Qui c'e' assoluto rispetto per il lavoro e si lavora, lavora, lavora! Per farvi un esempio. A Roma basta andare sul cortile interno del palazzo, davanti il portone o sulle scale antincendio che vedi i fumatori in pausa, magari pensando al proprio progetto e godendosi la loro sigaretta. Qui no! Ci sono due o tre angolini in TUTTO il campus dove poter fumare (anche lungo la strada e' vietato)... Ovviamente questo porta a meno pause

    Tornando al discorso persone. Ripeto, sono tutti buoni e cari... ma fino ad un certo punto!
    Si sente sempre la sirena della polizia.
    Lo human traffic e' un vero problema qui. Nei centri commerciali puoi trovare pile di fogli con le immagini di ragazzi/e che non si trovano piu'.
    E, comunque, vivere in un paese dove la pistola viene venduta nel supermercato, fa un certo effetto.

    Ed anche... Guardate questo video!



    Ieri era il famoso "Black Friday" (vi spieghero' con calma da dove viene), il giorno che si trova TUTTO, ma proprio TUTTO scontato! Un anno, addirittura hanno venduto l'xbox a 100$ in meno, oppure ci sono giacche di 400$ che le puoi trovare a 100$. Addirittura, un ragazza che e' nel mio progetto mi ha detto che un suo amico ha comprato il samsung galaxy ad 1$

    Finisco dicendo che se in Italia diciamo che ognuno pensa per se'... qui che bisogna dire?

    P.S.: Ci sono ancora tante cose da dire! Lo faro' la prossima volta
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  6. #21
    Moderator L'avatar di kaipirissima
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Udine
    Messaggi
    3,409
    Post Thanks / Like
    Sembra di essere a un concerto Rock! Ah ah

    Sono senza parole, giá quando vedo le file in strada, fuori dei negozi, per i saldi, m'interrogo sull'umanità. Boh. Solo se mio figlio stesse morendo di fame, e su quel tavolo ci fosse del cibo potrei agire in quel modo.

  7. #22
    Master Member L'avatar di Rosy
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Arenzano ( Genova)
    Messaggi
    3,865
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da kaipirissima Visualizza il messaggio
    Sembra di essere a un concerto Rock! Ah ah

    Sono senza parole, giá quando vedo le file in strada, fuori dei negozi, per i saldi, m'interrogo sull'umanità. Boh. Solo se mio figlio stesse morendo di fame, e su quel tavolo ci fosse del cibo potrei agire in quel modo.
    Sono d'accordo: a me fa quasi paura. Grazie delle avventure americane, che leggo con gusto! Bacioni
    " Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica..."
    M.Medeiros

  8. #23
    Master Member L'avatar di Sir Galahad
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Firenze
    Messaggi
    1,563
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da DarkCoffee Visualizza il messaggio
    In questa citta' ci sono tanti americani quanti indiani e cinesi. Pochissimi europei.
    ........................
    Subiscono il fascio italiano?

    Come in ITalia, anche qui ci sono tanti cinesi.....

    Fascio italiano? C'è il Fascio, là?

  9. #24
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,588
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Sir Galahad Visualizza il messaggio
    Come in ITalia, anche qui ci sono tanti cinesi.....

    Fascio italiano? C'è il Fascio, là?
    .. errore di battitura
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  10. #25
    Senior Member L'avatar di Cecilia (Teresa)
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    403
    Post Thanks / Like
    Ciao Dark! Che bello il tuo diario..ci fai scoprire aspetti che da turisti non si coglierebbero mai. Andai in California nel 1993 e in Florida nel 1998, ma fu solo per una breve vacanza..quindi sono, come gli altri forumisti, davvero interessata ai tuoi post!

  11. #26
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,588
    Post Thanks / Like
    Grazie Rosy, Carlo e Cecilia!
    _ _ _ _ _ _

    Oggi ho avuto il primo scontro con la sanità.

    Da tre giorni ho un piccolo problema di salute, niente di preoccupante, ma volevo consultare un dottore.
    Sono andata alla farmacia del campus che mi ha rimandata all'Health building.
    Come nei film, al check-in c'era una donna che faceva un cruciverba ed appena mi sono avvicinata a lei, mi ha dato un questionario da compilare. Quando ha capito che sono uno studente/ricercatore in visita mi ha detto che non posso vedere il dottore e che devo andare in una clinica esterna al campus. Ovviamente, la mia assicurazione non coprirà la visita.
    Ritornata alla farmacia e spiegato i sintomi, mi hanno dato un medicina, che anche questa era fuori dall'assicurazione.
    Insomma, ma sta assicurazione di 600€ che ho dovuto pagare per 7 mesi a che serve?
    E mi lamento io, qui la gente paga 25.000$
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  12. #27
    Administrator L'avatar di Mauro
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Milano
    Messaggi
    2,749
    Post Thanks / Like
    Ecco perché bisognerebbe difendere con le unghie e i denti la sanità pubblica ... sarò prevenuto ma non riesco a considerare pienamente civile un Paese che fa dipendere lo stato di salute dei suoi cittadini dalle loro disponibilità economiche.
    Non è vero che ti fermi quando invecchi, ma invecchi quando ti fermi.

  13. #28
    Master Member L'avatar di daniela
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    3,842
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Mauro Visualizza il messaggio
    Ecco perché bisognerebbe difendere con le unghie e i denti la sanità pubblica ... sarò prevenuto ma non riesco a considerare pienamente civile un Paese che fa dipendere lo stato di salute dei suoi cittadini dalle loro disponibilità economiche.
    Condivido in pieno!
    A ciascuno e' affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.

  14. #29
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,588
    Post Thanks / Like
    Quote Originariamente inviato da Mauro Visualizza il messaggio
    Ecco perché bisognerebbe difendere con le unghie e i denti la sanità pubblica ... sarò prevenuto ma non riesco a considerare pienamente civile un Paese che fa dipendere lo stato di salute dei suoi cittadini dalle loro disponibilità economiche.
    Pienamente d'accordo con te!
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

  15. #30
    Administrator L'avatar di DarkCoffee
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    Rome
    Messaggi
    2,588
    Post Thanks / Like


    Il giorno del thanksgiving è passato, ed io mi sono mangiata questo famoso tacchino!
    Precisamente il 22 novembre tutta la popolazione americana era nelle proprie case a festeggiare e ringraziare... ringraziare? Qual è il significato di questa festa?
    Prima l'avevo letto su wikipedia e poi ho chiesto ad un professore di storia che era seduto al tavolo con me durante il pranzo.
    Dicono che è una festa cristiana, ma è stata proclamata da Washington nel 1789 la prima volta.
    Vi consiglio di dare un'occhiata qui:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Giorno_del_ringraziamento
    La loro usanza è di stare tutti insieme durante la giornata ed aiutare anche il prossimo regalandogli qualcosa da mangiare.

    Io sono andata all'International Center che offriva (si dice così, ma a dir il vero ho speso 12$) il pranzo che consisteva in:
    - un antipasto (insalatina e metà uovo)
    - piatto unico (dolcetto, mais bollito, delle palle che non so' cos'erano e neanche mi sono azzardata a mangiarle dopo averle assaggiate con la punta della lingua, due fettine di tacchino, una fettina di papera, gel di fragole, fagiolini) e quando dico piatto unico, è piatto unico, con dolce e salato
    - una fetta di torta (credo era cheesecake)
    Eravamo in una stanza non grandissima con 4 tavolate. Tutti gentilissimi, ma appena finito hanno fatto il fumo, sempre per il discorso che loro non amano rimanere a parlare per lungo tempo.
    The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again: but already it was impossible to say which was which.

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •